keystone-sda.ch/ (ABED AL HASHLAMOUN)
+ 1
ISRAELE
12.11.2019 - 16:530
Aggiornamento : 17:49

Lanciati da Gaza circa 200 razzi

Israele sta rafforzando le proprie forze dislocate attorno alla Striscia

TEL AVIV - Israele sta rafforzando le proprie forze dislocate attorno alla striscia di Gaza. Secondo il sito Walla vengono inoltrate al confine unità di mezzi blindati, unità di fanteria e anche ufficiali della riserva.

Walla aggiunge che, mentre proseguono da Gaza i lanci di razzi verso Israele (sono stati circa 200 da questa mattina, con 39 feriti non gravi) cresce la necessità di proteggere le località israeliane di frontiera da possibili infiltrazioni di commando palestinesi.

Sale il bilancio a Gaza - Intanto, è di 5 morti e 30 feriti il bilancio degli attacchi israeliani condotti a Gaza dalla scorsa notte. Nel numero degli uccisi sono inclusi il comandante della Jihad islamica Baha Abu al-Ata e la moglie Asma. Lo riferiscono fonti mediche locali. Gli altri uccisi sono tre miliziani, in apparenza tutti della Jihad islamica: Mohammed Hamoda (20 anni), Zaki Ghanama (25) ed Ibrahim Dabbous, di 26 anni.

La condanna di Abu Mazen - «Un crimine israeliano contro il nostro popolo a Gaza»: così il presidente palestinese Abu Mazen ha condannato l'uccisione di Baha Abu al-Ata. Un crimine - ha continuato Abu Mazen, citato dalla Wafa, «che ha provocato la morte di 3 persone, tra cui un cittadino e sua moglie, il ferimento dei suoi figli, dopo aver preso di mira la loro casa» a Gaza City. Il leader palestinese ha poi sottolineato di «ritenere Israele completamente responsabile per le conseguenze del deteriorarsi della situazione» nella Striscia.

Incertezza per Uruguay-Argentina - C'è ansia nel mondo sportivo israeliano, secondo la radio militare, mentre si avvicina la scadenza del 18 novembre, quando nello stadio Bloomfield di Tel Aviv le nazionali di Argentina ed Uruguay si incontreranno per una attesa partita amichevole. In campo dovrebbe esserci anche Lionel Messi.

Oggi a Tel Aviv le sirene di allarme sono risuonate più volte ma gli organizzatori, ha aggiunto la emittente, sperano egualmente che la situazione con Gaza si calmi già nei prossimi giorni. La radio ha aggiunto che gli sviluppi della crisi sono seguiti da vicino anche in Argentina ed Uruguay.

keystone-sda.ch/STF (ATEF SAFADI)
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-06 03:52:24 | 91.208.130.89