Cerca e trova immobili

SVIZZERA«Il canone radio-tv non penalizza le persone sole»

19.01.23 - 12:19
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un uomo che si era opposto al pagamento della tassa per nucleo famigliare
Keystone
Fonte ATS
«Il canone radio-tv non penalizza le persone sole»
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un uomo che si era opposto al pagamento della tassa per nucleo famigliare

BERNA - L'attuale sistema di riscossione del canone radiotelevisivo, una tassa per nucleo famigliare, non discrimina le persone che vivono da sole. Lo ha deciso il Tribunale federale (TF) respingendo il ricorso presentato da un uomo.

Secondo il ricorrente, la tassa radio-tv è contraria alla Costituzione federale e alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU). L'uomo si sentiva penalizzato in quanto unico componente di un nucleo familiare, rispetto alle economie domestiche composte da più persone.

In una sentenza pubblicata oggi, il Tribunale Federale conferma le decisioni prese in precedenza dal Tribunale amministrativo federale e dell'Ufficio federale delle comunicazioni. La riscossione del canone per nucleo familiare, ricorda Mon Repos, è esplicitamente prevista dalla legge sulla radiotelevisione. Questo modello è stato volutamente scelto dal legislatore in nome dell'uniformità e della proporzionalità amministrativa.

Orbene, la legge e la volontà del legislatore sono chiare e vincolano il Tribunale federale, sottolineano i giudici. Il modello di riscossione, inoltre, non viola la libertà di opinione e di informazione garantita dalla CEDU. Tanto più che l'importo annuo del canone non è eccessivo, conclude la seconda Corte di diritto pubblico del TF.

COMMENTI
 

demos 1 anno fa su tio
che la facciano pagare a swisscom ecc. le grosse ditte che forniscono il servizio, noi gia paghiamo il modem e decoder per vedere la tv appunto a queste grosse ditte, una fregatura ,come per la spazzatura ci fanno pagare i sacchi e la tassa comunale...

ReoZH 1 anno fa su tio
Se ci fossero stipendi dignitosi il canone da pagare non sarebbe un problema !

Sarà 1 anno fa su tio
Il canone non è eccessivo e permette di avere informazione, vedere film e documentari e sport. In una realtà piccola come la nostra (Svizzera e soprattutto Ticino) è impensabile che una TV stia in piedi solo con la pubblicità come succede in Italia. Se mi abbono a Netflix o Disney+ per i film e devo pagare per vedere le partite di hockey o di calcio mi costa molto di più, inoltre non avrei l'informazione regionale.

Gabriel 1 anno fa su tio
Risposta a Sarà
Ripeto, chi decide cio' che è eccessivo o meno? Nessuno puo' decidere per me... chissà come mai si sta pensando di portare il canone a 200.-- franchi...

Meganoide 1 anno fa su tio
Per non essere penalizzante bisognerebbe pagare una tassa di possesso per ogni televisione posseduta, il che, francamente, mi sembra una minchiata...

Sarà 1 anno fa su tio
Risposta a Meganoide
@Meganoide non so quale sia la situazione attuale, ma ad un certo punto volevano far pagare una tassa anche per le autoradio, anche sui veicoli delle ditte. Visto che oggi TV e radio sono usufruibili anche da computer, smartphone e tablet una famiglia avrebbe dovuto pagare una tassa per ognuno di questi apparecchi.

Meganoide 1 anno fa su tio
Risposta a Sarà
Sì mi ricordo, per fortuna non sono andati avanti 😉

Adegheiz 1 anno fa su tio
No. Infatti le rovina

Gabriel 1 anno fa su tio
Anche la ''Tassa di collegamento'' è stata votata e accettata dal Popolo eppure si stanno raccogliendo le firme per abrogarla... poi chi decide cosa è eccessivo per il portafogli altrui???
NOTIZIE PIÙ LETTE