TEL AVIV
12.11.2013 - 17:340
Aggiornamento : 13.10.2014 - 14:03

Israele progetta 20.000 alloggi coloni, radio

TEL AVIV - Il ministero dell'edilizia di Israele ha messo in cantiere progetti per 20mila nuovi alloggi per coloni in Cisgiordania e a Gerusalemme est. Lo riferisce la Radio militare, mentre Peace Now accusa il governo, nonostante lo stop del premier al singolo progetto dell'area E-1, di voler affondare i negoziati con i palestinesi promossi dagli Usa.

L'emittente ha confermato che Benyamin Netanyahu ha per il momento bloccato solo la progettazione dei 1.400 alloggi relativi al progetto E-1 di collegamento fra Gerusalemme est e la città-colonia di Maaleh Adumim. Per gli altri, ipotizzati secondo i media nell'ambito di una pianificazione che copre almeno i prossimi sette anni, il ministero dell'edilizia ha potuto dare il via alla progettazione, ha aggiunto la radio. Progettazione che non significa comunque necessariamente una loro realizzazione.

In un primo commento il ministro Silvan Shalom (esponente del Likud di Netanyahu, destra) si è detto stupito del clamore suscitato dalla notizia: "Una mosca - a suo giudizio - viene adesso trasformata in un elefante".



ATS
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-01 20:47:04 | 91.208.130.85