Ti-Press
SVIZZERA
03.12.2019 - 09:580
Aggiornamento : 10:35

Libri e riviste con i giorni contati?

Le importazioni sono in forte calo negli ultimi dieci anni

BERNA - Libri e riviste sembrano avere i giorni contati: negli ultimi dieci anni infatti le importazioni sono calate di un terzo o si sono addirittura dimezzate.

Nello specifico, i libri sono precipitati del 35%, i periodici del 46% nel periodo 2008-2018, passando rispettivamente da 703 a 454 milioni di franchi e da 402 a 219 milioni di franchi.

Nonostante la chiara tendenza al ribasso, ogni anno tra settembre e novembre l’inizio delle scuole, l’avvio della stagione letteraria e l'avvicinarsi delle festività generano un aumento delle importazioni di libri fino al 20 per cento. Al contrario tra aprile e agosto diminuiscono fino al 15%.

Le importazioni di riviste, invece, aumentano moderatamente a marzo (+4% rispetto alla media), giugno (+4%), ottobre (+5%) e dicembre (+3%).

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 16:20:07 | 91.208.130.86