LAC
"AXTO oratorio per corpi e voce dal labirinto"
CANTONE
17.02.2020 - 17:180

Un LAC contemporaneo con AXTO oratorio per corpi e voce dal labirinto

La pièce, prevista per il 25 e 16 febbraio, sarà preceduta questo mercoledì da una tavola rotonda a 360° sulla scena svizzera

LUGANO - Il LAC prosegue il suo lavoro di indagine sulla scena teatrale contemporanea, e lo fa sia presentando i lavori di alcuni dei suoi protagonisti, sia creando momenti di confronto e scambio.

Uno di questi momenti avrà luogo mercoledì 19 febbraio alle 18:00 in Sala Refettorio, nell’ambito di LAC edu per il ciclo LAC incontra: "Mille e una svizzera, la scena contemporanea" è una occasione di riflessione, confronto e scambio sulla realtà teatrale rossocrociata. Laura Di Corcia, Sabrina Faller e Giorgio Thoeni dialogheranno Cristina Galbiati di Trickster-p. L’evento è ad ingresso libero e la prenotazione èconsigliata.


Martedì 25 e mercoledì 26 febbraio alle 20:30 in Sala Teatro andrà in scena "AXTO oratorio per corpi e voce dal labirinto", pièce che indaga il celebre mito del Minotauro, frutto della collaborazione tra il regista Emanuele Conte e la coreografa Michela Lucenti.

Un lavoro in cui la compagnia dona corpo e voce ad un racconto epico e familiare pensato in forma di casa: un appartamento che sembra appena riemerso, insieme a pochi mobili e suppellettili, dal fango di una alluvione dagli esiti devastanti. Ma cosa è il labirinto? Un luogo in cui perdersi o un posto dove nascondere quello che ci fa paura, ciò che non si riesce a capire? 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 12:11:15 | 91.208.130.89