ULTIME NOTIZIE Ticino
CONFINE
47 min
Auto ticinese parcheggiata di fronte al Duomo... e arriva il carro attrezzi
AVEGNO-GORDEVIO
2 ore
Vaccino alla francese per le bestie infette
CANTONE
3 ore
In 50 per i candidati al Consiglio nazionale del PPD
MENDRISIO
3 ore
La piazza si prepara per la Festa della Musica 2019
CANTONE
4 ore
«E ora aprite le porte e mostrateci come vivono»
CANTONE/EMIRATI ARABI UNITI
5 ore
La sostenibilità ticinese a Dubai
BELLINZONA
5 ore
Distrutta l'opera del progetto "Land Art": «Siamo amareggiati»
ITALIA/CANTONE
6 ore
La madre di Eleonora: «Non ho sbagliato niente»
CANTONE / BERNA
6 ore
Fiscalità dei frontalieri: «Visto chi comanda in Italia ci sono poche speranze»
CANTONE
6 ore
Rally matematico, ecco i vincitori
CUGNASCO
8 ore
Auto svolta e urta una moto, un ferito
CANTONE
10 ore
Cambio di sede per evitare la bocciatura: «È così che si aiutano i nostri ragazzi?»
CANTONE / STATI UNITI
12 ore
Notte travagliata per la New Orleans Jazz Orchestra e Nicolas Gilliet
CANTONE / BERNA
12 ore
«Serve un rapporto sull’efficienza dell'Ministero Pubblico della Confederazione»
BEDRETTO
12 ore
Il Passo della Novena è di nuovo aperto
CANTONE
21.11.2014 - 11:040
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:02

Un video virale contro l'indebitamento

Gli studenti della Supsi lanciano la campagna di comunicazione

LUGANO - Un video contro l'indebitamento eccessivo è stato realizzato dagli studenti in comunicazione visiva della Supsi. Si tratta di un progetto didattico a una campagna di sensibilizzazione prevista dal Piano cantonale pilota di prevenzione all'indebitamento eccessivo 2014-2017  “Il franco in tasca”.  Gli studenti del terzo anno del Bachelor in Comunicazione visiva della SUPSI hanno realizzato dieci video sul tema dell’indebitamento eccessivo nel corso di un atelier di progetto audiovisivo. L’obiettivo del progetto è premettere agli studenti di sperimentare tecniche video diversificate nell’ambito di una campagna sociale, ma anche sensibilizzare gli studenti stessi sul tema dell’indebitamento eccessivo.

I docenti responsabili del progetto per il Bachelor in Comunicazione visiva sono Vito Robbiani, Riccardo Studer, David Induni e Franco Cavani della SUPSI che hanno lavorato in stretta collaborazione con la Direzione operativa del Piano cantonale. I filmati fanno parte delle oltre venti misure che il Cantone, per tramite dei suoi partners, sta attuando per sensibilizzare la popolazione su questo tema.

Gli studenti, che hanno realizzato interamente i video, hanno anche elaborato una campagna virale che inizierà il 21 novembre e si protrarrà fino a gennaio 2015. I video fanno pensare alla vita di tutti i giorni e restituiscono contemporaneamente un messaggio di speranza e di denuncia con un linguaggio ironico e leggero, che ben si presta alla viralità e all’immediatezza della rete digitale.

Per ritrovare i filmati nei vari Social Network, è stato creato uno specifico hashtag: #debitofacile. È stata inoltre creata una playlist che collega tutti i dieci video e un ulteriore filmato che raggruppa tutti i personaggi, uniti per lottare contro il debito eccessivo.

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-20 22:08:03 | 91.208.130.87