tipress (archivio)
MENDRISIO
17.09.2019 - 17:470

Tre condanne e un arresto per i migranti passatori

Alla sbarra i quattro cittadini del Medio Oriente fermati a Capolago, nel mese di marzo, con 26 clandestini

MENDRISIO - Tre condanne e un arresto. Tale è la decisione della Corte delle Assise correzionali di Mendrisio nei confronti dei cittadini del Medio Oriente fermati il 21 marzo scorso a Capolago mentre stavano trasportando 26 migranti verso la Germania.

Solo tre di loro - riferisce oggi la Regione - hanno potuto essere processati per usura e infrazione alla Legge federale sugli stranieri.

Il procedimento nei confronti del quarto uomo, un 32enne, è invece aggiornato e l’uomo è stato riaccompagnato in carcere. Proprio ieri, infatti, era stato arrestato per il reato di aggressione.

I quattro erano stati fermati in autostrada, a Capolago, mentre a bordo di furgoni immatricolati in Belgio trasportavano 26 migranti. I tre processi hanno portato a condanne, sospese o parzialmente sospese, tra i 5 e i 22 mesi di carcere e all’espulsione dalla Svizzera.

«Da passato a passatore», è stato il commento del giudice Mauro Ermani che ha ricordato agli imputati di aver fatto rivivere ai migranti quanto a loro volta vissuto. Il trasporto, da Milano in Germania o in Belgio, avveniva dietro il pagamenti di 600 euro.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-18 23:46:03 | 91.208.130.89