keystone-sda.ch / STF (Damian Dovarganes)
+17
STATI UNITI
21.03.2021 - 09:010

Veglie e marce contro le violenze sugli asiatici-americani

Sono state numerose le manifestazioni a seguito delle sparatorie in tre sale massaggio di Atlanta.

Joe Biden ha denunciato il crescente numero di violenze contro gli asiatici durante la pandemia. Un aumento alimentato anche dalla retorica di Donald Trump contro il "virus cinese".

WASHINGTON - Veglie e manifestazioni oggi in varie città degli Stati Uniti, da New York a San Francisco, per chiedere di mettere fine alle violenze contro gli asiatici americani, dopo le sparatorie in tre sale massaggio di Atlanta che hanno causato la morte di otto persone, di cui sei donne di origine orientale.

Nella Grande Mela centinaia di persone si sono radunate a Washington Square e a Time Square, dirigendosi verso Chinatown, dove vive una delle più grandi comunità asiatiche degli Stati Uniti.

Manifestazioni anche ad Atlanta, teatro della strage, e a Minneapolis, città in prima fila nelle proteste contro il razzismo dopo l'uccisione dell'afroamericano George Floyd da parte della polizia.

Joe Biden e Kamala Harris, volati venerdì nella capitale della Georgia, hanno condannato l'attacco e denunciato il crescente numero di violenze contro gli asiatici durante la pandemia, alimentato a loro avviso anche dalla retorica di Donald Trump contro il "virus cinese".

Per quanto riguarda le sparatorie ad Atlanta l'Fbi per ora non ha tuttavia trovato conferme all'ipotesi di un movente legato all'odio razziale. Il 21enne bianco che ha confessato la strage ha sostenuto di soffrire di un'ossessione sessuale e di aver provato a liberarsi delle «tentazioni».

keystone-sda.ch / STF (Damian Dovarganes)
Guarda tutte le 21 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Peter Parker 3 mesi fa su tio
Rabbia e tristezza per i morti innocenti. Il fatto principale da riportare però è che non è stato confermato nessun movente razziale da parte di nessuna autorità. I 2 rappresentanti paladini USA invece di prodigarsi a condannare un fatto razziale per ora ancora inesistente, farebbero meglio a preoccuparsi delle gabole dei propri governatori, in primis Cuomo. Dove e’ la condanna da parte di K. Harris??? Se non altro per solidarietà femminile. Poi per quanto riguarda lo scarica barile di Biden & Co per colpevolizzare Trump anche per questa tragedia, invito tutti i lettori a fare una ricerca sui vari giornali online USA su quali termini hanno usato per il COVID-19: ebbene sì, i vari CNN, MSNBC e compagnia, hanno innumerevoli volte parlato di Wuhan e Chinese Virus..... Ma chiaramente la colpa è di Trump, sempre e comunque.
Peter Parker 3 mesi fa su tio
Dispiacere e rabbia per ogni morte violenta di innocenti. Ma caro giornalista: e‘ più importante evidenziare il fatto che Biden ed Harris si siano prodigarti a colpevolizzare la precedente amministrazione oppure sarebbe meglio dare il giusto peso al fatto che il movente razziale non è stato provato? E poi la VP Harris (ed in parte anche Biden) se proprio vuole passare come social justice warrior, come mai non ha ancora mostrato ufficialmente il suo disdegno sulla questione Cuomo?? Almeno per solidarietà femminile verso le vittime.... Tra l’altro vorrei fare notare che tutti (e proprio tutti) i media principali USA hanno usato fin dall’inizio i termini Wuhan Coronavirus e China Virus e che quindi non e’ corretto colpevolizzare unicamente l’amministrazione precedente. In rete si trovano diversi video dove CNN, MSNBC ed altri media liberal usano abbondantemente quei termini. Invece ora fanno gli scandalizzati e la colpa ovviamente e’ solo di Trump. P.S.: si sono di parte ma non significa che supporto automaticamente tutta la retorica di destra. Trovo solo irritante questa ipocrisia nei media nel riportare notizie seguendo la solita narrativa contro il mostro conservatore, repubblicano e patriota.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-21 23:58:52 | 91.208.130.87