20Minuten
SVIZZERA
26.04.2021 - 09:460
Aggiornamento : 13:25

Pesante taglio nell'organico di Sunrise UPC

Verranno effettuati in tutto 450 licenziamenti: 300 quest'anno e 150 nel 2022.

Si tratta del 13,5% dell'organico. Altre posizioni verranno eliminate per la fluttuazione. In tutto gli impieghi cancellati saranno 600.

ZURIGO - Pesante taglio occupazionale presso Sunrise UPC: l'entità nata dalla fusione fra i due operatori di telecomunicazioni prevede di cancellare 600 impieghi. Sono attesi circa 450 licenziamenti, ciò che equivale al 13,5% dell'organico di 3350 posti di lavoro a tempo pieno, indicano in un comunicato congiunto l'impresa e il sindacato Syndicom.

Via 600 impieghi - Nell’anno in corso vi saranno circa 300 licenziamenti come parte del processo di integrazione e saranno eliminate circa 100 posizioni per la fluttuazione. La grande maggioranza dei collaboratori affetti dai licenziamenti nell’anno in corso sarà informata al più tardi entro la fine di maggio di quest’anno. Si prevede inoltre un taglio di circa 200 posizioni nel 2022: 150 licenziamenti principalmente nei settori Finance, IT e Technology e circa 50 posizioni per la fluttuazione.

«Un piano sociale equo» - Grazie al piano sociale elaborato insieme al sindacato syndicom e alle due rappresentanze, i collaboratori interessati «otterranno ben più di un semplice sostegno finanziario», spiega Sunrise UPC. Il piano sociale si applica a tutti i collaboratori di Sunrise e UPC e tiene conto in particolare dell’età e degli anni di servizio di questi (ad eccezione del Executive Committee).

I collaboratori interessati saranno supportati professionalmente con un programma di ricollocamento (outplacement). Sunrise UPC mette inoltre a disposizione un fondo di CHF 2,5 milioni per l’attuazione delle misure provvisorie individuali, come nei casi di difficoltà personali o misure di qualificazione.

I collaboratori tra i 58 e i 62 anni potranno usufruire del programma di ricollocamento fino al raggiungimento dell’età di pensionamento anticipato e, inoltre, potranno beneficiare di un contratto di lavoro a tempo determinato fino all’età di 62 anni (in precedenza 61 anni di età). Mentre i collaboratori più giovani verranno reintegrati nel mercato del lavoro il più rapidamente possibile.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-23 13:10:43 | 91.208.130.85