Keystone
SVIZZERA
08.10.2018 - 12:030

Elezioni federali, grande ascesa del PLR

È il partito che dal 2015 ha conquistato più seggi nei parlamenti cantonali. In calo l'UDC e il PPD

BERNA - A un anno dalle elezioni federali, il PLR appare in fase ascendente: dalla fine del 2015 a oggi è infatti il partito che ha conquistato il maggior numero di seggi nei parlamenti cantonali. In fase calante, invece, l'UDC e soprattutto il PPD.

Dalle ultime elezioni federali, nell'autunno di tre anni fa, sono 19 i cantoni che hanno rinnovato i rispettivi legislativi: l'ultimo, nello scorso week-end, è stato Zugo. In palio vi erano circa i tre quarti dei 2'559 seggi disponibili, escludendo Appenzello Interno, dove l'appartenenza politica riveste un ruolo marginale.

Dalla contesa politica il PLR esce chiaramente vincitore, con un guadagno di 28 mandati e un totale di 573 seggi, più dell'Unione democratica di centro, che è il primo partito su scala federale. Il PLR vede così avvicinarsi l'obiettivo di diventare il prossimo anno la seconda formazione politica su scala nazionale, superando quindi i socialisti.

Ma non sarà impresa facile. Anche il PS, infatti, gode attualmente del favore degli elettori: nei 25 parlamenti cantonali ha infatti conquistato 18 seggi supplementari, per un totale di 472. In progressione pure i Verdi (+19 a un totale di 193 mandati) e i Verdi liberali (+4 a 86).

L'UDC, che si è chiaramente imposta nelle federali del 2015, ha segnato un buon avvio nell'attuale legislatura, con un'avanzata di 8 seggi nel solo 2016. Ma poi vi è stata un'inversione di tendenza: nel 2017 e 2018 ha perso nei legislativi cantonali 21 mandati. Oggi si ritrova con 13 rappresentanti in meno, per un totale di 569.

Sul fronte dei perdenti pure il PPD: nel periodo in rassegna ha ceduto 29 seggi a complessivi 421. Stesso scenario per il Partito borghese democratico: -15 mandati a un totale di 58.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
streciadalbüter 1 anno fa su tio
@Danny50:azzeccata la diagnosi.
streciadalbüter 1 anno fa su tio
@monello:vedendo cosa hanno fatto le donne in consiglio federale(presenti e passate) non posso che darti ragione.
Danny50 1 anno fa su tio
PLR e PS in crescita concomitante con il livello intellettuale medio in discesa e la distribuzione di passaporti in esubero.
Monello 1 anno fa su tio
...altra donna ...nuova rogna !
limortaccituoi 1 anno fa su tio
@Monello Ma davvero siamo a questi livelli? Pensavo che ragionamenti erano stati debellati anni fa. Evidentemente tua mamma non ha fatto un buon lavoro se si è ritrovata un figlio che pensa che le donne non siano all'altezza di certi ruoli.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-03 20:51:29 | 91.208.130.86