keystone-sda.ch / STR (Martin Meissner)
GERMANIA
21.02.2020 - 13:080
Aggiornamento : 16:03

La strage di Hanau è «un atto terroristico motivato dal razzismo»

Il Ministro dell'interno tedesco Horst Seehofer ha confermato il movente dell'attacco di ieri.

«Rafforzeremo la presenza della polizia e la sorveglianza nei luoghi sensibili, in particolare nelle moschee, nelle stazioni e negli aeroporti» ha aggiunto.

BERLINO - La strage di Hanau è stato un attacco terroristico motivato dal razzismo. Lo ha confermato oggi in conferenza stampa il Ministro dell'interno tedesco Horst Seehofer.

«La minaccia proveniente dall'estrema destra in Germania è molto alta, principalmente a causa del razzismo e dell'antisemitismo» ha affermato Seehofer, ricordando che l'atto terroristico di Hanau, in cui hanno perso la vita nove persone, è stato il terzo attacco di matrice estremistica di destra verificatosi negli ultimi mesi. «Rafforzeremo la presenza della polizia e la sorveglianza nei luoghi sensibili, in particolare nelle moschee, nelle stazioni e negli aeroporti» ha concluso Seehofer.

Nel frattempo, la Ministra della Giustizia Christine Lambrecht ha annunciato di aver allestito un numero di telefono, contattabile gratuitamente, per segnalare eventuali situazioni di rischio o emergenze dovute al razzismo o a movimenti di estrema destra in Germania.

L'attentatore aveva una grave malattia mentale - L'autore della strage di Hanau era «affetto da una patologia psicotica grave». Lo ha affermato ai media Holger Münch, a capo dell'Ufficio federale di polizia criminale, basandosi su quelle che sono le prime valutazioni sul caso.

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-01 20:27:36 | 91.208.130.86