ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
2 min
Dopo oltre un mese, revocata la scomparsa di Aurélie
La donna è stata ritrovata in buone condizioni di salute
MENDRISIO
16 min
I momò vogliono una seconda sede della Scc
Interrogazione Ppd al Municipio, che vorrebbe agevolare la vita degli studenti del Sottoceneri
CANTONE
21 min
«L'avanzata dei Verdi non stravolge la formula magica»
IL PLRT applaude la conferma di Cassis e critica Verdi e socialisti per aver «voltato le spalle all’unico rappresentante della Svizzera che parla e pensa in italiano»
CANTONE
27 min
Il tramonto di stasera sarà il più precoce dell'anno
In Ticino scomparirà dietro l'orizzonte alle 16.38. E questo nonostante il giorno più breve sarà il 22 dicembre
BELLINZONA
35 min
Festeggiati 110 diciottenni della capitale
Dopo la consegna di un omaggio a tutti i partecipanti, la serata si è conclusa con un rinfresco al Capannone di Piazza del Sole
CANTONE
52 min
Il nipote che uccise la nonna: «Volevo solo minacciarla, ma poi l’ho colpita»
Si è aperto il processo per il delitto di Caslano del luglio 2018. Fu un gesto premeditato?
CHIASSO
1 ora
Code a Brogeda causate dai camion e un incidente
Disagi segnalati soprattutto all'ingresso del valico commerciale
LUGANO
1 ora
È polemica sui posteggi della stazione
I posti previsti per le auto saranno (quasi) dimezzati. Scatta l'interrogazione di Ugo Cancelli
LUGANO
1 ora
A Cornaredo arriva lo Young Boys
Domenica si prevedono disagi alla circolazione nella zona fra lo stadio e la stazione FFS. Ma pure nella zona di Besso
CONFINE / CANTONE
1 ora
Stop al professionista del riciclaggio, sequestrati milioni in beni e valuta
Operava tra l'Italia, la Svizzera e l'Inghilterra. Indagati 14 "clienti"
ASTANO
1 ora
Moltiplicatore al 130%, il ricorso è irricevibile
Solo il Comune avrebbe potuto rivolgersi al Tribunale cantonale amministrativo come parte lesa, non un “comune cittadino”. E lui scrive ai parlamentari
LUGANO
05.04.2017 - 12:360
Aggiornamento : 16:40

La Città svela il nuovo logo

LUGANO - A mezzogiorno in punto di mercoledì 5 aprile, la Città di Lugano ha svelato, attraverso il suo profilo ufficiale su Instagram (@luganomycity), la prima immagine esclusiva della nuova veste grafica selezionata per il logo cittadino.

A fine 2015 la Città di Lugano aveva indetto un concorso nazionale di grafica per la creazione di un nuovo logo partendo dalla rivisitazione dello stemma storico cittadino, concorso al quale hanno partecipato una trentina di candidature provenienti da tutta la Svizzera. La giuria - composta da professionisti di livello nazionale e internazionale - ha scelto la proposta del Consorzio Cascio-Mazzei di Lugano, composto dal designer Alfio Mazzei e dallo studio C-comunicazione di Gregorio Cascio, cui è stato affidato il mandato per la creazione della nuova immagine istituzionale della Città.

Lo scudo rimane - Il progetto di rivisitazione dello stemma non sostituisce lo scudo che storicamente identifica la Città di Lugano, che resterà sulle bandiere, sugli edifici storici, nei contrassegni e nei punzoni di controllo o di garanzia. L’obiettivo era di rinfrescare l’immagine dell’Amministrazione comunale adeguandola all’evoluzione dei tempi e, per la prima volta, creare un’identità visiva trasversale, che rafforzasse l’immagine di Lugano, stimolando l’identificazione cittadini-Città e, non da ultimo, migliorando i processi di comunicazione interna ed esterna.

Il nuovo stemma è stato quindi costruito a partire dalla scomposizione degli elementi costitutivi di quello storico e dalla loro reinterpretazione. Dello scudo restano, infatti, i tratti essenziali - indispensabili per conservare il carattere e il legame con la tradizione - ripropoposti però con leggerezza ed evocando analogie coerenti con lo sviluppo della città: un territorio racchiuso dai quattro campi dello stemma, ma al contempo aperto verso i quattro punti cardinali; una Lugano che conserva il valore della tradizione ed è tuttavia permeabile ai nuovi impulsi e alla nuova sfida rappresentata dall’integrazione dei quartieri e dei villaggi aggregati.

La croce è la componente principale: essa salda tutti gli elementi dello stemma, che dalla croce partono e alla croce confluiscono. L’occhio la percepisce con forza, tanto da non renderne indispensabile la presenza fisica. Colta senza essere vista, la croce diventa il punto di forza quanto l’elemento di leggerezza. Conferendo freschezza allo stemma, ne diviene l’elemento innovativo. Lo scudo così rivisitato è più “amichevole”, più umano, contemporaneo e si fa interprete del nuovo spirito della Città, che si vuole sì forte, ma anche accogliente e aperta.

 

The City of #lugano introduces its new institutional identity: the first results are already visible. #luganomycity #corporateidentity

Un post condiviso da Città di Lugano (@luganomycity) in data:

Ingrandisci l'immagine
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 11:52:12 | 91.208.130.86