rescue media
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
40 min
«Valera verde e senza chimica»
CONFINE / SVIZZERA
1 ora
Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet
CANTONE
2 ore
Aeroporto di Agno, continua l’emorragia di passeggeri
CANTONE
3 ore
Biscotti e abbonamenti "Binario 5" per gli studenti ticinesi
BELLINZONA
4 ore
Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»
TENERO
5 ore
Sport e divertimento per giovani in carrozzella
MAGGIA
5 ore
A Maggia il Tetris è vintage
CANTONE
5 ore
Europa League in tv: gratis la prima partita del Lugano, poi si vedrà
LUGANO
6 ore
«Mio figlio parla solo tramite video»
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Cossi/Condotte SpA: «Milioni di imposte non pagate?»
CADENAZZO
6 ore
Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti
CANTONE
7 ore
Annettere Campione d’Italia: «Il Governo la pensa come Gobbi?»
LUGANO
7 ore
«È necessario attenuare il cambiamento climatico»
CANTONE
8 ore
Girardi fa istanza alla Corte d'appello: «Nel mio iPhone 5 c'è la prova »
CANTONE
9 ore
Meno automobilisti in odore di cannabis dal medico del traffico
CANTONE
07.06.2019 - 10:350

Rapine ai distributori di Brusino Arsizio: un nuovo arresto

L'uomo si trova attualmente in carcere in Italia. Nei prossimi giorni sarà trasferito il Ticino

LUGANO - È stato identificato il secondo autore delle tre rapine ai distributori di benzina a Brusino Arsizio, avvenute nel 2017 e nel 2018.

Si tratta - riferiscono oggi il Ministero pubblico e la Polizia cantonale - di un 39enne cittadino italiano, attualmente in carcere in Italia.

Il primo, un 34enne cittadino italiano, è già stato arrestato nella vicina penisola lo scorso 17 maggio 2019. È stato possibile risalire alla loro identità grazie a un complesso lavoro di indagine da parte degli inquirenti della Polizia cantonale e alla fattiva collaborazione con la Questura di Varese Squadra mobile.

Nei prossimi giorni saranno espletate le pratiche relative alla richiesta di estradizione del 39enne.

L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

4 mesi fa Rapina ai distributori, preso in provincia di Varese
Commenti
 
Lupo Mariani 3 mesi fa su fb
Almeno Norman Gobbi può dire che la polizza svizzera fa il suo dovere
Loris Bianchi 3 mesi fa su fb
Ma che se lo tenghino..e lo processino li ...roba da matt
Loris Bianchi 3 mesi fa su fb
Ma che se lo tenghino..e lo processino li ...roba da matt
Alex Aquino 3 mesi fa su fb
Non ha rubato abbastanza per doverlo trasferire in Ticino????
Maurizio Roggero 3 mesi fa su fb
Lo trasferiscono in Ticino perché ha vinto una vacanza pagata all’estero con tanto di sconto della pena?
Vania Bettosini 3 mesi fa su fb
Maurizio Roggero appunto. Che se lo tengano 😂
Alessandro Milani 3 mesi fa su fb
Lo mandano in ticino xchè ha vinto:condizionale....sconto di pena...posto di lavoro..permesso e mantenimento
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 15:20:30 | 91.208.130.86