ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
46 min
Come è facile ordinare sushi "di contrabbando" dall'Italia
Boom di ticinesi nei ristoranti oltre confine. E alcuni non disdegnano le consegne di pasti a domicilio: in barba alle regole doganali. Abbiamo fatto un test
CANTONE
7 ore
Una petizione per salvare i bus per Malpensa
È stata lanciata un paio di giorni fa in vista dell'interruzione dei collegamenti su gomma prevista per la fine di quest'anno
FOTO
LUGANO
10 ore
Ecco i 132 neolaureati in economia all'USI
Durante la cerimonia di consegna dei diplomi tenutasi oggi pomeriggio, sono stati pure consegnati alcuni premi agli studenti con le migliori medie
ORSELINA
11 ore
«Con l'omeopatia seguiamo il malato di cancro»
Serata speciale domani 13 novembre alla Clinica Santa Croce. Il direttore Dario Spinedi: «Dopo 23 anni, vi raccontiamo cosa abbiamo fatto»
CANTONE
11 ore
Incidente oltre la dogana, code e ritardi sull'A2
Forti disagi al traffico in direzione sud a partire da Mendrisio al valico di Chiasso-Brogeda
LUGANO
12 ore
Su terra ferma, ma si pattinerà su ghiaccio a Natale in Città
L’idea della pista sul lago è stata rinviata al 2020 per allestire la perizia idro-geologica. «Da un pool di sponsor 300mila franchi per un evento di qualità e sociale» rivela Stefano Artioli
MENDRISIO/LUGANO
13 ore
Malore sul treno: «Nessuno ha chiamato i soccorsi»
Le FFS fanno chiarezza sull'episodio di questa mattina. E assicurano: l'affollamento del TiLo era «una situazione del tutto eccezionale»
BRISSAGO
14 ore
Richiedente l'asilo ucciso da un agente, c'è il decreto d'abbandono
Il poliziotto colpì il 38enne ai fianchi con due colpi. Il cittadino srilankese però non si fermò, costringendolo a sparare un terzo colpo, questa volta diretto al torace
LUGANO
14 ore
Angelo Jelmini lascia: «Non mi ricandido»
Il municipale luganese ha dato oggi l'annuncio con un tweet
CANTONE
15 ore
In nome del turismo, in Ticino si pedala assieme
È stato firmato oggi un accordo fra le quattro organizzazioni turistiche regionali e TicinoSentieri per la creazione del Centro di competenza cantonale Mountain Bike
FOTO E VIDEO
CANTONE
15 ore
Due ticinesi sul podio dei formaggi migliori al mondo
Il "Carì 2019" dell'azienda agricola Piz Forca e il "Campo la Torba 2018" dell'azienda Dazio-Alpe Campo La Torba si sono aggiudicati i premi Super Gold e Gold al World Cheese Awards
CANTONE
15 ore
«160 nuovi posti per invalidi adulti entro il 2022»
Nella seduta del 6 novembre il Consiglio di Stato ha approvato la Pianificazione quadriennale delle strutture e dei servizi in questo ambito, finanziata dalla Legge sull'integrazione degli invalidi
LUGANO
16 ore
La tecnologia blockchain al Palazzo dei Congressi
Copernicus e Pangea presentano una conferenza su applicazioni e opportunità della più rivoluzionaria tecnologia dopo Internet
CANTONE / BERNA
16 ore
Ecco perché Carobbio non vuole il posto di Levrat
È partito il toto-nomi per la successione alla guida del Ps svizzero. Ma la ticinese si sfila dalla corsa: «Serve un cambio generazionale»
LUGANO/BERNA
16 ore
Romano polemizza con Gysin: «Sembra Prosecco»
Residui di campagna: il consigliere nazionale punta il dito contro l'origine della bottiglia scelta per un brindisi della neoeletta dei Verdi. Che replica decantando gli spumanti svizzeri
MENDRISIO
17 ore
Stabio si attacca al TRAM
Il Municipio si rammarica per la risoluzione del Consiglio di Stato che ha respinto il ricorso contro la chiusura del nucleo di Ligornetto: «I nostri argomenti non sono stati attentamente valutati»
CANTONE
18 ore
Il Ticino toglie la patente a Balotelli
Sul Foglio ufficiale odierno la notifica della Sezione della circolazione. Non potrà guidare sulle nostre strade dal 31 dicembre 2019 al 30 marzo 2020
FOTO E VIDEO
CAMPIONE D’ITALIA
18 ore
Campionesi in piazza per il proprio futuro
I cittadini dell'enclave non vogliono l'inclusione nel territorio doganale dell'Unione europea. Chiedono di ritirare il provvedimento o, perlomeno, una proroga
LUGANO
18 ore
All’interrogazione di Ghisletta risponde Quadri
Il leghista difende la pubblicazione sul Mattino di un estratto del rapporto della Commissione delle petizioni sulla naturalizzazione dell’imam Jelassi. «È oziosa e al limite del surreale»
CANTONE
19 ore
C'è soddisfazione fra le capanne alpine ticinesi
Presso le cinque infrastrutture del CAS Ticino si sono contati in totale oltre 13’500 pernottamenti con un aumento che si situa attorno al 3%
FOTO
GORDOLA
20 ore
Il Premio AITI va a Erika Diserens
La pittrice e fotografa zurighese ha ricevuto il riconoscimento lo scorso 29 ottobre a Gordola
CANTONE
20 ore
Infanzia rubata, la Chiesa evangelica «chiede perdono»
La CERT ha ascoltato Sergio Devecchi, pedagogista in pensione, che ha scritto un libro sull'affido coatto e l'esperienza di 17 anni in istituti per minori in Ticino e nei Grigioni
CANTONE / SVIZZERA
20 ore
Prodotto interno lordo ticinese al ribasso: -2,4%
Il dato cantonale, relativo al 2017, è in controtendenza rispetto alla media nazionale (+1,8%)
MENDRISIO / LUGANO
20 ore
Treno stracolmo: donna sviene e i passeggeri la soccorrono
È successo questa mattina su un Tilo tra Mendrisio e Lugano. «Stipati come in un carro bestiame»
VIDEO
LOCARNO
21 ore
Salute dei dipendenti, premiate le Fart
Il premio "Artisana Award 2019" è per la prima volta stato assegnato ad un’azienda ticinese e ad un’impresa di trasporto pubblico
CANTONE
05.08.2016 - 09:340
Aggiornamento : 14:30

Cellulari, vacanze e divorzi: così il ticinese annega tra le fatture

L’allarme di Massimo Garanzelli, direttore di SOS Debiti: «Il nostro centralino è preso d’assalto. Anche da persone con uno stipendio da 10.000 franchi al mese».

BELLINZONA - Sette ticinesi su cento sono con l’acqua alla gola per colpa dei debiti. Numericamente circa 24.000 persone. Lo indica l’Ufficio federale di statistica. E le continue chiamate al centralino di SOS Debiti, associazione sostenuta dallo Stato, dimostrano che il trend è sempre più preoccupante. «Solitamente trattiamo tra gli 80 e i 100 casi all’anno – conferma il responsabile Massimo Garanzelli –. A inizio luglio di quest’anno ne avevamo già affrontati una sessantina. Siamo presi d’assalto. La situazione è allarmante».

Il tema è tornato di stretta attualità quando, qualche settimana fa, la showgirl ticinese Christa Rigozzi ha fatto da testimonial per una campagna in favore del piccolo credito. I media svizzero tedeschi l’hanno attaccata pesantemente. Lei cosa ne pensa?
Credo che certe pubblicità oggi siano sempre più aggressive e ingannevoli. Fanno sembrare alla gente che tutto sia possibile. I giovani stanno crescendo con la cultura del leasing. È anche una questione educativa. Dobbiamo fare davvero attenzione a quello che stiamo costruendo.  

Eppure del tema si parla ormai da anni. Il Cantone ha addirittura lanciato un piano di prevenzione per i prossimi anni. Perché i ticinesi continuano a cascarci?
Mi verrebbe da dire perché guardano troppa televisione senza senso critico. C’è tanta ingenuità dietro a certe scelte.

Chi sono le persone che si rivolgono a voi?
Ci sono giovani, è vero. Ma anche persone di una certa età. Uomini o donne che hanno magari fatto investimenti sbagliati. Alcuni pretendono da noi la bacchetta magica. Altri sono disposti a capire come fare per ridurre i propri debiti.

Si dice che a indebitarsi siano soprattutto le persone meno abbienti. È così?
Macché. Da noi arriva anche gente che guadagna 10.000 franchi al mese, ma che ha un debito di 450.000 franchi.    

Concretamente che tipo di debiti accumulano i ticinesi?
Molti fanno passi falsi con la telefonia e con le nuove tecnologie. Pur non avendo i mezzi finanziari necessari, vogliono a tutti i costi l’iPhone nuovo, l’ultimo iPad, il televisore gigante. Accettano il pagamento a rate, e a un certo punto si rendono conto di avere fatto il passo più lungo della gamba.    

Sì, ma questo vale per il ceto medio soprattutto. Lei ha parlato anche di benestanti…
Immaginatevi un uomo sposato, con figli, che acquista una casa. A un certo punto magari si divorzia. E tutto diventa economicamente più impegnativo. Ci sono situazioni che deteriorano. Ci sono persone che vanno in depressione perché sono state lasciate dal partner, e quindi non pagano tasse e fatture per anni.

Statisticamente oggi un matrimonio su due salta. Questo ha un peso?
Sì. Ci sono padri e madri divorziati ridotti sul lastrico a causa della separazione. È un fenomeno sempre più diffuso.

E la situazione del mercato del lavoro? Quanto influisce?
Tanto. Una persona che viene licenziata oggi è ad alto rischio di indebitamento.

Mediamente a quanto ammontano i debiti delle persone che si rivolgono a voi?
Solitamente si varia dai 50.000 ai 100.000 franchi. Ma le cifre possono essere anche molto più alte.  

Una provocazione: un’auto nuova costa come minimo 10.000 franchi. Ed è normale che uno possa non avere da parte tutti quei soldi…
Forse quello per l’auto è l’unico leasing giustificabile. Però ci sono auto e auto. Se uno sa di non avere molti soldi da parte, non dovrebbe lanciarsi nell’acquisto di macchine da 40.000 franchi e oltre.   

Diamo uno sguardo al futuro. Come lo vede?
La tendenza è al peggioramento. C’è un grande senso di irresponsabilità in giro. La gente acquista i mobili, gli elettrodomestici di lusso, addirittura le vacanze, in leasing. Senza fare realmente i calcoli di quanto dispone. E poi piange.

 

Commenti
 
Sergio Gomelsky 3 anni fa su fb
Ho deciso di aquistare tutto in Italia, con 158 euro ho il carrello pienissimo, faccio fare la fattura al supermercato e la prossima volta mi bonificano anche il 20% di Iva brevio timbro doganale, nel 2015 ho risparmiato circa 4900 franchi per mangiare
Carlo Lombardo 3 anni fa su fb
Sono d'accordo con maria gallati è una rapina legalizzata la cassa malati
Tania Carvalho Pereira 3 anni fa su fb
Mio marito lavora al 100% e io al 50% abbiamo due figli e sapete dove siamo andati in vacanza? A casa... Perché se partiamo con tutto quello che c'è la pagare e spesa poi non arriviamo a fine mese... Lavoriamo X pagare le fatture è una merda sempre peggio...uno va a fare la spesa e 100 fr si porta il sacco mezzo vuoto... Mi preoccupo solo X il futuro dei miei figli perché se già ora è una merda non voglio immaginare in futuro.
Luana Riva 3 anni fa su fb
Coglione e gli affitti e le cassa malati alle stelle ??????
Campotaro Gianfranco 3 anni fa su fb
Facile parlare qui gli stipendi calano e le fatture aumentano , bello parlare na la realtà è questa
Sandro Roncelli 3 anni fa su fb
Queste persone, purtroppo non hanno avuto l'insegnamento che, per vivere bene non è quello che guadagni, ma quello che spendi. Se il contadino mangia ( el fen in erba) poi trova la stalla vuota. Purtroppo la società, non tutta perfortuna! Mauna parte di essa vive sognando, apparire ma non essere. Troppo viziati e irresponsabili. Troppe stampelle vengono offerte per camminare, questo è il risultato?
Sandra Ferrari 3 anni fa su fb
Concordo Purtroppo è il ceto medio quello messo peggio Concordo anche sui debiti I giovani imparano dai genitori Leasing per le vacanze Leasing per il telefonino Tutto viene pagato con la carta di credito La uso anch'io, ma non si può acquistare se i soldi non ci sono Si aspetta Ed è qui il punto, il tutto e subito Se non hai potuto mettere da parte i soldi per le vacanze, non ci vai Il lessi G per l'auto va bene, se però hai in banca i soldi o almeno 3/4 che ti permetterebbero di acquistarla Perché bisogna anche contare con gli imprevisti
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Se non ti fai le vacanze da 3000fr, e non comperi il Natel di ultima generazione, riesci ad arrivare a fine mese!!! Altro che fare le vittime!!! Poi scopri che chi piange miseria ha 4 macchine intestate!!! Anche le sigarette costano, e non tocca a noi rimborsare sta gente per le loro mancanze!!
Rosanna Facchinetti 3 anni fa su fb
Questa gente fa il passo piu lungo della gamba
Patrick Bongiorno 3 anni fa su fb
Non è questione di prendere 3000 5000 o 10000 fr al mese, purtroppo c'è troppa gente che vive al di sopra delle proprie possibilità
Patrick Bongiorno 3 anni fa su fb
E la cosa più triste di tutto questo è che oggi è più importante apparire che essere... La parola rinunciare o sacrificio è praticamente scomparsa dal vocabolario per questo tipo di persone e questi sono i risultati. Non mo sorprende affatto purtroppo! ?
Cristina Milesi 3 anni fa su fb
Hahahaha .....consumismo!!! Ecco la vera trappola! ....per non parlare di chi non si accontenta.... e allora ....debitiiiii!
Fabio Ambrosini 3 anni fa su fb
Quando fai i passi piu' lunghi della gamba..cavoli tuoi
lo spiaggiato 3 anni fa su tio
Il debito come rilancio dell'economia... :-))))
mela morsicata 3 anni fa su tio
mancano norme legislative che impongono dei controlli maggiori su persone gia indebitate
Pamela Galvani 3 anni fa su fb
Per quelli che prendono 10.000 chf al mese e una vergogna non arrivare.... Ma pensate che gli operai sono veramente in ginocchio con lo stipendio che ci danno ce da fare la fame.... Fortunatamente se riesci a gestirti debiti non ne accumuli... Ma per chi non ha buon senso e dura!!
Orietta Bricalli 3 anni fa su fb
Certo che se ne prendi 10 e ne spendi 11 poi non andare a piangere all' SOS ! Noi siamo in due e prendiamo solo l' AVS e non ci lamentiamo ! Bisogna anche sapersi gestire, e non voler fare il passa più lungo della gamba !
spank77 3 anni fa su tio
Il problema di base sono i crediti accessibili a tutti...descritti in modo da confondere chi acquista... Tipo: TV 150 cm diametro...50 franchi al mese....e in caretterii minuscoli ("per 36 mesi....ovvero 3 anni..ovvero 1800.- ..senza considerare che il prezzo iniziale della TV era di 1500 .- e che con il tempo il valore di mercato scende...) Insomma una vera fregatura fatta apposta per chi ha poca liquidità a disposizione. A mio avviso deve essere fatta più chiarezza su questo tipo di credito in modo che chi ne usufruisce sa che tirato le somme ci perde e paga salato l'anticipo di denaro (che non avrebbe). Vale la pena aspettare, risparmiare e poi comprarsi il bene di intrattenimento cash...alla fine molti a somma raccolta ci ripensano :-)
pasta 3 anni fa su tio
si comincia già da giovani perché fintanto che l'educazione dei genitori viene demolita dalla pubblicità del piccolo credito, e dalla possibilità effettiva di fare contratti anche senza avere uno stipendio, basta essere maggiorenni. secondo me c'è un vuoto legislativo lasciato li ad arte per lasciare guadagnare gli istituti di credito.
Lore62 3 anni fa su tio
@pasta Esatto! Se non concedono il leasing sarebbero in molti a non poter comprare il necessario (senza contare il superfluo), mandando la nostra economia sul debito in fallimento!
1303 3 anni fa su tio
Per prima cosa urge regolare la questiine del leasing per i veicoli. Non è normale vedere in giro gente (non solo giovani) che pur non avendo soldi si pendono auto da 30/40 mila franchi e oltre. Il leasing andrebbe concesso unicamnete a chi ha il controvalore in banca e lo fa solo per non intaccare il capitale.
Luca Civelli 3 anni fa su fb
D'altra parte gli svizzeri sono il popolo più indebitato del mondo.https://www.raiffeisen.ch/raiffeisen/internet/docs.nsf/$UNID/581DE8B622703AADC1257D40004975F4/$file/Indebitamento-privato%E2%80%93Fattori-propulsivi-mercato-immobiliare.pdf
Campotaro Gianfranco 3 anni fa su fb
È vero affitti alle stelle casse malati non ne parliamo supermercato compri oro e dove finisci stipendi quasi da fame , e si la crisi , scusa solo per gli operai
Grace Rota 3 anni fa su fb
Per il 90% della popolazione in primis conta solo l'apparenza, vestiti di marca, gioielli, estetica, macchina, e nemmeno un franco in tasca ?
Luna Persempre 3 anni fa su fb
Sono davvero contenta di appartenere a rimanente 10% ????????
Romy Ribi 3 anni fa su fb
che esagerazione di calcolo il 90%, ma dove vivi per fare certe costatazioni?
Grace Rota 3 anni fa su fb
Romy Ribi è proprio così forse sei tu che non vedi o non vuoi vedere ?
Romy Ribi 3 anni fa su fb
si vede che la gente che frequento è diversa.
Grace Rota 3 anni fa su fb
Romy Ribi mi dispiace ma in ogni angolo le incrocio e le garantisco che non frequento nessuno, ma basta girare nei centro commerciali o altro ?
Romy Ribi 3 anni fa su fb
So che in Italia tanti non pagano le fatture per comperarsi indumenti di marca e ne conosco...vero snobismo...ma pensavo meno da noi!
Grace Rota 3 anni fa su fb
No è veramente purtroppo, io preferisco essere alla buona ???
Bruna Bralla 3 anni fa su fb
Grace Rota non credo che siano il 90% ma una percentuale molto alta si , e specialmente di giovani che non sapendosi gestire da single non sapranno nemmeno farlo come coppia , una delle ragioni dei matrimoni sfasciati
lo spiaggiato 3 anni fa su tio
Pufatt ! ! !...
Mario Clash 3 anni fa su fb
ce l'avete tutti con berna e le tasse, date la colpa agli asilanti, ai frontalieri e a chissà chi altro per la vostra situazione economica, ma fatevi un esame di coscenza, tutti a fare vacanze nei posti più cari (dubai, san moritz, ....) tutti con smartphone ultimo modello da 500 e passa franchi, tutti con macchinoni (spesso 2 o 3) assurdi in leasing, e poi siete li amangiare pane e cipolle e avete ancora il coraggio di lamentarvi.
Campotaro Gianfranco 3 anni fa su fb
Guarda che lo smartphone con non è problema il Leasing e' un problema stipuli un contratto l anno prima con un salario l anno dopo te lo diminuisco e il Leasing ti prende per la gola
Santosh Langen 3 anni fa su fb
X fortuna esiste il leasing x' se no neppure un auto usata potremmo permetterci. Poi ognuno deve usare il cervello e farli in base alle proprie possibilità... È non tutti hanno smartphone ultimo modello... Ma tutti vediamo gli stipendi sempre uguali (se non calare) grazie ai frontalieri che arrivano qua accontentandosi di 1000.- al mese quando qua famosi con quei soldi e' impossibile vivere... Poi spesso si vedere la differenza dei servizi: ma la cosa importante e pagali meno e lasciare noi a casa e i più fortunati con stipendi da fame... E x colpa di chi? Berna già, che fanno sempre e comunque quello che vogliono ???
ilDanny 3 anni fa su tio
"La prima necessità dell'uomo è il superfluo " A. Einstein. E Albertino la sapeva luuunga.....
GI 3 anni fa su tio
Da quando, anche da noi, è arrivato il "piccolo credito" (ma non nel costo...) ed il "leasing" (dicasi altrimenti ...noleggio) questa situazione non fa altro che acuirsi in prossimità di "colli di bottiglia"...(periodi di vacanza) con i conti (leggasi debiti) verso le blasonate carte di credito sono al limite....e scoppia la bolla....che fa notizia.
Lore62 3 anni fa su tio
Si vive con la cultura del debito, cosa vi aspettate? Fanno perfino pubblicità, la nostra economia oggi annaspa con l'indebitamento, in futuro sarà un disastro anche per i nostri figli! Dai... per dare una mano al povero lavoratore costretto ad andare con l'auto sul posto di lavoro e all'economia locale, toglieranno ancora circa 1000 Fr. (tassa di collegamento) XD...
spank77 3 anni fa su tio
@Lore62 I nostri figli possono ancora essere "salvati"...con la cultura del risparmi e delle spese intelligenti fatte dai genitori stessi. Nostro figlio seienne riceve una paga settimana le prime paghette (4 franchi) le ha spese subito in figurine....ma poi più il tempo passa più tende a volere accumulare soldini per prendersi qualcosa di più grande...e magari prima di passare alla cassa ci ripensa e li mette via perchè vede che per risparmiare tanto ci vuole tempo.
Salbra 3 anni fa su tio
Buongiorno, purtroppo al giorno d'oggi (come giustamente si diceva) l'importante è apparire ad ogni costo ! Si comincia già a 20 anni.... se non hai una bella macchina un bel telefonino non fai il brillante....le ragazze non ti filano nemmeno di striscio..... ed è normale che un giovanotto faccia di tutto per mettersi in bella mostra.....purtroppo non tenendo in considerazione l'elevatissimo costo della vita .... e questo specialmente in Svizzera ! Poi è non c'è più pazienza da parte di nessuno....si vuole tutto e subito ! Da esperienza personale vedo gente che non ha un soldo, ma in vacanza ci vanno...chiaramente tralasciando i debiti da pagare è chiaro !! Sono vestiti tutti grifati e spendono e spandono a destra ed a manca ! gente che ha un commercio in proprio rinuncia a tutto pur di saldare fatture su fatture per paura di perdere tutto, mentre chi ormai non ha niente di pignorabile se ne sbatte altamente......
Tato50 3 anni fa su tio
@Salbra ..........e purtroppo quelli che se ne fregano e hanno un tenore di vita sopra le proprie possibilità vivono bene, coscienti che un "paracadute" che li salverà ci sarà. Se poi quel "paracadute" è pagato da chi ha i "sudori freddi" quando fa la somma delle bollette, a quelli mica gli frega piu di quel tanto. Alla faccia della "classe operaia va in paradiso"; io sarei per "i menefreghisti vadano all'inferno".
Laila Berger 3 anni fa su fb
10'000?! E quelli che ne ne prendono 3'000?! Io non ho mezzo debito e non ne prendo nemmeno 3'000.. Basta sapersi gestire ;) e fare rinunce se necessario.
Ismy Tiz Petrocchi 3 anni fa su fb
Nemmeno io ho mezzo debito; ma mi piacerebbe tanto sapere quanto paghi di cassa malati tu e quanto io! Tu prenderai i sussidi, io no! Vivi dove??? Paghi l'affitto???? Spiegami come fai con figli a vivere con meno di 3000 al mese!!!!
Laila Berger 3 anni fa su fb
Pago 400.- al mese e quest'anno il sussidio me l'hanno tolto. Abito in un appartamento e pago 1'100.- di affitto. Tutti mi chiedono come faccio a sopravvivere.. Rispondo sempre: CON TANTE RINUNCE! Ma ormai cosa devo fare? Il giorno che non ce la farò più andrò a darla via per poter campare ;) Se solo i nostri cari politici si svegliassero... Io posso dire di VIVERE grazie alle mie forze e NESSUN sussidio ;)
Romy Ribi 3 anni fa su fb
brava! Anche noi abbiamo fatto tanti sacrifici e...siamo ancora vivi e vegeti! C'è chi si accontenta e vede chi sta peggio e c'è chi invece vede chi sta meglio e non si accontenta. E che oggi ci sono più tentazioni e tutto viene reclamizzato in tutti i colori ed è difficile andare a controcorrente.
Pamela Galvani 3 anni fa su fb
Brava Laila hai parlato giusto.... Io ho 450 di cassa malati 1300 affitto e tutto il resto con meno 3000 al mese ce la faccio ma con tanti sacrifici e rinunce... E nessun sussidio perche il cantone mi risponde che guadagno gia a sufficienza!!! A si si vorrei vedere loro nei nostri panni...
Laila Berger 3 anni fa su fb
Pamela Galvani probabilmente aiutano solo le persone straniere, che non sono svizzere ;)
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Certi, non sanno cosa significa fare le rinunce... E danno la colpa a chi non lo aiuta... Brava Laila Berger ?
Laila Berger 3 anni fa su fb
Lorena Quadri <3
Antonella Ratti 3 anni fa su fb
Quanto paghi di cassa malati? E quanti figli hai?
Laila Berger 3 anni fa su fb
Figli non ne ho ancora. Pago 412 .-
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Era mica andato in votazione di non tassare troppo i ricchi?? Non è passata per la paura che i russi non venissero più in Svizzera per le vacanze... Chi sta male in Svizzera non é il ceto povero, che viene sempre aiutato... E non é nemmeno il ceto alto! Chi sta male é il ceto medio? Ma qui si sta parlando di chi spende di più in cavolate, di quello che guadagna! E ne conosco diversi che sono in assistenza ma prima delle bollette, pensano a come spendere i soldi che paghiamo NOI con le nostre tasse!!
ilsapp 3 anni fa su tio
Soluzione molto semplice. Fatto salvo il prestito ipotecario per la casa, tutto il rresto pagare in contanti. E voilà!! Più semplice di così!
miba 3 anni fa su tio
@ilsapp concordo pienamente ma poi però c'è un problema e cioè che chi dovrebbe rinunciare alla Porsche, al SUV, alle vacanze ai Caraibi ecc ecc ecc (spesso tutto rigorosamente a credito) e quindi non poter più scimmiottare quello che proprio non è poi alla andrebbe in depressione perché si accorgerebbe che ha ancora meno di tante altre persone
neuropoli 3 anni fa su tio
@ilsapp quoto, parole sante!
Iolapensocosi 3 anni fa su tio
@ilsapp La macchina lo concedi con il leasing?
spank77 3 anni fa su tio
@miba Meglio una depressione passeggera e un po di gelosia (normale) per chi ha di più piuttosto che la bancarotta causati da oggetti di puro "status symbol" (che francamente hanno rotto le scatole). Non è un auto che rappresenta "'intelligenza o l'importanza" dell''individuo, tanto meno la marca dei vestiti o il modello dei telefonino. La vera intelligenza sta nel non fare il passo più lungo della gamba e di non farsi fregare dai molti venditori di "sogni" facili. Il principio è sempre lo stesso: nessuno regala niente.
Anton Bongiorno 3 anni fa su fb
Vergogna Berna! Ci avete massacrato , tutto questo non esisteva prima che arrivasse Sommaruga e compagni. Agli invasori finti rifugiati dell'ultima ora pagate tutto : Avvocati, mantenimento, ecc... Ma con i nostri soldi, basta chiamarci alla cassa, basta tartassarci. Contributi AVS continuano a salire, Casse malati, Affitti.... tutto per questa invasione che avete orchestrato. Vergogna .. avete svenduto il benessere conquistato dagli Svizzeri!
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
uh anche qui è colpa della Sommaruga
Anton Bongiorno 3 anni fa su fb
Faccio per dire :) ... ne prendo una dei 7 ... comunque sia l'origine di tutto é sempre stessa, dalle nostre casse escono troppi soldi per mantenere l'invasione, e le nostre bollette salgono mentre i nostri stipendi sono sotto attacco, e le nostre garanzie sociali compromesse. Quindi sì é anche colpa della Sommaruga ;) !
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
sinceramente non vedo il nesso, se una persona non riesce ad amministrarsi è colpa degli altri? se non riesce a contenersi nelle spese è colpa della società? per questo andiamo male, pretendiamo e basta e guarda che anch'io di sacrifici ne ho fatti
Anton Bongiorno 3 anni fa su fb
Manuela Decarli gli Svizzeri hanno sempre saputo amministrarsi molto bene, se questo succede oggi e non 10 anni fa, un motivo ci sarà! Gli Svizzeri sono vittime di un'attuale Politica menzognera che non lavora per il loro benessere ma per quello grandi società Svizzere nei cui Consigli di amministrazione siedono., e hanno come unico interesse creare profitti anche a discapito del Popolo Svizzero. Abbiamo bisogno di Politici che rappresentino realmente l'interesse del Popolo che li elegge. Oggi gli Svizzeri non sono rappresentati e tutelati dai Governanti, che fanno solo delle grandi manovre per girare attorno al volere del Popolo agli esiti dei Referendum. Per esempio guarda come ci prendono in giro, stiamo ancora importando manodopera a basso costo ... e cosa ci dicono il 1 Agosto? Che adesso abbiamo bisogno di importare manodopera qualificata! Ma non riesco a capire, gli Svizzeri a lavorare non vanno più bene non sono forse qualificati? Oppure il reale motivo vogliono manodopera qualificata, MA SEMPRE A BASSO COSTO, per lasciare a casa chi gli costa troppo. E allora il gioco ormai é questo: Casa malati, contributi AVS , Affitti al rialzo nell'interesse delle lobby edili, farmaceutiche e quant'altro, mentre Salari al ribasso, mettendo all'angolo gli Svizzeri.
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
su una cosa hai ragione, non eravamo così piagnucoloni prima :)
Paola Villa 3 anni fa su fb
Una volta non c'era la TV...
Romy Ribi 3 anni fa su fb
Anton Bongiorno Bello dare la colpa sempre ai nostri politici...troppo facile! Conosco gente che vive dignitosamente con un stipendio medio e si regola a riguardo pagando prima le sue bollette e magari va a fare la spesa in Italia x risparmiare e arrivare a fine mese...e aggiungo pure (che piaccia o no ad alcuni) che queste persone sono contente di avere un tetto, cibo, e caldo d'inverno e che vivono in un paese dove per ora si vive in pace. Tutto sta nell'accontentarsi e non fare il passo più lungo della gamba. Come facevano i nostri genitori che ce lo hanno insegnato pure a noi. .
Romy Ribi 3 anni fa su fb
Anton Bongiorno comunque da noi se una famiglia nel proprio paese non ce la fa...può portare le fatture in municipio. Esso provvederà al controllo dello stipendio e delle spese necessarie e del treno di vita della famiglia...se c'è bisogno pagano le fatture a famiglie che stentano a vivere. Una mia amica lavora in uno di quegli uffici e ne vede di tutti i colori. E che oggi vogliamo tutto subito e molte cose sono superflue. Già i nostri giovani si comperano l'auto senza avere messo nulla da parte e poi ecco i debiti...i tempi sono cambiati ma non sempre in meglio!
Anton Bongiorno 3 anni fa su fb
Romy Ribi Sì i tempi sono cambiati e perché ? E gli Svizzeri erano anche abituati bene, ma cosa c'e' di male ... hanno sempre lavorato e saputo creare ricchezza. Perché dobbiamo accettare questo impoverimento nostrano. Perché devo lasciare che i miei contributi vengano sperperati, perché devo pagare più AVS , Cassa Malati , e affitto , perché i miei Politici hanno lasciato invadere questo Paese da approfittatori? Si si stava meglio prima i tempi sono cambiati in peggio come dici tu, e questo é colpe di chi Governa, e non trovo perché dovrei farmene una ragione! Ho 43 anni, ne ho lavorati 25 senza un giorno di disoccupazione, malattia o quant'altro ma ho sempre pagato i miei contributi, perché' devo lasciare che le garanzie che ho con fatica accantonato vengano sperperate in favore di chi se ne approfitta, ed ogni devo contribuire di più. Perché devo accettare che un sistema Sociale fino a poco fa solido venga compromaesso . Perché gli Svizzeri devono portare la loro fatture in Municipio come dici tu quando prima non ce n'era il bisogno? Perché i soldi dei miei contributi vanno per pagare avvocati a crimianli stranieri e non il mio a cui devo dare 150.- all'ora? potrei continuare ... :) E' così' che gli Svizzeri cominciano ad avere l'acqua al collo perché i loro soldi sono stati sperperati... e questo non l'accetto, non tollero essere preso in giro da chi ho eletto!
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Anton Bongiorno perché gli svizzeri odierni, pensano prima alle vacanze che non alle bollette... Concordo con Manuela Decarli!!
Anton Bongiorno 3 anni fa su fb
Ma va la ... che qui tutto aumenta: Affitti, Casse malati, AVS etc... però gli stipendi sono al ribasso ... Gli Svizzeri hanno sempre saputo lavorare e creare ricchezza anche godendosela, in questo non c'e' niente di male! Adesso per chi bisogna far sacrifici , per i i delinquenti a cui paghiamo gli Avvocati , o per i finti rifugiato che si pappano tutta la nostra AVS? Per chi dobbiamo sacrificarci per l'invasione di manodopera a basso costo della Sommaruga? Perché dovremmo smetter dei pensare alle vacanze e a godercela se lo facevamo bene lavorando?
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Anton Bongiorno i giovani non sanno cosa significa risparmiare!! Se leggi bene l'articolo, so parla di indebitamenti fino al colo dovuto alle vacanze ed altro... Non parla di cassa malati!! Guarda caso sono sempre in vacanza, macchine nuove, telefoni ultima generazione, ... Non diamo la colpa ad altri per la loro incapacità di risparmiare, è e sarà prima alle bollette!!
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
e poi mettiamo pure il caso che i fondi destinati ai rifugiati e che tanto fanno discutere, fossero destinati a questo, sareste contenti? io no, perché devo pagare i lussi dei miei concittadini, ognuno deve spendere secondo le possibilità e non oltre che poi tanto paga pantalone
Nadia Guretti 3 anni fa su fb
La Signora ManuelaDecarli fa dell' ironia. Non sia sgradevole la prego signora. Almeno per rispetto nei confronti di chi, non piagnucola per dignità. E per chi a ragione lo fa. La ringrazio
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
ironia? non è ironia è la verità, non offendo proprio nessuno io, probabilmente non ha seguito tutto il discorso
Romy Ribi 3 anni fa su fb
Anton Bongiorno Una volta la gente era povera davvero e non c'era spreco e si sapeva regolare!
Marina De Luigi 3 anni fa su fb
Romy Ribi non è proprio cosi
Daniele PullsWoods 3 anni fa su fb
Calcolando che molti hanno le mani bucate pur guadagnando tanto. Più guadagnano più vogliono farevi ganasa
Bruna Bralla 3 anni fa su fb
Se guadagni 10000 poi vuoi spendere come se ne guadagni 20000 succede !
Franca Zamblera Modolo 3 anni fa su fb
Uno che ha lo stipendio di fr. 10.000.- e non arriva alla fine del mese deve solo vergognarsi è un'affronto alla vera povertà ?
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Mai sentito che più guadagni più paghi???
Franca Zamblera Modolo 3 anni fa su fb
solo di tasse.... Cosa dovrebbe fare un semplice operaio con famiglia?
Gaspare Polizzi 3 anni fa su fb
Un affronto senza apostrofo
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Sì pagano le tasse in base al guadagno......
Alessandro Kom 3 anni fa su fb
Araceli Togni quindi?
Franca Zamblera Modolo 3 anni fa su fb
Gaspare Polizzi grazie
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Alessandro Kom quindi più Prendi più paghi?????? Mi sembra ovvio....non pensavo di doverlo ripetere
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Era mica andato in votazione di non tassare troppo i ricchi?? Non è passata per la paura che i russi non venissero più in Svizzera per le vacanze... Chi sta male in Svizzera non é il ceto povero, che viene sempre aiutato... E non é nemmeno il ceto alto! Chi sta male é il ceto medio? Ma qui si sta parlando di chi spende di più in cavolate, di quello che guadagna! E ne conosco diversi che sono in assistenza ma prima delle bollette, pensano a come spendere i soldi che paghiamo NOI con le nostre tasse!!
Manu Rey 3 anni fa su fb
Araceli Togni si ok ma 10000 te ne avanzano eccome anche se paghi in base al reddito... Questi son sicuro quelli che hanno debiti perché fanno il passo più lungo della gamba, poi aggiungici magari un divorzio o una causa e il gioco é fatto...
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Beh se sono divorziati come dice l'articolo bella parte va anche al mantenimento. ... ne conosco un paio che prendono bene e con il divorzio gli rimane ben poco alla fine è fanno fatica xche cmq devono pagare le tasse in base allo stipendio....
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
dipende che vita si fa, 10'000 franchi, appartamento da 2500, vacanze, auto di lusso in leasing, cene, aperitivi e altro a dimenticavo cassa malati e imposte e voilà tutto finito
Chiara Ottini 3 anni fa su fb
Araceli Togni c è anche chi guadagna bene come indipendente !!!non passa nemmeno 5 centesimi x i l matenimento dei figli dopo separazione e divorzio !!!
Romy Ribi 3 anni fa su fb
Lorena Quadri Ne conosco anch'io che invece di pagare le bollette si prendono prima il cibo in scatole x cani e gatti e sigarette e x le loro grande abbuffate poi magari... resta qualcosa x la cassa malati e altre bollette. Le priorità sono cambiate direi. Il mio garagista si stupiva che pagavo subito la fattura e mi diceva che tanti non pagano...non ci potevo credere.
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Poi Chiara Ottini ci sono anche tante donne che potrebbero tornare benissimo al lavoro senza farsi mantenere dall'ex.... quindi il tuo discorso è un po più complicato.... e da donna ne vedo tante che non hanno voglia di farne che preferiscono farsi mantenere...
Antonio Garoffolo 3 anni fa su fb
Lorena Quadri e se li conosci, perché non li denunci?
Daniele Pizzelli 3 anni fa su fb
Se l'ex mogli prende il 50 % , 2 figli, l'affitto...chi deve vergognarsi ?
Nathalie Ambrosini 3 anni fa su fb
Araceli Togni per esperienza personale la legge tutela non solo la donna ma anche l'uomo secondo una tabella delle varie spese fisse di entrambi. É vero che la donna può e deve lavorare per non pesare totalmente allo stato e in parte all'ex marito. Ma ti informo che quando si cerca lavoro e dici che hai figli, nel mio caso 3, la tua candidatura finisce in fondo al mazzo. Seconda cosa, una madre deve anche pensare quando lavora chi gli tiene i bambini? Non può mica lasciarli a casa da soli ?. Gli uomini divorziati non hanno questo pensiero quando cercano lavoro. É vero che ci sono donne aprofittatrici, ma é anche vero che ci sono uomini che si piangono addosso per niente.
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Ho capito ma non e compito del marito mantenerla i figli sono d'accordo ma lei no...
Bruna Bralla 3 anni fa su fb
Romy Ribi cosa c'entrano le scatolette x animali , se li hai devono pur mangiare , se non ti piacciono gli animali non criticare chi li ha
Bruna Bralla 3 anni fa su fb
Araceli Togni occuparsi ogni giorno ( e notte) dei figli è già un lavoro pensaci !
Silvana Canonica 3 anni fa su fb
Araceli Togni esatto!!!
Silvana Canonica 3 anni fa su fb
Bruna Bralla ????????????????????????????????
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Bruna ma fammi il favore una volta che i figli vanno a scuole hai tutto il tempo di farti un paio di ore......
Bruna Bralla 3 anni fa su fb
Araceli Togni se il tempo che le mamme dedicano ai figli venisse monetizzato ti spaventeresti del risultato
Araceli Togni 3 anni fa su fb
Ma non c'entra nulla monetizzare il lavoro di una mamma.... Se Sei in difficolta ti trovi un lavoro!!
Nathalie Ambrosini 3 anni fa su fb
Araceli Togni hai ragione ?? e mentre lavoro l'ex marito tiene i figli.
Ismy Tiz Petrocchi 3 anni fa su fb
Franca Zamblera Modolo un semplice operaio con famiglia tra sussidi cassa malati e spese non paga molto di imposte! Vive meglio di chi guadagna e non prende sussidi e viene tassato al 100%! Non facciamo confusione.....non è che più guadagni meno paghi! Anzi
Franca Zamblera Modolo 3 anni fa su fb
Ismy Tiz Petrocchi le tassazioni sono in base al reddito tutto il resto no... Quindi dimmi come fa un'opera io che prende fr 4.000.-/5.000.- pagando affitto cassa malati e spese varie ad arrivare a fine mese. Io non faccio nessuna confusione vedo la realtà dei fatti
Ismy Tiz Petrocchi 3 anni fa su fb
Franca Zamblera Modolo non pagherà mai come uno che ne prende 7000.-- senza sussidi!
Ismy Tiz Petrocchi 3 anni fa su fb
Franca Zamblera Modolo poi che facciano una vita diversa da chi ne prende meno invece di risparmiare ci sta??!!! Dico solo che non è detto che chi prende meno stipendio ha meno soldi tutto qui....
Franca Zamblera Modolo 3 anni fa su fb
Certo se uno che prende fr. 10.000 comincia a spendere fr. 5.000.-- d'affitto macchine di lusso ecc.....
Romy Ribi 3 anni fa su fb
Bruna Bralla Gli animali mi piacciono eccome...ma si può benissimo dare i grani che costano un terzo e iresti dei nostri pasti.
Dolores Auguet 3 anni fa su fb
Sono d'accordo! É vergognoso...
Vanessa Confaloni Panighini 3 anni fa su fb
E così più ne hanno più ne spendono anzi ne buttano ???
Alberto Nigris 3 anni fa su fb
Quanti inutili commenti si vede che sono cominciate le ferie...
Chiara Ottini 3 anni fa su fb
Araceli Togni io sto parlando x i figli non ex moglie !!! troppo comodo fare figli tanto x e non mantenerli !!! visto che i soldi x farsi la bella vita ci sono !!
Raff71 3 anni fa su tio
quello della cassa malati, con quello che pago potrei fare un leasing per una bella Porsche, dunque avere la cassa malati lo ritengo un lusso.
curzio 3 anni fa su tio
@Raff71 Si... fintanto che non ti succede qualcosa. Se poi finisci in una sala operatoria puoi vendere la bella Porsche per pagare il conto...
Raff71 3 anni fa su tio
@curzio il mio era un modo di dire, perché è quello che succede, pagano il leasing e non la cassa malati poi sequestrano il mezzo e di seguito in assistenza .....e num a pagom....
Alessandro Crippa 3 anni fa su fb
Ma in Ticino c"è ancora gente che prende stipendi da diecimila franchi?
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Se non riescono a mantenersi loro, chi lo fa?? Ma le vacanze da 7000.- non se le fanno mancare!!
Alessandro Crippa 3 anni fa su fb
Non credevo girassero ancora sti stipendi..
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Alessandro Crippa banchieri, dottori, ...
Alessandro Crippa 3 anni fa su fb
I borsoni...
Manuela Decarli 3 anni fa su fb
si, si ci sono e conosco casi simili
Sylvan Rusca 3 anni fa su fb
In Ticino c'è un 60% di popolazione che si spacca a stipendi da fame e sacrifici per far star bene un 20% di imprenditori, manager e politici. Poi c'è un 20% di zecche capaci di sfruttare lo sfruttabile sulle spalle delle persone oneste. Di solito ruotano attorno al sociale.....
Romy Ribi 3 anni fa su fb
zecche...io le chiamo parassiti...ma non tutti!
Fabio Ambrosini 3 anni fa su fb
Eh certo e come ?
Rosanna Facchinetti 3 anni fa su fb
Quelli che guadagnano 10 000 franchi e non arrivano alla fine del mese o hanno debiti x l apparenza non sanno amministrare i loro soldi fanno il passo piu lungo della gamba,
Webster 3 anni fa su tio
Tutto vero quello che questo articolo dice. Però bisogna anche dire che oggi , con quello che guadagni, ti resta solo il diritto di lavorare. Non hai più margine perché tra tasse, la maledetta cassa malati, balzelli vari ecc. ti succhiano tutto. E..in gran parte per mantenere una miriade di fuchi impiegati statali e funzionari strapagati. I governanti sperperano soldi e a te non resta che pagare.
Tipp-ex 3 anni fa su tio
@Webster Ma perché ogni volta bisogna tirare in mezzo lo stato? Mi spieghi cosa centra questo con leasing per auto, telefono, vacanze, la verità è che ai nostri giorni conta di più l'apparire che l'essere e questo implica acquisti inutili solo per non restare indietro e non essere deriso da poveri falliti che credono che le persone si misurano in base al Natel che hanno, alla macchina che guidano ed al vestito che indossano. Che poi ci siano impiegati statali fannulloni OK, ma non ce ne sono forse in banca, nei garage, nelle casse malati ecc. Quindi non fare dietrologia e guardati allo specchio prima di sputare sempre e solo contro lo Stato.
Webster 3 anni fa su tio
@Tipp-ex tiro in mezzo lo Stato perché è quello che costa di più e che sperpera denaro che noi tutti cittadini dobbiamo poi pagare. Se poi ci sono fannulloni nelle banche, nei garages ecc. non è un problema mio perché sono società private e in generale questa gente non dura molto al servizio di società private. Io mi guardo nello specchio tutti i giorni, ho sempre pagato tutto e non ho mai avuto un solo precetto esecutivo in 60 anni di vita. Quello che volevo dire che uno non può vivere una vita solo di lavoro e privazioni! Tutto qui!
spank77 3 anni fa su tio
@Tipp-ex Bravo. Hai ragione. Solo puro status symbol. Aggiungo anche una bella definizione di status symbol che ho trovato: "La pulsione ad acquistare o possedere questi beni materiali deriva da alcuni aspetti dell'inconscio che spingono gli individui con personalità meno sicure a utilizzarli per affermarsi, distinguersi, omologarsi, farsi accettare dallo strato sociale a cui appartengono o nel quale desiderano inserirsi."
Tato50 3 anni fa su tio
@Webster Beh, se uno non sa gestire il denaro che ha a disposizione, spendendo 4000 quando ne riceve 3500, la colpa è dei "fuchi statali" non sua. Un comodo sistema per non assumersi le proprie responsabilità. Almeno i "fuchi di Stato", io ero tra quelli, pagano le tasse fino all'ultimo centesimo cosa che nel privato stendiamo un velo pietoso (tipo fatture in nero con sconto). Che ci siano dei fannulloni nell'amministrazione è assodato ma, avendo lavorato anche nel privato posso assicurarti che gli scansafatiche ci sono anche li. Poi di "fuchi" ce ne sono anche sul Blog, molti con la coscienza da poter girare a testa alta, altri meno. Buona giornata
Webster 3 anni fa su tio
@Tato50 Caro Tato50 non hai tutti i torti, ma l'esempio vien dall'alto: Lo Stato spende di più di quello che incassa facendo debiti miliardari che poi noi cittadini prima o poi dobbiamo pagare.Esattamente come dici tu. Spendono 4000 e ne ricevono 3500. Inoltre forse mi sono espresso male, ma è chiaro che non tutti gli statali sono fuchi. Quello che fa'specie è che spendiamo più di un miliardo di franchi per gli statali per 350'000 abitanti! Una vera follia....e questa sarebbe una buona gestione? Mah
Frankeat 3 anni fa su tio
@Webster Dove hai preso queste cifre e quale sarebbe quella giusta da spendere secondo te?
Tato50 3 anni fa su tio
@Webster Caro Webster, condivido con te che le spese per il personale dell'Amministrazione sono esagerate perché non è possibile che ci siano funzionari dirigenti (troppi) che prendano uno stipendio se non superiore pari a quello di un Consigliere di Stato. Da anni gli impiegati statali hanno avuto un'erosione del loro stipendio in rapporto al costo della vita, perché non gli si è stato accordato il rincaro e caricati altri oneri per far quadrare i conti. Certo a quello da 250'000 franchi all'anno non gli frega un accidenti ma guarda che molti arrivano appena ai 4000 come in certi settori del privato. Non me la sento di criminalizzare uno che lavora all'Ufficio esazioni che si ricorda di te e di me un paio di volte all'anno; in fondo fa il suo dovere e poi si scrive anche a lui ;-)) In Ticino dicono in molti che c'è "la cultura della solidarietà" ma la dimostrazione lampante di quanto siamo solidali tra di noi è l'ultima votazione sulle Casse Malati dove si voleva far pagare il premio in base al reddito. Un piccolo esempio teorico: uno con 10'000 franchi al mese netti avrebbe pagato 800 franchi per la "base" e uno con 4000 magari 150. No, giammai, tutti a pagarne 400 o più perché come farebbe a vivere uno con solo 9200 se fosse stata accettata? Poi qui si parla di Leasing e prestiti da parte di Istituti vari. Mi risulta che esiste un sito dove si rivolgono (non chiedermi quale sia ma c'è) per vedere se sei in grado di far fronte ai tuoi impegni. Qui qualcosa non funziona perché elargiscono a destra e manca fregandosene di quanto soprascritto e poi se il tipo, per vari motivi, non è più in grado di pagare sono fatti suoi. Al giorno d'oggi, con l'aria che tira, uno dovrebbe porsi una domanda, specialmente in certi settori: Ma domani se sarò lasciato a casa avrò ancora la possibilità di far capo ai miei impegni ? Molti pensano solo al presente e poi si ritrovano un futuro molto buio dove si indebitano per pagare un debito; una specie di "catena di S. Antonio" che rischia di distruggere la vita di molti. Poi ci sono quelli che se ne fregano e vivono bene e anche quelli come io e te che rinunciano magari al superfluo ma possiamo guardare diritto negli occhi di chiunque.
ilDanny 3 anni fa su tio
@Webster Non hai tutti i torti sul peso delle tasse per le economie domestiche ... Ma ricordo che la stragrande maggioranza delle tasse per far funzionare il paese viene dalle persone giuridiche. Banche, multinazionali e imprese pagano cifre stratosferiche, in base all'utile. Tra queste, ci sono anche le banche che CONCEDONO i crediti al consumo o le ipoteche.
Webster 3 anni fa su tio
@Tato50 condivido pienamente
Webster 3 anni fa su tio
@Frankeat dal sito del cantone, consuntivo 2015
Frankeat 3 anni fa su tio
@Webster Ottimo, adesso vado a cercare. Non hai risposto alla seconda domanda, però.
Frankeat 3 anni fa su tio
@Webster Non sei stato molto obiettivo nel dire che spendiamo oltre 1 miliardo per "i fuchi". In questo miliardo (che è una bella cifra, ma non stiamo parlando dell'edicola del paese) ci sono oltre 300 milioni per i docenti. Lo so che buona parte dei docenti sono una classe privilegiata di lavoratori che non ha eguali, ma sono anche tutti fuchi?
Webster 3 anni fa su tio
@Frankeat sono d'accordo con te, ma anche togliendo i docenti la spesa per il personale è esagerata, si possono economizzare almeno 200 milioni. Inoltre non penso che i docenti siano fuchi, del resto ho specificato nel post che abbiamo 1 impiegato ogni 40 abitanti, senza calcolare i docenti!
Webster 3 anni fa su tio
@Frankeat non sopra ai 800 milioni (che non non sono bruscolette!) 200 milione economizzati, finanze cantonali risanate! Ma come tutti sanno si ridurrebbe il bacino di voti per certi partiti!
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Queste sono le persone che prima spendono per le cazzate, e poi pensano alle bollette!!! Sinceramente sono cazzi loro!!!!
Valeria Wolly 3 anni fa su fb
Esatto!!
Faby Dessy 3 anni fa su fb
Tutti vogliono apparire piu ricchi di quello che sono, viviamo in una societá malata che crede ricco= socialmente accettato
Concetta Gatto 3 anni fa su fb
Cassa malati e tasse no??
Maria Gallati 3 anni fa su fb
Cassa malati!
Valentina Vale 3 anni fa su fb
Eh beh ci credo !!
roma 3 anni fa su tio
Casse malati no?
Piera Mazzei 3 anni fa su fb
Affitto no?
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-13 06:53:31 | 91.208.130.85