tipress
LOCARNO-LUGANO
25.03.2020 - 13:140

Infermieri sotto stress, il sindacato interviene

Il Vpod fa un appello all'EOC e alle cliniche private, a tutela del personale sanitario. «Pause e salute da tutelare»

LOCARNO - Le pause sul lavoro vanno rispettate. Anche quelle degli infermieri in prima linea contro l'epidemia da coronavirus. In una lettera odierna ai responsabili delle cure alla Carità di Locarno, alla clinica Moncucco e all'Ispettorato del lavoro, il sindacato Vpod chiede il rispetto delle regole. 

«Come sindacato - si legge - non contestiamo la sospensione della legge sul lavoro» decisa eccezionalmente dal Consiglio federale per permettere agli ospedali di fronteggiare l'epidemia. «Chiediamo tuttavia di poter monitorare in tempi rapidi la situazione del personale nei reparti Covid-19» continua il sindacato che in particolare vuole vigilare su «l'obbligo fatto ai datori di lavoro di tutelare la salute dei lavoratori». 

Di conseguenza il Vpod chiede alle strutture sanitarie di poter visionare i turni di lavoro e le ore svolte dai singoli dipendenti. Invita «ad assicurare le pause di lavoro» e ad attivare un servizio di consulenza psicologica. In particolare alla Carità dove «sappiamo che il personale è sottoposto a un importantissimo stress» conclude il comunicato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-25 09:01:52 | 91.208.130.87