Deposit
PAPUA NUOVA GUINEA
13.02.2020 - 06:060

Trascorrono 32 giorni alla deriva nel Pacifico prima di essere salvati

Una barca si è rovesciata, e otto persone hanno perso la vita. I sopravvissuti si sono nutriti di cocco trovato in mare

CARTERET - Quattro persone sono sopravvissute in mezzo al mare per 32 giorni a bordo di una barca, nutrendosi principalmente di cocco.

La disavventura, stando al quotidiano locale Solomon Start News, è cominciata prima di Natale, quando un gruppo di dodici persone era partito dalla provincia di Bougainville, in Papua Nuova Guinea, per trascorrere le feste a Carteret. L’imbarcazione, per motivi ancora non noti, si sarebbe rovesciata durante il viaggio, facendo finire il gruppo in mare. Nell’incidente quattro persone sono riuscite ad aggrapparsi alla barca e a risalire, mentre le altre otto, come riporta uno dei sopravvissuti, sono annegate. 

I superstiti, due uomini, una donna e una 12enne, hanno trascorso 32 giorni al largo del Pacifico, cibandosi principalmente di cocco che galleggiava sulla superficie del mare e bevendo acqua piovana. 

Stando al racconto di Dominic Stally, uno dei sopravvissuti, il gruppetto ha cercato di farsi notare dai pescherecci che passavano al largo, ma senza risultati. Solo un’imbarcazione, il 23 gennaio, si è accorta della presenza dei naufraghi. Caricati a bordo, i quattro sono stati rifocillati prima di essere trasportati in ospedale.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 14:01:19 | 91.208.130.86