Google Earth
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
16enne muore accoltellato in una rissa: tutti facevano video senza intervenire
STATI UNITI
8 ore
Trump contro i senzatetto: «Rovinano il prestigio delle città»
ITALIA
9 ore
Prove di dialogo tra Conte e Macron
STATI UNITI
10 ore
La Fed taglia (ancora) i tassi e fa arrabbiare Trump
STATI UNITI
11 ore
«Il muro mette a rischio i siti archeologici dell'Arizona»
NIGERIA
11 ore
Donne in piazza contro i "killer degli hotel"
KENYA
11 ore
Questo cucciolo di zebra non ha le strisce, è a pois
STATI UNITI
11 ore
L'appello di Greta al Congresso: «Ascoltate la scienza»
REGNO UNITO
12 ore
Immagine neonazi contro Harry in tv, la Bbc si scusa
STATI UNITI
13 ore
I 75 miliardi immessi dalla Fed nel sistema finanziario Usa stanno dando i loro frutti
SPAGNA
13 ore
La Spagna torna al voto, Sánchez chiede una «maggioranza più chiara»
ITALIA
13 ore
Oscurato Xtream Codes, trasmetteva il calcio pirata via web
FRANCIA
14 ore
Al vertice del Consiglio d'Europa solo donne: è la prima volta
STATI UNITI
14 ore
Aborti al minimo dalla legalizzazione del 1973
ISRAELE
15 ore
Lieberman: «Un governo con Likud e Blu e Bianco è l'unica opzione»
AUSTRIA
19.01.2017 - 14:510

«Mi hanno insultata e buttata sui binari». Ma il racconto della 14enne è un'invenzione

Il caso di Muslima che, ancora per cause sconosciute, si è inventata un racconto che aveva suscitato sdegno in tutto il Paese

VIENNA - Una 14enne che attende il treno alla stazione della ferrovia urbana di Krottenbachstraße, a Vienna-Döbling viene aggredita da una donna, che la insulta dicendole di essere una "terrorista".

Oltre all'aggressione verbale vi è quella fisica, che si traduce in una spinta che provoca la caduta della ragazzina sui binari. Soltanto all'ultimo momento, grazie all'aiuto di un testimone presente sul posto, riesce a riportare sul marciapiede la ragazza prima dell'arrivo del treno. La ragazza è stata anche in ospedale e i suoi genitori si sono recati in polizia per presentare denuncia per il reato di gravi lesioni personali.

Questa la situazione descritta da una portavoce di polizia alla Krone.at.

Questa è la prima versione di una vicenda che si è rivelata tutta un'invenzione. Infatti, dopo l'ondata di indignazione sul web e l'allarme razzismo in Austria, dalla stessa Krone giunge la smentita. Come ha riferito la portavoce di polizia contattata dalla Krone, nel visionare il materiale non è riuscita a rilevare nulla di quanto raccontato dalla ragazzina.

Infatti la ragazzina si è inventata tutto. I fatti da lei descritti non sono mai avvenuti. Non è ancora chiaro il motivo per cui la 14enne abbia raccontato un episodio frutto della sua fantasia. La denuncia fatta dai genitori è stata ritirata con la speranza che per la figlia siano così attenuate le conseguenze giuridiche nei suoi confronti. La 14enne rischia l'accusa di diffamazione o simulazione.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-19 07:03:27 | 91.208.130.89