Keystone
TUNISIA
12.07.2017 - 19:270
Aggiornamento : 19:42

Strage Museo del Bardo: in ottobre la seconda udienza

Il Tribunale di Tunisi, che giudica i crimini di terrorismo, ha fissato al 31 ottobre prossimo la seconda udienza per la strage al Museo del Bardo del 18 marzo 2015: persero la vita 24 persone

TUNISI - Nel massimo riserbo ieri ha avuto luogo l'udienza che ha aperto il dibattimento, nel quale i giudici impegnati ad assolvere le formalità procedurali del caso e a esaminare le domande di scarcerazione per i 24 imputati alla sbarra (tra cui due donne), accusati a vario titolo di concorso nella strage.

I due giovani tunisini autori della carneficina, Yassine Labidi e Jabeur Khachnaoui, vennero infatti uccisi nell'immediatezza dei fatti dalle forze speciali. I due, addestratisi in Libia, armati di kalashnikov, entrarono nel museo, che si trova proprio di fianco al parlamento, per compiere una strage con l'obiettivo di colpire uno dei luoghi simbolo del Paese.

Molti degli imputati rischiano condanne pesantissime, fino alla pena capitale.

Proseguono invece le indagini nei confronti di una trentina di altre persone ancora ricercate dalla giustizia tunisina. Secondo uno degli avvocati degli imputati, Mehdi Zagrouba, il processo dell'attentato al Bardo è stato riunito dai giudici a quello nei confronti degli accusati della strage del resort di Sousse, la cui prossima udienza era stata inizialmente fissata al 3 ottobre 2017, poiché molti imputati risultano essere gli stessi in entrambi i procedimenti.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 15:23:09 | 91.208.130.86