Un video di minacce contro Berset
Foto video
SVIZZERA
10.09.2021 - 15:460
Aggiornamento : 17:48

Un video di minacce contro Berset

«Non saprai mai se sul tram ci sarà qualcuno con una bomba». La polizia federale sta valutando azioni legali

ZURIGO - La decisione del Consiglio federale di introdurre l'obbligo del Certificato Covid per accedere in ristoranti, cinema e palestre, sta scatenando diverse reazioni. Spesso anche violente, come il video che ha iniziato a circolare sulla rete e che vede protagonista un ristoratore che si rivolge direttamente al Consigliere federale Alain Berset con forti toni minacciosi. «Mi oppongo a tutto ciò e non controllerò un solo ospite» si sfoga l'esercente in riferimento al fatto che da lunedì le persone che andranno nei ristoranti o nei bar dovranno esibire il certificato. Poi passa alle ingiurie e definisce il Governo "traditore del popolo", politici che dovrebbero stare "davanti a una corte marziale". Infine se la prende con il diretto interessato, ossia il ministro della Sanità,  Alain Berset, lo definisce "un venduto dell'industria farmaceutica" (in realtà usa termini ben più volgari di "venduto") e immagina che tutto finisca come nei tragici fatti dell 2001 di Zugo, quando Fritz Leibacher  armato di un fucile d'assalto fece irruzione nell'aula del parlamento del Canton Zugo, aprendo il fuoco e uccidendo quattordici persone (tre Consiglieri di Stato e undici Gran Consiglieri). Infine le parole più minacciose: "Evita di venire nella Svizzera centrale, non si puo' mai sapere che qualcuno abbia una bomba con sè sul tram, o che qualcuno possa puntare un fucile su di lei".

La polizia è al corrente - Il video è già arrivato sul tavolo della Polizia federale. «Ci è stato inviato da più utenti» ha dichiarato il portavoce Florian Näf. «È chiaro che in questi casi controlliamo se siamo di fronte a un atto penalmente rilevante e valutiamo quali misure attuare per reagire alla minaccia. In generale, però, non forniamo alcuna informazione sui singoli casi».

Un innocuo fanatico oppure un estremista pericoloso? - Frank Urbaniok è uno scienziato forense, ed è convinto che la maggior parte di questi fanatici odiosi siano tutto sommato innocui. Si tratta per lo più di minacce di natura passiva. «Ma - aggiunge - simili comportamenti danneggiano la democrazia ed è pericoloso quando politici e altri personaggi pubblici vengono diffamati, insultati, minacciati e quindi presi di mira sui social media».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 00:00:16 | 91.208.130.87