Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Friborgo
8 ore
Abusava della figlia sin dalla sua nascita, condannato a 15 anni
Le violenze sono andate avanti per sette anni. L'uomo aveva dichiarato al suo arresto che grazie a lui «sa masturbarsi»
SVIZZERA
10 ore
Il termine “Afghanistan” blocca il versamento Twint
Un termine “sbagliato” impedisce la transazione attraverso l'app elvetica per i pagamenti. Ecco il motivo
SVIZZERA
12 ore
Omicron è ufficialmente sbarcata in Svizzera
Le due persone contagiate, che sono legate tra loro, si trovano in isolamento.
SVIZZERA
13 ore
Gli scettici vogliono creare una «società parallela»
Sfiducia nei media, rabbia verso le autorità. E ora la delusione alle urne. Gli ideologi no Vax progettano la secessione
SVIZZERA
13 ore
«Misure che equivalgono a un divieto di vita notturna»
Le decisioni del Governo sono state giudicate adeguate alla gran parte dei partiti, non da alcune associazioni.
GIURA
14 ore
Il Canton Giura chiede l'aiuto dell'esercito
Obiettivo: aumentare le capacità in vista della somministrazione del booster. C'è infatti carenza di personale formato.
GRIGIONI
14 ore
Si ribalta dopo un tamponamento
L'incidente è avvenuto nei pressi dello svincolo di Coira Nord. Lievemente feriti i protagonisti.
SVIZZERA
15 ore
Misure già rafforzate in diversi cantoni
Basilea (Città e Campagna), Soletta, Zugo e Svitto hanno reso obbligatorie le mascherine nei luoghi pubblici.
SVIZZERA
15 ore
Covid Pass anche per incontri privati con più di dieci persone
La proposta del Governo: Covid pass anche nel privato, mascherina al chiuso, e test rapidi validi solo 24 ore.
SVIZZERA/GERMANIA
16 ore
La Svizzera apre ai pazienti tedeschi
Il Baden-Württemberg potrebbe trasferire malati di Covid nel nostro paese. «Situazione drammatica»
SVIZZERA
17 ore
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
SVIZZERA
17 ore
La Posta rafforza le misure anti-Covid
Telelavoro, obbligo di mascherina negli ambienti chiusi e nessun festa di fine anno
SVIZZERA
17 ore
Omicron? Questi test la riconoscono
Le verifiche sono state effettuate sui test PCR, antigenici e degli anticorpi.
LUCERNA
17 ore
Toilette neutre nelle scuole lucernesi
L'Esecutivo cittadina raccomanda di accogliere la relativa proposta della socialista Regula Müller
SVIZZERA
18 ore
«La quarantena non ha senso, puntiamo sui test»
Con la diffusione della variante Omicron, in Svizzera sono scattate norme d'ingresso più severe per 23 paesi
SVIZZERA
18 ore
Oltre ottomila casi in Svizzera, 138 i nuovi ricoveri
Si aggrava la situazione ospedaliera: i pazienti Covid occupano ora il 26,5% degli spazi di terapia intensiva.
SVIZZERA
26.10.2021 - 23:150
Aggiornamento : 27.10.2021 - 08:02

Terza dose in Svizzera, quello che c'è da sapere

Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio

BERNA - Qualche ora fa, Swissmedic ha fatto scattare il "semaforo verde" alle terze dosi di vaccino anti-Covid, che potranno essere somministrate a persone con un sistema immunitario indebolito o considerate a rischio a causa di altre patologie. Ma per quale motivo viene consigliata? E quale vaccino andrebbe utilizzato? Abbiamo dosi a sufficienza per questa "nuova" campagna? Facciamo un po' di chiarezza.

Perché alle persone over 65 viene consigliato il richiamo?
I vaccini a nostra disposizione sono altamente efficaci e conferiscono un alto livello di protezione contro malattia e ospedalizzazioni. L'efficacia però, come spiega l'UFSP, può calare più rapidamente con il passare del tempo nei soggetti anziani. Stando a quanto riferito da Christoph Berger, della Commissione federale per le vaccinazioni (CFV), nelle persone anziane vaccinate con il preparato di Pfizer/BioNTech si parla di un calo dell'efficacia che oscilla tra il 10% e il 20%.

Che vaccini saranno utilizzati per la terza dose?
Swissmedic ha approvato i due vaccini a mRNA di Pfizer/BioNTech e Moderna per effettuare le terze somministrazioni.

Il richiamo viene effettuato con lo stesso vaccino già ricevuto?
La Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) raccomanda di proseguire il ciclo con una vaccinazione omologa, ossia utilizzando lo stesso preparato utilizzato per effettuare le prime due inoculazioni. Tuttavia, ha spiegato Berger, è possibile anche optare per un ciclo eterologo. I due vaccini funzionano allo stesso modo e quindi anche questa scelta non comporta particolari rischi.

Vaccinati con Pfizer o Moderna. Ci sono raccomandazioni differenti?
In linea di massima, la terza dose è raccomandata a tutte le persone dai 65 anni in su. Detto ciò, Berger ha messo l'accento sul fatto che la terza dose sarebbe più urgente per chi si è vaccinato con Pfizer dato che la diminuzione dell'efficacia è già certificata da alcuni studi. Per il vaccino di Moderna invece non ci sono al momento dati in tal senso.

E quanti mesi bisogna attendere dopo la seconda vaccinazione?
Il richiamo per gli over 65 dovrebbe essere effettuata al più presto a sei mesi di distanza dalla seconda dose.

Quanto tempo durerà la protezione conferita dalla terza dose?
A questa domanda, ha precisato Berger alla stampa, non è ancora possibile dare una risposta precisa perché per il momento le autorità federali non dispongono di dati sufficienti.

A partire da quando saranno somministrati questi cosiddetti "booster"?
I cantoni si stanno organizzando per poter somministrare le vaccinazioni di richiamo a partire dalla metà del mese di novembre. In Ticino, i primi a ricevere le terze dosi saranno gli ospiti delle case per anziani che lo desiderano. Dopodiché il ciclo sarà aperto anche alle persone over 75 e, da gennaio 2022, agli over 65.

Disponiamo di vaccini a sufficienza per questo nuovo step vaccinale?
Sì. La Svizzera dispone di una quantità di preparati sufficiente a fornire il richiamo a tutte le persone a cui è consigliato, così come pure la vaccinazione completa a chi ancora non l'avesse ricevuta, per il 2021 e il 2022.

Se rientro in una categoria a rischio ma ho meno di 65 anni posso ricevere la terza dose?
Sì, stando a quanto spiegato da Christoph Berger. In questo caso sarà necessario consultare il proprio medico. Una decisione nel caso spetta a lui e non alla CFV.

Se ricevo la terza dose il mio certificato Covid avrà una validità più lunga?
No, la validità del certificato non sarà estesa in caso di richiamo. Tuttavia questo è un fattore che potrebbe cambiare nel prossimo futuro, come precisato da Patrick Mathys dell'Ufficio federale della sanità pubblica. Non è quindi detto che i certificati di chi si è vaccinato lo scorso gennaio e riceverà ora il richiamo scadranno poi nel giro di un paio di mesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 1 mese fa su tio
la mia terza dose la regalo volentieri a chiunque ..perché non si parla delle numerosi morti bianche improvvise dovute con molte probabilità alla vaccinazione? ..e di tutti gli effetti collaterali dopo il vaccino?
F/A-19 1 mese fa su tio
Oramai devono smaltire le dosi inutilizzate e quindi si inventano una terza dose senza sapere gli effetti. Il calcolo dell’età vien fuori da dosi in giacienza e numero di persone dai cent’anni in dietro fino ad esaurimento scorte. Anche perché adesso arriveranno sul mercato le pillole anti COVID, molto più pratiche, tipo caramelle da succhiare, ho sentito che hanno anche il gusto al pistacchio ed alla fragola di bosco, quasi quasi ne prenoto una scatola.
Mattiatr 1 mese fa su tio
@F/A-19 Vuoi dirmi che la mia generazione al posto delle Fisherman's prima di un appuntamento con la morosa prenderà una pillola contro il covid ;-))
vulpus 1 mese fa su tio
@F/A-19 Purtroppo vien da pensare che effettivamente ce nè in abbondanza e tanto vale utilizzarle. Che fa rabbia è che nelle dichiarazioni di questi esperti il tutto è sempre affermato in modo dubbioso e possibilista. Ma ora non sarebbe meglio , prima di farsi nuovamente pungere, verificare il livello di anticorpi presenti? Con il vaccino eseguito, probabilmente c'è gente che si è ancora ammalata, ma con sintomi trascurabili. In questa situazione gli anticorpi si sono moltiplicati oppure no?
F/A-19 1 mese fa su tio
@vulpus Giusta osservazione la tua, avrei preferito che queste analisi venissero approfondite dagli esperti in quanto giustamente sapere che se il nostro corpo ha sviluppato sufficienti anticorpi potrebbe non più necessitare di altro vaccino. Ed invece avanti con i dubbi e le contraddizioni, poi ci lamentiamo se la gente si fa i suoi ragionamenti e magari rifiuta la terapia. Non parliamo poi delle regole deleterie in certi paesi dove se non ti metti in regola vieni licenziato, mi ricorda un po’ il trattamento degli ebrei che venivano marchiati e non avevano accesso a scuole e negozi, e questo era solo l’inizio.......!
F/A-19 1 mese fa su tio
@Mattiatr Ad una certa età c’è anche l’opzione pillola blu ;-))
Melek 1 mese fa su tio
Insomma: tutto e il contrario di tutto.
marco17 1 mese fa su tio
Una ragione in più per sopprimere l'infame certificato Covid ma soprattutto per votare NO all'iniqua Legge Covid il 28 novembre. Non siamo un branco di pecoroni guidati dal pecoraio Berset.
Moro 1 mese fa su tio
Il vaccino non aiuta alle persone con disturbi.. anzi…
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 08:12:28 | 91.208.130.87