Keystone / AP
REGNO UNITO
07.01.2019 - 13:350

Brexit, prove tecniche di "no deal"

Un convoglio di tir è impegnato oggi nella simulazione di un mega ingorgo nel sud dell'Inghilterra, lungo un percorso di una quarantina di chilometri

LONDRA - Prove generali di 'no deal' in Gran Bretagna: un convoglio di tir è impegnato oggi nella simulazione di un mega ingorgo nel sud dell'Inghilterra, lungo un percorso di una quarantina di chilometri fra il porto di Dover, sulla Manica, e la base aerea in disuso di Manston, nel Kent.

Si tratta del primo di due test analoghi organizzati su input governativo per valutare la capacità di risposta a una potenziale emergenza traffico legata all'ipotesi di una Brexit senz'accordo, possibile in caso di mancata ratifica del parlamento di Westminster dell'intesa di divorzio dall'Ue raggiunto dalla premier Theresa May con Bruxelles.

Le associazioni di categoria hanno però bocciato la simulazione, alla quale hanno preso parte solo 87 mezzi pesanti contro i 6000 previsti. È stata «una perdita di tempo», ha affermato la Road Haulage Association.

Uno sbocco destinato nel caso a ripercuotersi sui controlli doganali e a provocare rallentamenti e code che secondo alcune previsioni potrebbero superare i 45 chilometri in direzione di Dover e di altri porti inglesi. La prova di oggi ha coinvolto in totale una novantina di camion. «È nostro dovere preparaci a tutte le eventualità, inclusa quella di un no deal», ha sottolineato un portavoce del governo May alla Bbc.

Tags
deal
no deal
prove
simulazione
chilometri
brexit
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-01-21 21:41:06 | 91.208.130.87