Keystone, archivio
REGNO UNITO
07.03.2019 - 14:350

Brucia il figlio di tre anni con l'acido per vendicarsi dell'ex compagna

L'uomo è stato condannato con le persone che lo hanno aiutato

WORCESTER - Ha organizzato un agguato al figlio di tre anni con l’obiettivo di vendicarsi della sua ex compagna. Un uomo è stato condannato mercoledì a 16 anni di prigione: per la giustizia il suo chiaro intento era quello di «bruciare, mutilare o deturpare il piccolo con l’acido solforico per dimostrare l’incapacità genitoriale della madre». I fatti risalgono al luglio scorso.

Il nome dell’uomo è stato tenuto segreto per proteggere la privacy del bambino. Il piccolo - ricoverato subito in ospedale dopo i fatti - soffre ora di gravi ustioni a un braccio e al volto. «Mio figlio sta bene, è un bambino felice, ma avrà cicatrici per la vita e avrà bisogno di un sostegno costante», ha dichiarato la madre in tribunale. Ma la donna ha paura, più volte l’uomo - da cui si è separata due anni fa - ha minacciato di uccidere lei o uno dei loro tre figli (di 10, 8 e 3 anni).

Con l’uomo sono state condannate altre tre persone coinvolte dal quarantenne nella vicenda. Alcuni filmati della CCTV mostrano il gruppetto seguire mamma e bambino dalla loro abitazione a un negozio di Worcester, dove è avvenuta l’aggressione, per poi andarsene tranquillamente. Secondo quanto ha riportato il giudice gli uomini «hanno passato la notte a festeggiare». Sono tutte persone note per atti di violenza.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 02:22:04 | 91.208.130.85