Keystone
Una postazione curda a Tal Abyad (foto d'archivio)
SIRIA
09.10.2019 - 09:250
Aggiornamento : 10:17

Raid dell'artiglieria turca su postazioni curde: l'esercito passerà il confine a breve

I bombardamenti si sono verificati tra Aleppo e la frontiera turca e a est dell'Eufrate

DAMASCO - Una serie di raid di artiglieria sono stati compiuti dalla Turchia nelle ultime ore contro postazioni curdo-siriane nel nord della Siria, a est e a ovest dell'Eufrate. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria che cita fonti locali.

L'Osservatorio precisa che i bombardamenti di artiglieria si sono verificati nella notte nella località di Ayn Issa, lungo il confine tra Turchia e Siria, e nella località di Minnagh, tra Aleppo e la frontiera turca.

L'esercito passerà il confine a breve - «L'esercito turco, insieme all'Esercito siriano libero (le milizie arabe locali cooptate da Ankara, ndr), attraverserà a breve il confine turco-siriano». Lo ha scritto su Twitter il capo della comunicazione della Presidenza di Ankara, Fahrettin Altun.

«I militanti (curdi) dell'Ypg hanno due opzioni: possono disertare oppure noi dovremo fermarli dall'interrompere i nostri sforzi di contrastare l'Isis», ha aggiunto Altun, che ha pubblicato sul Washington Post un commento per esprimere il punto di vista del governo turco di Recep Tayyip Erdogan sull'imminente offensiva oltre confine. «Il mondo deve sostenere il piano della Turchia per la Siria nordorientale», è il titolo del suo editoriale sul quotidiano americano.
 
 
 
 

1 sett fa La Turchia è pronta ad attaccare, ma Trump frena Erdogan
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 15:35:36 | 91.208.130.89