LUCERNA
14.10.2019 - 22:270

L'aggressore 23enne affronta la Polizia. La vittima: «Non vedo più da un occhio»

Il 21 settembre aveva letteralmente spaccato la faccia a un 33enne incontrato in stazione. La polizia, quindi, aveva diffuso le immagini della video sorveglianza

LUCERNA - Era ricercato dal 21 di settembre scorso. L'accusa? Aver aggredito, apparentemente senza motivo, un 33enne alla stazione di Lucerna. Lo sventurato si era visto raggiungere da un pugno al volto che gli aveva provocato gravi ferite. L'aggressore era quindi fuggito a bordo di un taxi.

Dopo la denuncia, la polizia aveva diramato le foto del presunto autore. Che ha deciso di di affrontare la giustizia consegnandosi questa mattina. Si tratta di uno svizzero 23enne. Ora l'inchiesta dovrà far luce sulle ragioni che hanno spinto il giovane ad agire il quel modo. 

Danni permanenti - «È incomprensibile per me capire quello che gli è passato per la testa», spiega il 33enne. L'uomo rischia danni permanenti in seguito all'accaduto. «Ora sono cieco dall'occhio sinistro», spiega chiedendo giustizia. 

Guarda le 3 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 18:26:28 | 91.208.130.89