SVIZZERAVaccini antinfluenzali spray per bambini? «Sì, anzi no» e 10mila dosi restano in magazzino

14.11.22 - 09:34
Disputa sul prezzo tra l'Ufficio Federale di Sanità Pubblica e Astrazeneca e alla fine i vaccini non saranno utilizzati.
Foto Deposit
Vaccini antinfluenzali spray per bambini? «Sì, anzi no» e 10mila dosi restano in magazzino
Disputa sul prezzo tra l'Ufficio Federale di Sanità Pubblica e Astrazeneca e alla fine i vaccini non saranno utilizzati.

BERNA - L'idea era quella di fare come nel Regno Unito: una massiccia campagna di vaccinazione antinfluenzale riservata ai bambini da realizzare affidandosi non alla solita punturina intramuscolare ma a uno spray nasale. Contatti avviati con Astrazeneca, «assenso verbale da parte dell'Ufsp» stando a quanto dichiarato a 20Minutes da un portavoce della società farmaceutica, poi una trattativa difficile - sempre secondo le informazioni riferite dal quotidiano - complica le cose e la disputa economica fa saltare il banco. Dal sì iniziale si passa a un "anzi no" perché la campagna su vasta scala non si farà.

Intanto però la spedizione di 10mila spray antinfluenzale era già stata completata e il carico aveva già raggiunto i depositi del Cantone, dove sono stati stoccati per rimanerci a lungo visto il dietrofront di Berna.

«L'UFSP ha ripetutamente espresso interesse per un programma di vaccinazione basato sul modello britannico e ha fornito garanzie verbali che avrebbe introdotto il vaccino rapidamente e senza complicazioni».

Ma le cose sono andate diversamente: le buone intenzioni sanitarie di imitare il modello di immunizzazione britannico spray (dove il 60% dei bambini riceve una dose da un nebulizzatore) sono tramontate dentro i listini.  Adesso - riporta ancora 20 Minutes - sembra che tutto sia nelle mani di Swissmedic. In Svizzera l'influenza costa 300 milioni di franchi l'anno. 

COMMENTI
 
Tracy 2 mesi fa su tio
Guardate che bel bambino sulla foto, sembra così felice veo? A me solo il pensiero che mettono nel suo corpicino una schifezza mi fa mal al cuore😪
Sarà 2 mesi fa su tio
A quando un vaccino per il feto?
andrea28 2 mesi fa su tio
Vaccino antinfluenzale per bambini...poveri noi, anzi no, poveri loro...
MissKirova 2 mesi fa su tio
Povero tu!! Impregnato di ignoranza!!
Tracy 2 mesi fa su tio
あ な た は 、 あ な た は 、 単 に 効率的 で す
andrea28 2 mesi fa su tio
MissKirova grazie per il complimento. Di seguito riporto le raccomandazioni per il vaccino che , come al solito, riguardano le persone a rischio (anche nella categoria bambini). Nell'articolo si lascia intendere invece che il vaccino sia raccomandato a tutti, come sempre negli ultimi anni. Raccomandazioni per persone ad alto rischio di complicazioni Le persone di 65 anni e oltre. Le persone (dall’età di 6 mesi) affette da una delle seguenti malattie croniche: malattie cardiache, malattie polmonari (per esempio, asma), disturbi metabolici che influiscono sulla funzione cardiaca, polmonare o renale (per esempio, diabete o obesità grave, IMC>= 40), disturbi neurologici (per esempio, malattia di Parkinson, disturbi cerebrovascolari) o dell’apparato locomotore che influiscono sulla funzione cardiaca, polmonare o renale), epatopatie o insufficienza renale, asplenia o disfunzione della milza (inclusa emoglobinopatia); immunodeficienza (per esempio, infezione da HIV, cancro, terapia immunosoppressiva). Le donne incinte o che hanno partorito durante le 4 settimane precedenti. I neonati prematuri (nati prima della 33a settimana oppure con un peso inferiore a 1500g alla nascita) dall’età di 6 mesi durante i primi due inverni successivi alla nascita. I residenti in case di cura e istituti per pazienti affetti da malattie croniche. Se gli antigeni contenuti nel vaccino corrispondono ai virus in circolazione, la vaccinazione offre ai bambini e agli adulti in buona salute una protezione efficace contro la malattia. Secondo la stagione e secondo le persone vaccinate, gli studi stimano che varia dal 20 all’80%. Per alcune persone appartenenti a gruppi a rischio e in particolare nelle persone anziane, la vaccinazione contro l’influenza è meno efficace, ma permette tuttavia di ridurre la morbosità e la mortalità influenzale.
Tracy 2 mesi fa su tio
@andrea28, é inutile che dai tutte queste spiegazioni a MissKirova, tanto non capisce niente, fiato sprecato
NOTIZIE PIÙ LETTE