Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
Un'arma in più per lottare contro gli abusi sui minori
MASSAGNO
1 ora
Incendio in uno scantinato, evacuati in 24
CANTONE
11 ore
Il Tiro in Campagna ha fatto centro
CANTONE
12 ore
Nel tunnel Alptransit a 200 km/h: «È troppo!»
LUGANO
12 ore
StraLugano, un successo anche sul bagnato con 5’000 iscritti
MORBIO INFERIORE
13 ore
La solidarietà ha fatto gol
CANTONE
14 ore
«Mike Pompeo è persona sgradita in Ticino»
CANTONE
14 ore
Fontanieri sulla cresta dell’onda
LUGANO
15 ore
Con il cantiere è caccia al parcheggio
FAIDO
16 ore
Riaperta la Via storica della Gola del Piottino
CANTONE / BASILEA
17 ore
Pro Ticino in assemblea rinnova il Comitato centrale
MELIDE
17 ore
Violento battibecco tra allenatori, non si gioca il secondo tempo
LOCARNO
17 ore
Alla Notte Bianca anche con l'ombrello
ASTANO
20 ore
Moltiplicatore al 110%: «Accettarlo garantirà il 145%»
BELLINZONA
21 ore
Corsi di nuoto: c'è ancora tempo per iscriversi
LUGANO
05.12.2018 - 16:090

Canapa a Davesco-Soragno: «Cosa possiamo fare per opporci?»

Un’interrogazione chiede all’Esecutivo luganese di prendere posizione sulla questione

DAVESCO-SORAGNO - Continua a far discutere il progetto di creare una piantagione di canapa “light” a Davesco-Soragno, a ridosso di numerose abitazioni primarie. La vicenda - segnalata in una lettera inviata lo scorso ottobre da alcuni cittadini al Municipio - si arricchisce ora di un nuovo capitolo.

Appreso che sembra «non esistere un regolamento che disciplini la realizzazione di coltivazioni di canapa light», in particolare per quanto concerne i vincoli relativi alla minima distanza da considerare per non produrre malessere negli abitanti, i consiglieri comunali Urs Luechinger e Ugo Cancelli hanno deciso di interrogare il Municipio in merito alla richiesta di realizzazione.

In particolare, qualora risultasse vera, si chiede all’Esecutivo di prendere posizione sulla questione del disturbo che la coltivazione in questione potrebbe arrecare agli abitanti, chiarendo inoltre come a Palazzo Civico intendono muoversi in proposito.

«Quali margini di manovra ha il cittadino per opporsi a questa attività per tutelare la propria salute?», chiedono inoltre Luechinger e Cancelli, invitando pure il Municipio ad indicare eventuali situazioni simili a quella riguardante il quartiere luganese.

Commenti
 
Diabolikit 5 mesi fa su tio
Essendo un terreno agricolo sarebbe meglio letame con animali con un evidente disturbo pubblico, o ancora peggio...ossia tutto quello che sia possibile per disturbare tali perbenisti o bigotti? Legge Federale di conseguenza che ne se prenda atto!
Libero pensatore 5 mesi fa su tio
Entrate nel campo e fumatevela tutta
sedelin 5 mesi fa su tio
canapa: questo demonio che fa parte della natura!
Shion 5 mesi fa su tio
@sedelin Il demonio sta nella mente umana.
sedelin 5 mesi fa su tio
puzza di più il carburante dei veicoli, cosa si può chiedere al comune per eliminala?
sedelin 5 mesi fa su tio
@sedelin *eliminaRla
sedelin 5 mesi fa su tio
nulla, la legge federale c'è ed è chiara.
Blobloblo 5 mesi fa su tio
@sedelin Giusto!!
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-27 07:37:35 | 91.208.130.87