TiPress (archivio)
ASTANO
16.09.2019 - 16:390
Aggiornamento : 17:15

Moltiplicatore al 130% per evitare il tracollo finanziario

Il Consiglio di Stato ha annullato la risoluzione dell'Assemblea comunale di Astano del 27 maggio: «Il nostro intervento si è reso necessario per evitare guai ulteriori»

BELLINZONA - Nel 2019 Astano avrà un moltiplicatore d'imposta al 130%. Lo ha deciso oggi il Consiglio di Stato annullando, di fatto, la risoluzione dell’Assemblea comunale del 27 maggio che si era invece determinata a favore di un moltiplicatore d’imposta pari al 100%. «L'intervento del Cantone - sottolinea il Governo in una nota - si è reso necessario in ragione del mancato rispetto della LOC da parte dell’Assemblea di Astano e per evitare il dissesto finanziario di una realtà in evidente difficoltà».

Il Comune malcantonese, infatti, versa in una «situazione finanziariamente critica», frutto di una «serie di disavanzi» che lo hanno condotto ad erodere interamente il capitale proprio. «In base a quanto stabilito dalla Legge organica comunale, l’Assemblea comunale avrebbe dovuto aumentare di conseguenza il moltiplicatore di imposta».

Cosa che non ha fatto in ben tre occasioni. Per questo motivo ha dovuto entrare in gioco il Governo che ha scelto di fissare un moltiplicatore di compromesso. «Quello scelto - precisa il Consiglio di Stato - è una media tra quanto votato dal Legislativo di Astano (100%) e il moltiplicatore aritmetico necessario per chiudere in pareggio i conti del comune alla fine del 2019 (160%)».

Il Governo valuta infine che la situazione di Astano sia - in definitiva - di «carattere strutturale» e possa essere risolta in modo definitivo da un'aggregazione. «In tal senso confidiamo che il Municipio intraprenda prioritariamente i passi necessari in questa direzione, l’unica che potrebbe garantire un futuro istituzionale adeguato al Comune».

In quest’ottica il Governo si impegnerà nei prossimi mesi a incentivare la procedura aggregativa con gli strumenti a sua disposizione.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
azzzchestress 1 anno fa su tio
Norvegian Sciur Maestro Le manderemo le bozze da correggere ????????
skorpio 1 anno fa su tio
Come sempre per municipi incompetenti tutti devono pagare...è capitato anche nel mio paese. Poi i furbetti..lo devidono verso fine anno, così anche se qcuno vorrebbe traslocare deve cque pagare le tasse per quasi tutto l anno... Ma tanti lo faranno poi l anno prossimo, cosi si ritroveranno ancora ai piedi della scala...
Norvegianviking 1 anno fa su tio
@skorpio Volesse traslocare. Congiuntivo questo sconosciuto.
skorpio 1 anno fa su tio
@Norvegianviking no , non habbiamo tempo per imparare lo italiano...siamo troppo occupati a sistemare i problemi causati dai nostri politichi imcompetemti...
azzzchestress 1 anno fa su tio
Licenziamento del municipio e del segretario immediato Analizzare a fondo il perchè di questo tracollo e qualcuno ci lascerà le piume Basta prendere per il ... i cittadini di Astano
albertolupo 1 anno fa su tio
D'accordo. Ci sono Comuni talmente mal gestiti che si dovrebbero mettere le frontiere chiuse da non lasciar entrare e soprattutto uscire nessuno… Ma anche il Cantone ci mette del suo a trasferire compiti e costi sulle spalle degli enti locali (e anche la Confederazione nei confronti dei Cantoni).
Norvegianviking 1 anno fa su tio
@albertolupo ...Che si dovrebbero chiudere le frontiere così da non lasciare entrare.... Ne leggo di ogni. Ma l'italiano è materia di studio in Ticino ?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 18:52:13 | 91.208.130.87