Keystone
L'ex presidente di Nissan-Renault-Mitsubishi Motors.
GIAPPONE
22.04.2019 - 08:300

Nissan, Ghosn: formalizzata una nuova incriminazione

Si tratta della terza incriminazione - questa volta per abuso di fiducia aggravata - a carico dell'ex presidente di Nissan-Renault-Mitsubishi Motors

TOKYO - Il pubblico ministero giapponese ha formalizzato una nuova incriminazione, la terza, nei confronti di Carlos Ghosn, per abuso di fiducia aggravata.

Lo anticipano i media nipponici, ricordando come l'ex presidente della Nissan-Renault-Mitsubishi Motors sia ormai bloccato in una battaglia legale a partire da metà novembre, confrontandosi con le molteplici accuse di illeciti finanziari.

Secondo i pm Ghosn avrebbe trasferito fondi societari a una succursale in Oman per interessi personali, causando una perdita di 5 milioni di dollari alla Nissan. L'ex tycoon 65enne era stato arrestato nuovamente a inizio aprile dopo un breve periodo di libertà su cauzione, e continua a negare ogni addebito.

Il suo avvocato ha criticato duramente il modo in cui si sta svolgendo l'inchiesta e ha detto che presenterà un nuovo ricorso di libertà su cauzione dopo l'ultima incriminazione.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 04:05:00 | 91.208.130.86