ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
AUSTRALIA
4 ore
Il farmaco Ivermectin potrebbe uccidere il virus
Le analisi sono in fase sperimentale in un ambiente di laboratorio
STATI UNITI
4 ore
Altri 1'000 morti alla vigilia delle «due settimane più dure»
Cresce rapidamente il numero dei contagi negli Stati Uniti: superata la soglia dei 330mila
REGNO UNITO
5 ore
Covid-19: Boris Johnson in ospedale
Il Primo Ministro britannico è risultato positivo al contagio una decina di giorni fa
REGNO UNITO
6 ore
La Regina ai sudditi: «Cambierà tutto, siate forti»
Nel messaggio straordinario la sovrana ha sottolineato che sono tempi di «crescente difficoltà»
IRLANDA
7 ore
Il premier si rimette il camice
Leo Varadkar si è iscritto nuovamente nell'elenco dei medici praticanti per fronteggiare l'emergenza coronavirus
ITALIA
9 ore
«Il numero reale delle vittime è sicuramente più ampio»
A livello nazionale cala il numero dei ricoverati
SVEZIA
10 ore
Coronavirus: Stoccolma ci ripensa?
Il focolaio di Stoccolma preoccupa l'esecutivo che chiede maggiori poteri
STATI UNITI
10 ore
L'ammonimento di Krugman: «Non riaprire subito le attività economiche»
Il premio Nobel ricorda cosa successe nel 1918 durante l'influenza spagnola
AUSTRALIA
10 ore
Scatta l'indagine sulla nave focolaio
Oltre 660 passeggeri sono risultati positivi al Covid-19. Di questi 11 sono morti
STATI UNITI
11 ore
2500 morti in 48 ore negli Usa: «È una Pearl Harbor»
Ritirate le offerte di aiuti di mascherine e forniture avanzate negli scorsi giorni agli alleati Nato
SOMALIA
12 ore
Bimbe di 3 e 4 anni rapite e stuprate
Sono stati compiuti diversi arresti
UCRAINA
13 ore
Brucia la foresta vicino a Chernobyl, timore per le radiazioni
Sono dovuti intervenire più di 100 vigili del fuoco, con due aerei e un elicottero
REGNO UNITO
15 ore
Boris Johson ha la febbre ma «è in buono spirito»
Le ultime informazioni legate al coronavirus dal mondo
STATI UNITI
07.04.2016 - 07:240
Aggiornamento : 08:38

Uccise un 12enne e bevve il suo sangue, giustiziato 38enne

Quella di ieri è stata l'undicesima esecuzione negli Stati Uniti dall'inizio dell'anno

WASHINGTON - Due giorni dopo il bilancio di Amnesty International riguardante il numero record di persone giustiziate nel 2015 in tutto il mondo, giunge oggi dagli Stati Uniti la notizia della condanna a morte eseguita nel Texas nei confronti di Pablo Lucio Vasquez.

Il 38enne è stato giustiziato mercoledì con una iniezione letale a Huntsville. L'uomo confessò  di avere ucciso nel 1998 un ragazzino di 12 anni: lo aveva picchiato a morte, gli aveva tagliato la gola e affermò di averne bevuto il sangue.

Quella di ieri è stata la sesta esecuzione nello Stato del Texas e l'undicesima negli Stati Uniti nel 2016.

Lo scorso anno sono state eseguite 28 condanne a morte negli Stati Uniti, il numero più basso dal 1991. Il Texas comanda la classifica degli Stati federati con il più alto numero di esecuzioni.

 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Sandra Ferraro Ben Rhouma 3 anni fa su fb
spero galera a vita
Teo Sauser 3 anni fa su fb
Chissà che sete che aveva
Paolo Scarduelli 3 anni fa su fb
Ora non berrà più il sangue di nessuno......
Eugenio Cannada 3 anni fa su fb
Dovrebbe essere la normalitá
Grace Rota 3 anni fa su fb
Dovrebbe essere così in ogni parte del mondo, per uno così viva la pena capitale
Roberto Petruccelli 3 anni fa su fb
A cosa serve punire una persona che ha ucciso con la morte? Meglio farlo marcire in galera in una cella d'Isolamento....
Patrick Pieri 3 anni fa su fb
Senza contare che è completamente inutile. La pena di morte non ha mai ridotto la criminalità.
Roberto Petruccelli 3 anni fa su fb
qualcuno la pensa come me... Bravo
Il Pera 3 anni fa su fb
E chi gli paga il mangiare? Mantenerlo a marcire costa!!!!!
Mao75 3 anni fa su tio
E ci hanno messo 18 anni a decidersi? Quanto è costato questo rifiuto alla società? La cosa disumana della pena di morte è solo la lunga attesa. Colpevolezza acclarata? 2 minuti dopo un problema in meno....
Carmine Mazzei 3 anni fa su fb
Benissimo così si fa!!!!!
Antares46 3 anni fa su tio
Mi sembra il minimo che potevano fare...
Mily Desy 3 anni fa su fb
Molto bene
Ambrogio Fanali 3 anni fa su fb
Molto bene!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-06 04:10:06 | 91.208.130.85