Keystone
SVIZZERA
05.05.2020 - 07:470
Aggiornamento : 12:28

La crisi colpisce anche Adecco

Dalla seconda metà di marzo è ovviamente crollata la domanda di servizi per il personale

ZURIGO - Il numero uno nell'intermediazione di lavoro interinale ha chiuso i conti dei primi tre mesi dell'anno con un fatturato di 5,14 miliardi di euro (circa 5,41 miliardi di franchi), pari a una flessione del 9% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Solo nel mese di marzo si è registrato un calo delle vendite del 19%, indica Adecco in una nota odierna. In precedenza, prima della diffusione mondiale del coronavirus, l'andamento delle vendite era in linea con l'ultimo trimestre del 2019. In seguito, le misure adottate da numerosi Paesi hanno provocato un crollo della domanda di servizi per il personale, in particolare a partire dalla seconda metà di marzo.

La perdita nel primo trimestre si attesta a 348 milioni di euro (366,4 milioni di franchi), contro un utile netto di 133 milioni di euro (140 milioni di franchi) registrato l'anno precedente. Il risultato operativo a livello Ebita si è contratto del 38% a 136 milioni di euro (poco più di 143 milioni di franchi).

Il programma di riacquisto delle azioni per 600 milioni di euro (631 milioni di franchi) è sospeso. Considerando anche la netta perdita preannunciata per il mese di aprile, la direzione si attende un «secondo trimestre difficile».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 19:05:01 | 91.208.130.87