Cerca e trova immobili
I bambini di Bisio alla conquista di Bellinzona

CASTELLINARIAI bambini di Bisio alla conquista di Bellinzona

23.11.23 - 06:30
Il programma di Castellinaria di giovedì 23 novembre
CASTELLINARIA
"L'ultima volta che siamo stati bambini".
"L'ultima volta che siamo stati bambini".
I bambini di Bisio alla conquista di Bellinzona
Il programma di Castellinaria di giovedì 23 novembre

BELLINZONA - Nuova giornata di cinema a Bellinzona grazie a Castellinaria. Si comincia alle 8.30 al Cinema Forum di Bellinzona con "Le Théorème de Marguerite" di Anna Novion. La protagonista è una giovane e brillante matematica con l'obiettivo donchisciottesco di dare una soluzione alla Congettura di Goldbach sui numeri. C'è poi la replica di "The Store" di Ami-Ro Sköld, film svedese incentrato sulle dinamiche che si sviluppano all'interno di un supermercato alimentare.

Alle 9.15 ci si sposta al Mercato Coperto di Giubiasco per "Leeuwin" di Raymond Grimbergen, in prima svizzera. Il regista olandese racconta la storia della 14enne Rosi, che si aggrappa al suo talento calcistico per superare le difficoltà seguite al suo trasferimento dal Suriname. Sempre i Paesi Bassi sono protagonisti alle 14 con "Kiddo", diretto da Zara Dwinger. L'11enne Lu sogna Hollywood ma si troverà a compiere un viaggio on the road verso la Polonia e un presunto tesoro nascosto dalla nonna.

Sempre alle 14, ma al Forum di Bellinzona, due proposte (già sold out) della Piccola Rassegna: i film di animazione "La chiocciolina e la balena" di Max Land e Daniel Snaddon e "Zog e i medici volanti" di Sean Mullen. Un'altra prima svizzera è alle 18.15 al Mercato Coperto: "Il senso della 'mia' vita" di Vito Robbiani esplora i meandri del web, tra intelligenza artificiale e motori di ricerca, nel tentativo di rispondere alla domanda che ossessiona da sempre l'umanità: qual è il senso della vita?

Infine, alle 20.45 al Mercato Coperto, l'incontro con uno degli ospiti più attesi di questa 36esima edizione del Festival del cinema giovane: Claudio Bisio. Il popolarissimo attore italiano presenta il suo debutto dietro la macchina da presa, "L'ultima volta che siamo stati bambini". È la storia di un gruppetto di ragazzini che, nei turbolenti giorni della Seconda guerra mondiale, non si rassegnano alla sparizione di Riccardo, l'amico ebreo. Si lanciano quindi in un avventuroso viaggio alla sua ricerca. Anche questa è una prima svizzera.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE