Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
2 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
SVIZZERA
2 ore
Cassis riceve a Berna il ministro degli esteri del Marocco
La visita di Nasser Bourita segna il centenario della presenza diplomatica elvetica nel paese africano
SVIZZERA
2 ore
Svizzera rimproverata per la discriminazione razziale
Un rapporto del Comitato delle Nazioni Unite esprime preoccupazione per la crescente emarginazione di minoranze etniche
Ginevra
2 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
2 ore
«Obbligo di test per tutti? È eccessivo»
La reazione della Federazione svizzera del turismo alle odierne decisioni del Consiglio federale
LUCERNA
3 ore
Scontro a tre vicino a Lucerna, un ferito
Uno dei conducenti è rimasto ferito ed è stato trasportato in ospedale
SVIZZERA
4 ore
Questo caschetto non protegge il bambino
La società Bisal GmbH richiama il prodotto “No Shock OK Baby”
SVIZZERA
4 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
6 ore
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
6 ore
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
SVIZZERA/GERMANIA
6 ore
La Svizzera è nella black-list tedesca
La decisione di Berlino: quarantena di dieci giorni per i non vaccinati in arrivo dalla Confederazione
SVIZZERA
7 ore
Scambio automatico con altri 12 paesi
Sono in corso trattative con Ecuador, Georgia, Giamaica, Ucraina, Marocco. A partire dal 2024
SVIZZERA
7 ore
Vaccinazione anti-Covid gratuita anche nel 2022, frontalieri compresi
Il Consiglio federale ha stabilito che le spese continueranno a essere assunte dall'assicurazione sanitaria obbligatoria
SVIZZERA
7 ore
L'obbligo di quarantena mette in ginocchio il turismo
L'appello del direttore dell'aeroporto di Zurigo: «Il Consiglio federale deve aggiustare rapidamente il tiro»
SVIZZERA
8 ore
Al via le prime misure per contenere i costi sanitari
Entreranno in vigore il prossimo 1. gennaio, come deciso oggi dal Consiglio federale
SVIZZERA
8 ore
Piace la via spagnola contro la violenza domestica
Le misure di sorveglianza lanciate in Spagna possono contribuire «a una protezione più efficace delle vittime»
SVIZZERA
26.10.2021 - 23:150
Aggiornamento : 27.10.2021 - 08:02

Terza dose in Svizzera, quello che c'è da sapere

Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio

BERNA - Qualche ora fa, Swissmedic ha fatto scattare il "semaforo verde" alle terze dosi di vaccino anti-Covid, che potranno essere somministrate a persone con un sistema immunitario indebolito o considerate a rischio a causa di altre patologie. Ma per quale motivo viene consigliata? E quale vaccino andrebbe utilizzato? Abbiamo dosi a sufficienza per questa "nuova" campagna? Facciamo un po' di chiarezza.

Perché alle persone over 65 viene consigliato il richiamo?
I vaccini a nostra disposizione sono altamente efficaci e conferiscono un alto livello di protezione contro malattia e ospedalizzazioni. L'efficacia però, come spiega l'UFSP, può calare più rapidamente con il passare del tempo nei soggetti anziani. Stando a quanto riferito da Christoph Berger, della Commissione federale per le vaccinazioni (CFV), nelle persone anziane vaccinate con il preparato di Pfizer/BioNTech si parla di un calo dell'efficacia che oscilla tra il 10% e il 20%.

Che vaccini saranno utilizzati per la terza dose?
Swissmedic ha approvato i due vaccini a mRNA di Pfizer/BioNTech e Moderna per effettuare le terze somministrazioni.

Il richiamo viene effettuato con lo stesso vaccino già ricevuto?
La Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) raccomanda di proseguire il ciclo con una vaccinazione omologa, ossia utilizzando lo stesso preparato utilizzato per effettuare le prime due inoculazioni. Tuttavia, ha spiegato Berger, è possibile anche optare per un ciclo eterologo. I due vaccini funzionano allo stesso modo e quindi anche questa scelta non comporta particolari rischi.

Vaccinati con Pfizer o Moderna. Ci sono raccomandazioni differenti?
In linea di massima, la terza dose è raccomandata a tutte le persone dai 65 anni in su. Detto ciò, Berger ha messo l'accento sul fatto che la terza dose sarebbe più urgente per chi si è vaccinato con Pfizer dato che la diminuzione dell'efficacia è già certificata da alcuni studi. Per il vaccino di Moderna invece non ci sono al momento dati in tal senso.

E quanti mesi bisogna attendere dopo la seconda vaccinazione?
Il richiamo per gli over 65 dovrebbe essere effettuata al più presto a sei mesi di distanza dalla seconda dose.

Quanto tempo durerà la protezione conferita dalla terza dose?
A questa domanda, ha precisato Berger alla stampa, non è ancora possibile dare una risposta precisa perché per il momento le autorità federali non dispongono di dati sufficienti.

A partire da quando saranno somministrati questi cosiddetti "booster"?
I cantoni si stanno organizzando per poter somministrare le vaccinazioni di richiamo a partire dalla metà del mese di novembre. In Ticino, i primi a ricevere le terze dosi saranno gli ospiti delle case per anziani che lo desiderano. Dopodiché il ciclo sarà aperto anche alle persone over 75 e, da gennaio 2022, agli over 65.

Disponiamo di vaccini a sufficienza per questo nuovo step vaccinale?
Sì. La Svizzera dispone di una quantità di preparati sufficiente a fornire il richiamo a tutte le persone a cui è consigliato, così come pure la vaccinazione completa a chi ancora non l'avesse ricevuta, per il 2021 e il 2022.

Se rientro in una categoria a rischio ma ho meno di 65 anni posso ricevere la terza dose?
Sì, stando a quanto spiegato da Christoph Berger. In questo caso sarà necessario consultare il proprio medico. Una decisione nel caso spetta a lui e non alla CFV.

Se ricevo la terza dose il mio certificato Covid avrà una validità più lunga?
No, la validità del certificato non sarà estesa in caso di richiamo. Tuttavia questo è un fattore che potrebbe cambiare nel prossimo futuro, come precisato da Patrick Mathys dell'Ufficio federale della sanità pubblica. Non è quindi detto che i certificati di chi si è vaccinato lo scorso gennaio e riceverà ora il richiamo scadranno poi nel giro di un paio di mesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 1 mese fa su tio
la mia terza dose la regalo volentieri a chiunque ..perché non si parla delle numerosi morti bianche improvvise dovute con molte probabilità alla vaccinazione? ..e di tutti gli effetti collaterali dopo il vaccino?
F/A-19 1 mese fa su tio
Oramai devono smaltire le dosi inutilizzate e quindi si inventano una terza dose senza sapere gli effetti. Il calcolo dell’età vien fuori da dosi in giacienza e numero di persone dai cent’anni in dietro fino ad esaurimento scorte. Anche perché adesso arriveranno sul mercato le pillole anti COVID, molto più pratiche, tipo caramelle da succhiare, ho sentito che hanno anche il gusto al pistacchio ed alla fragola di bosco, quasi quasi ne prenoto una scatola.
Mattiatr 1 mese fa su tio
@F/A-19 Vuoi dirmi che la mia generazione al posto delle Fisherman's prima di un appuntamento con la morosa prenderà una pillola contro il covid ;-))
vulpus 1 mese fa su tio
@F/A-19 Purtroppo vien da pensare che effettivamente ce nè in abbondanza e tanto vale utilizzarle. Che fa rabbia è che nelle dichiarazioni di questi esperti il tutto è sempre affermato in modo dubbioso e possibilista. Ma ora non sarebbe meglio , prima di farsi nuovamente pungere, verificare il livello di anticorpi presenti? Con il vaccino eseguito, probabilmente c'è gente che si è ancora ammalata, ma con sintomi trascurabili. In questa situazione gli anticorpi si sono moltiplicati oppure no?
F/A-19 1 mese fa su tio
@vulpus Giusta osservazione la tua, avrei preferito che queste analisi venissero approfondite dagli esperti in quanto giustamente sapere che se il nostro corpo ha sviluppato sufficienti anticorpi potrebbe non più necessitare di altro vaccino. Ed invece avanti con i dubbi e le contraddizioni, poi ci lamentiamo se la gente si fa i suoi ragionamenti e magari rifiuta la terapia. Non parliamo poi delle regole deleterie in certi paesi dove se non ti metti in regola vieni licenziato, mi ricorda un po’ il trattamento degli ebrei che venivano marchiati e non avevano accesso a scuole e negozi, e questo era solo l’inizio.......!
F/A-19 1 mese fa su tio
@Mattiatr Ad una certa età c’è anche l’opzione pillola blu ;-))
Melek 1 mese fa su tio
Insomma: tutto e il contrario di tutto.
marco17 1 mese fa su tio
Una ragione in più per sopprimere l'infame certificato Covid ma soprattutto per votare NO all'iniqua Legge Covid il 28 novembre. Non siamo un branco di pecoroni guidati dal pecoraio Berset.
Moro 1 mese fa su tio
Il vaccino non aiuta alle persone con disturbi.. anzi…
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 20:08:59 | 91.208.130.89