Keystone
VALLESE
06.12.2020 - 11:300
Aggiornamento : 18:22

Sulle piste di Zermatt è comparsa la “ramina”

La stagione di sci è partita sul versante svizzero. La pista che porta in Italia è pattugliata dai carabinieri

ZERMATT - Anche a Zermatt è ufficialmente partita la stagione invernale. Ma soltanto sul versante svizzero. Sulla pista che collega il comprensorio elvetico con quello italiano di Cervinia è infatti comparsa una transenna provvisoria.

Gli impianti d'oltre confine restano infatti chiusi almeno fino al prossimo 7 gennaio per ordine delle autorità italiane. Come noto, si tratta di un provvedimento anti-coronavirus volto a evitare che durante le vacanze di Natale le piste vengano prese d'assalto.

Ed ecco che anche per gli sciatori elvetici (da questa parte della frontiera si continua infatti a sciare), lo sconfinamento è ora off-limits: il collegamento con l'Italia è pattugliato da due carabinieri, come scrive oggi la SonntasgZeitung. E se il divieto non viene rispettato, scatta la multa con un importo fino a 400 euro. In caso di trasgressioni più gravi, può essere avviato un procedimento penale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 13:55:21 | 91.208.130.86