Immobili
Veicoli
Keystone
Foto illustrativa.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
1 ora
Quarta dose per tutti? «Nessuna prova»
Secondo l'Ema un ulteriore richiamo può essere ragionevole solo in persone con sistema immunitario gravemente indebolito
PAESI BASSI
1 ora
Il babysitter del piccolo Dean aveva già ucciso un altro bambino
È in stato di fermo anche la compagna di Dave De Kock in quanto avrebbe fornito informazioni contraddittorie
INDONESIA
2 ore
Giacarta sprofonda? L'Indonesia costruisce la sua nuova capitale
I funzionari del governo si trasferiranno in una città che al momento non esiste ancora
REGNO UNITO
2 ore
C'è una donna pronta a testimoniare contro il principe Andrea
Avrebbe visto il duca di York in compagnia di una ragazza, forse Virginia Giuffre, in un club londinese 20 anni fa
STATI UNITI
3 ore
Amazon accusato di omicidio colposo
Secondo una famiglia delle vittime del tornado in Illinois, l'e-commerce ha volutamente ignorato le allerte meteo
STATI UNITI
4 ore
Vaccini, effetto placebo in due eventi avversi su tre
Sono i risultati emersi da uno studio pubblicato sulla rivista Jama Network Open
EUROPA
5 ore
Sputò su una foto di Putin, ma la Russia dovrà risarcirlo
Arrestare una persona per uno sputo? «Una violazione della sua libertà d'espressione»
FRANCIA
6 ore
Il capo dell'Interpol denunciato per tortura
L'Ong che lo ha citato in giudizio ritiene che si trovi su suolo francese e che quindi la giustizia possa intervenire
CINA
7 ore
Covid-19, ordinato l'abbattimento di migliaia di criceti ad Hong Kong
Undici esemplari sono risultati positivi al coronavirus. Provengono tutti dallo stesso negozio
ITALIA
7 ore
Ma quanto ci vuole a eleggere il presidente della Repubblica?
Da meno di tre ore a oltre due settimane. Le ultime elezioni però si sono sempre concluse in un paio di giorni.
FOTO
TONGA
9 ore
L'eruzione di Tonga è stata la più violenta degli ultimi 30 anni
Sono ancora da capire e quantificare le conseguenze, il governo locale intanto ha annunciato la morte di tre persone
UNIVERSO
9 ore
Attorno a noi? 40 miliardi di miliardi di buchi neri
Un team di ricercatori ha stimato il numero di buchi neri nell'universo osservabile
UNIONE EUROPEA
10 ore
Roberta Metsola è la nuova presidente dell'Europarlamento
Maltese, membro del Partito popolare europeo, prende il posto del compianto David Sassoli
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Paxlovid, la pillola di Pfizer, riduce morti e ospedalizzazioni del 90%
Studi in laboratorio suggeriscono che ha il potenziale per impedire la replicazione di Omicron nelle cellule
BIELORUSSIA
10 ore
Russia e Bielorussia, manovre militari congiunte ai confini con la Nato
Erano state annunciate a dicembre, si terranno a febbraio. Ma gli spostamenti di armi e uomini sono già iniziati
FOTO
NORVEGIA
10 ore
Oggi Breivik ha chiesto la libertà condizionale
Gli osservatori norvegesi si aspettano che la richiesta venga respinta
CINA
11 ore
Luci accese sui diritti umani, soprattutto durante le Olimpiadi
La richiesta di Amnesty International in vista dei Giochi di Pechino
PAESI BASSI
13 ore
Hanno trovato il corpo senza vita del piccolo Dean
Il bimbo di 4 anni era scomparso 5 giorni fa, la polizia ha già arrestato un uomo
FOTO
NUOVA ZELANDA
14 ore
Cenere, acqua e distruzione: le prime immagini da Tonga
Le hanno scattate gli aerei di soccorso neozelandesi e i satelliti. Al momento però atterrare è impossibile
FOCUS
15 ore
Sportivi e campioni, segni particolari: no vax
Non solo Djokovic. L'elenco degli sportivi che rifiutano di vaccinarsi o criticano le misure contro il Covid, è lungo.
REGNO UNITO
15 ore
Dottori esauriti dal Covid fanno danni
Un'indagine ha rivelato che ci sono stati una quarantina d'incidenti e in sette casi i pazienti ne hanno sofferto
CINA
21 ore
Olimpiadi di Pechino, stop alla vendita dei biglietti (in ottica anti-Covid)
Gli organizzatori scelgono di rafforzare ulteriormente la "bolla" che dovrà avvolgere atleti e addetti ai lavori
REGNO UNITO
23 ore
Come in Sudafrica, netta frenata di Omicron nel Regno Unito
Anche oltremanica il numero dei nuovi casi sta calando in modo deciso dopo il picco del 4 gennaio.
EMIRATI ARABI UNITI / YEMEN
23 ore
Contro gli Huthi: gli Usa a parole, i sauditi con i raid
TONGA
1 gior
La britannica dispersa dopo lo tsunami è stata trovata morta
Il fratello della vittima ha confermato che il corpo è stato rivenuto dal marito con cui si era trasferita sulle isole
ITALIA
1 gior
Multa ai non vaccinati? Può essere tutt'altro che immediata
La sanzione entra in vigore il 1° febbraio ma prima di essere costretti a pagare possono passare anche 260 giorni
STATI UNITI
16.04.2021 - 06:300
Aggiornamento : 11:40

Come perdere 20 miliardi in soli due giorni: il tracollo di Bill Hwang

La rapida ascesa, e la ancor più rapida caduta, dell'imprenditore che ha messo in crisi Credit Suisse

di Redazione
Simona Gautieri

NEW YORK - La filosofia di vita di Bill Hwang, fondatore e ceo di Archegos, era molto chiara e fondeva finanza e religione: «Investo nella prospettiva di Dio, in base alla sua scelta di tempo. È leggendo la Bibbia che ho capito che al Signore piace assegnare le giuste valutazioni su tutto. Noi vediamo un Dio attento ai dettagli, che vuole darci abiti migliori».

Ma si sa, Dio dà e Dio toglie e, dopo anni di incredibile fortuna finanziaria, anche per Mr Hwang è arrivata la resa dei conti.

Due vittime illustri: Credit Suisse e Nomura

In due giorni Bill Hwang ha perso tutto e la sua società ha innescato una svendita finanziaria da 30 miliardi di dollari che sta facendo crollare i titoli in tutto il mondo. Il default del fondo statunitense Archegos ha fatto chiudere, venerdì scorso, ViacomCBS e Discovery con un calo pari al 27% per poi mietere altre vittime illustri quali il colosso giapponese Nomura o Credit Suisse, istituto leader nel private banking e nella gestione patrimoniale.

Nomura ha perso a Tokyo il 16% ed ha affermato che l’importo stimato del suo credito nei confronti di «un non meglio precisato cliente statunitense» era di circa 2 miliardi di dollari. Credit Suisse è attualmente in ribasso del 13% ed ha reso noto che «sebbene sia prematuro quantificare l’entità della sua perdita questa potrebbe essere molto significativa per i risultati del primo trimestre». 


Reuters
È stato un duro colpo per l'istituto elvetico.

Anche diversi titoli tecnologici cinesi, quali Baidu, Alibaba e Tencent, hanno subito, la scorsa settimana, una grossa svendita.

Un improvviso record negativo

Nel giro di due giorni Bill Hwang è riuscito a perdere oltre 20 miliardi di dollari: mai nessuno aveva perso così tanti soldi in così poco tempo. Il crollo finanziario della Archegos Capital Investment è dovuto al fatto che il fondo speculativo della società statunitense ha fatto default sui ‘margin call’. In pratica, secondo quanto ricostruito dal Financial Times, martedì e mercoledì scorso, diversi titoli su cui Hwang aveva investito hanno iniziato a crollare e ciò, a sua volta, ha fatto aumentare le richieste di maggiori garanzie da parte delle banche esposte che si sono poi avvalse del diritto di dichiarare il fondo in default. Le vendite forzate di grossi blocchi di azioni hanno fatto crollare i titoli delle società coinvolte che si sono deprezzate per 33 miliardi di dollari in poche ore.

Hwang non è riuscito a reintegrare le posizioni in perdita fornendo altri titoli di liquidità alle banche a copertura dei prestiti concessi e questo ha determinato il suo tracollo. 


Reuters
La sede di Archegos, a Manhattan.

«Investiamo fra 100 milioni di dollari e un miliardo per azienda» era solito affermare, omettendo di dire che quello investito era denaro che non possedeva. Le sue operazioni, come si è poi capito, erano strutturate con una piccola parte di capitale e molto denaro preso a prestito al fine di amplificare gli eventuali guadagni. Una tecnica molto diffusa tra le società di investimento che però amplifica anche le perdite nel caso in cui le operazioni finanziarie non vadano per il verso giusto.

"Lupo di Wall Street"? Per niente

A leggere le note biografiche conosciute, Bill Hwang appare come un broker rampante, un genio della finanza capace di moltiplicare per 50 il suo patrimonio personale passando da duecento a dieci miliardi di dollari in meno di dieci anni. Tutto ciò cercando di non sembrare il classico lupo di Wall Street ma, piuttosto, un devoto credente che compie il volere di Dio in Borsa. Che poi, come detto, le sue operazioni fossero spericolate, rischiose e non documentate deve essergli sembrato un dettaglio trascurabile. Nato nel New Jersey a metà degli anni ’60, da madre missionaria e padre pastore protestante, entrambi di origini coreane, si laurea alla Ucla con un master di business administration ed approda, nei primi anni 2000, alla Tiger Management, celebre hedge fund di Julian Robertson, dove si costruisce un curriculum di tutto rispetto.

Il suo mentore, Julian Robertson era, negli anni ’90, uno dei più ammirati e celebri finanzieri nel mondo e l’allievo voleva superare il maestro. Nel 2001 dà vita al proprio fondo di investimento che chiama Tiger Asia: la società di Hwang è, a tutti gli effetti, un ‘tiger club’, un ‘cucciolo di tigre’, termine che gli addetti ai lavori usano per riferirsi alle numerose hedge fund che possono essere fatte risalire al fondo di Robertson. In poco tempo, Tiger Asia diviene uno dei più grandi investitori nei mercati asiatici e arriva a gestire anche investimenti per miliardi di dollari. Nel 2012 la Security and Exchange Commission, Sec, ente federale preposto alla vigilanza della Borsa, avvia un procedimento per insider trading e manipolazione dei mercati contro la Tiger Asia con l’accusa di aver usato informazioni riservate per facilitare gli affari.


Keystone
Il crollo della Tiger Global Management si fece sentire a livello globale.

Bill Hwang si dichiara colpevole e paga una multa di 44 milioni di dollari. Il suo buon nome ne esce compromesso: la piazza finanziaria di Hong Kong lo mette al bando per 4 anni mentre la Goldman Sachs si rifiuta di fare affari con lui per molti anni. La Tiger Asia viene chiusa e nel 2013 Hwang trasforma l’azienda in un ‘family office’, ossia un istituto preposto alla gestione del suo patrimonio personale. Nonostante le sue enormi dimensioni, la Archegos Capital Investment, in greco ‘colui che apre la strada’, in quanto ‘family office’ è esentata da obblighi di rendicontazione alla Sec a differenza di ciò che avviene per le società di investimento. I family office, infatti, non sono tenuti a rivelare alla Sec l’identità del proprietario, la direzione o il patrimonio in gestione. La società finanziaria non ha mai compilato il cosiddetto ‘modulo 13F’ che, negli Stati Uniti, deve essere presentato da qualsiasi fondo che detenga più di 100 milioni di dollari in azienda. Nessuno, in pratica, sapeva chi ci fosse dietro alla Archegos.

Un giro di almeno 30 miliardi

Come riportato dal Financial Times, grazie a Hwang le banche di investimento alleate hanno ottenuto il miglior reddito dalla configurazione dei derivati: per ogni azione detenuta da Archegos, gli istituti prestavano al family office fino a 20 azioni aggiuntive. Il vantaggio di tale modo di operare era che il capitale investito restava invisibile agli altri. La quantità di posizioni che il family office di Hwang ha spostato con l’aiuto delle banche e l’enorme leva finanziaria del capitale in debito utilizzata non può essere tutt’oggi stimata. Secondo le ricostruzioni dei media americani, Archegos gestiva almeno 30 miliardi di dollari in azioni di aziende, soprattutto americane e cinesi, avendo stretto con le stesse dei contratti chiamati ‘total return swap’.


Keystone
Archegos trattava cifre da capogiro.

Tali contratti consistono in dei derivati in base ai quali la banca compra un pacchetto di azioni su commissione di un cliente, lo tiene nel proprio portafoglio di investimento ma trasferisce al cliente tutti i guadagni e tutte le perdite di quelle azioni in cambio di una sostanziosa commissione e una percentuale sui guadagni. La banca, in questo caso, si fida della capacità di fare affari del proprio cliente e se l’affare va bene ne condivide il guadagno. Il vantaggio per il cliente è non risultare come il compratore delle azioni e quindi operare in maniera occulta. Questo è quanto successo lo scorso fine settimana: fino a quando le banche coinvolte dalle perdite non hanno rivelato il nome del cliente nessuno nel mercato finanziario aveva idea che dietro le enormi quantità di azioni comprate nei mesi scorsi ci fosse Archegos.

«Una serie di colpi di sfortuna»

Il problema è che, come scritto dal New York Times nelle ultime settimane, Hwang ha avuto “una serie di colpi di sfortuna” che hanno fatto crollare uno ad uno i suoi investimenti. Per ragioni indipendenti tra loro, molti dei titoli su cui Hwang aveva investito, tra cui quelli del motore di ricerca Baidu o GSX Techedu, hanno cominciato a perdere valore in maniera consistente e le banche, effettive proprietarie dei titoli, hanno chiesto ad Archegos di aumentare la quantità di soldi per limitare le perdite. Nell’impossibilità di Archegos di far fronte a tali richieste, le banche hanno iniziato a vendere i titoli che crollavano in massa con la conseguenza che tutti gli operatori di mercato hanno cominciato a fare lo stesso mandando in confusione la Borsa.

Le banche più veloci nel vendere i titoli sono riuscite a limitare i danni, mentre quelle che ci hanno messo più tempo a capire lo stato delle cose, come Nomura e Credit Suisse, hanno perso miliardi di dollari.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-18 21:28:38 | 91.208.130.85