FVR / M. Franjo
+64
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
29.08.2020 - 22:160

Bilancio di una giornata di forti piogge tra allagamenti e smottamenti

In alcuni luoghi in poche ore è stata registrata una quantità di pioggia superiore a quella di un intero mese

Otto le case evacuate a causa del maltempo. Attese ancora piogge per questa notte.

LUGANO - Le forti piogge che si sono abbattute sul Ticino tra ieri e oggi hanno causato danni in quasi tutto il Cantone. Oggi MeteoSvizzera ha lanciato l'allerta massima fino a domenica pomeriggio in alcune regioni (di grado 4 e 3 nelle altre). Tantissimi gli interventi da parte dei pompieri, e ben otto le case fatte evacuare a causa del maltempo, stando alla RSI. 

Frane, smottamenti e allagamenti - Tra i paesi particolarmente colpiti c'è Osogna, dove il riale è fuoriuscito dal letto, invadendo strade, campi e giardini. Allagamenti e frane sono stati registrati anche a Biasca, Cresciano, Magadino, Cugnasco-Gerra, Tenero, Gordola e Locarno. A Bissone una colata di fango ha investito alcune case. A Riazzino l'acqua in strada misurava circa 30 centimetri. 

La Valle Verzasca è rimasta isolata per alcune ore a causa di smottamenti e frane, che impedivano il passaggio. 

Numerose le segnalazioni anche di cantine e garage allagati. 

Mezzi pubblici e incidenti - Anche i mezzi pubblici hanno risentito del maltempo. Il traffico ferroviario tra Cadenazzo e Luino risulta ancora interrotto, e al momento circolano bus sostitutivi. Un incidente della circolazione è avvenuto questa mattina sulla A2 all'altezza di Giornico.

Millimetri di pioggia - MeteoNews questo pomeriggio ha diffuso i dati sulle precipitazioni in Ticino. In alcune località la quantità caduta nelle ultime ore è pari a quella di un mese intero. Fino alle 14.30 a Magadino erano caduti 228,3 millimetri per metro quadrato, a Biasca 174,9 a Bellinzona 154,2 e a Torricella 143,3. 

Piante cadute - E con le forti piogge non sono mancate le piante cadute, che hanno dato ulteriore lavoro ai pompieri. Alberi sulla strada sono stati segnalati a Vogorno e Lavorgo

Acqua non potabile - Ad Avegno Gordevio invece l'acqua non è più potabile, fino a nuovo avviso. L'utenza di Avegno è pertanto invitata a non bere l'acqua corrente, a non usarla per l'igiene orale e nemmeno per la preparazione di cibi freddi. Può invece essere usata previa bollitura di almeno 5 minuti.

Consigli della polizia - La polizia sabato pomeriggio ha rinnovato i consigli: utilizzare il veicolo privato solo se strettamente necessario; non sostare su ponti o in prossimità di corsi d'acqua; prestare attenzione ai sottopassi, a zone di possibile accumulo di acque e a ruscellamenti di acqua dai versanti; tenere presente il pericolo di scoscendimenti e caduta alberi lungo le vie di comunicazione.

Cascata Bignasco
Guarda tutte le 52 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 04:18:20 | 91.208.130.86