Keystone
GERMANIA
27.06.2019 - 10:310
Aggiornamento : 15:31

Uno degli attentatori del Bataclan è stato arrestato a Dresda

Si tratta di un 39enne bosniaco sospettato di aver partecipato all'assalto, attualmente si trova in attesa di estradazione

DRESDA - Uno dei presunti autori dell'attacco terroristico di Parigi nel novembre 2015 è stato arrestato. Il 39enne bosniaco sospettato del fatto, destinatario di un mandato di cattura europeo, è attualmente in custodia provvisoria in attesa di estradizione. Lo ha annunciato la Procura di Dresda.

Il 39enne è stato catturato una settimana fa, riferiscono i media tedeschi citando la procura di Dresda. L'uomo è destinatario di un mandato di arresto europeo con l'accusa di sostenere un'organizzazione terroristica in connessione con attacchi terroristici, compreso quello al Bataclan di Parigi.

All'arresto si è arrivati nell'ambito di una indagine in materia di violazione della normativa sulle armi nei confronti di due suoi connazionali. È stato condotto dalle forze speciali della Criminalpol a Bad Duerrenberg, a sud di Halle. L'uomo non aveva armi.

«Ufficialmente non è arrivata alcuna informazione all'ambasciata bosniaca circa l'arresto di un cittadino bosniaco», lo ha dichiarato a Sarajevo il ministro degli esteri Igor Crnadak in relazione all'arresto effettuato oggi in Germania di uno dei presunti autori dell'attacco terroristico al Bataclan di Parigi nel novembre 2015.

Il ministro ha aggiunto che secondo informazioni non confermate si tratta di una persona di media età di cui non si conosce l'identità.

Adis Abaz è il nome del bosniaco fermato - È stato rivelata l'identità del bosniaco ricercato dal Belgio e arrestato in Germania: si tratta di Adis Abaz, 39 anni, nato a Zenica, arrestato più volte in passato dalle autorità bosniache con l'accusa di criminalità organizzata e condannato nel 2011 a due anni e mezzo dal tribunale di Sarajevo per traffico di armi e di stupefacenti. Lo hanno reso noto i media bosniaci.

Nel gennaio dell'anno scorso, Abaz era stato arrestato per traffico illegale di armi verso la Slovenia ma nel frattempo si era reso latitante. Nel marzo scorso è stato rinviato a giudizio per criminalità organizzata, per aver costituito il gruppo di cui facevano parte Admir Mahmutagic, Deni Stanisic, Almir Mrkonjic e Semedin Topcagic, che si occupava di traffico di stupefacenti.

Secondo Radio Sarajevo, Abaz è stato arrestato in Germania grazie alla collaborazione delle autorità tedesche con i servizi di sicurezza bosniaci (Osa). Stando ai media, le autorità tedesche stanno preparando l'estradizione di Abaz verso il Belgio.
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-23 20:11:09 | 91.208.130.85