Fotolia
INDIA
20.02.2017 - 14:150

14enne costretta a spogliarsi in classe per punizione

Non aveva finito un compito a casa. A denunciare l’accaduto il fratello, che studia nello stesso istituto

NATHDWARA - È una punizione aberrante quella cui una 14enne indiana sarebbe stata sottoposta in una scuola del nordest del Paese. Come indicato dalla polizia, la giovane sarebbe infatti stata costretta a spogliarsi davanti alla classe per non aver completato un compito a casa.

L'allieva studia in un istituto privato di Nathdwara. A costringerla al castigo poco ortodosso è stata secondo l'accusa un’insegnante di sesso femminile, ora imputata per assalto a una donna con l’intento di oltraggiarne la modestia. «Stiamo indagando sul caso», ha dichiarato all’Indian Express l’ufficiale di polizia Mahipal Singh specificando che la docente rimane tuttavia a piede libero.

A denunciare l’accaduto è stato il fratello della vittima, che studia nella stessa scuola e ha dapprima avvertito i genitori che hanno poi contattato la polizia.  

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-16 06:41:46 | 91.208.130.86