tipress
SVIZZERA
03.12.2020 - 12:190

Code alla Posta, «un calvario natalizio»

Il sindacato syndicom punta il dito contro il Gigante Giallo. E chiede di reintrodurre gli straordinari

BERNA - Sembra che i clienti siano generalmente soddisfatti del servizio di consegne della Posta. Così dice un sondaggio indipendente pubblicato oggi. Ma durante il periodo dell'Avvento i dipendenti non sono altrettanto contenti. «È un calvario» secondo syndicom, che in un comunicato punta il dito contro il Gigante giallo. Le code agli sportelli si starebbero allungando, avverte il sindacato. Il motivo: la decisione della società di ridurre le ore di straordinario.

«Gli addetti allo sportello dovranno affrontare l’assalto natalizio con un personale ridotto. I dipendenti verranno intenzionalmente esposti a ulteriore stress in circostanze già di per sé difficili» scrive il portavoce David Roth. La riorganizzazione, secondo il sindacato, rischia di tradursi «in un disagio ulteriore per i clienti e in un danneggiamento del business natalizio». Già a novembre syndicom aveva fatto appello alla Posta, perché rimuovesse il blocco degli straordinari. L'azienda però non aveva risposto.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 01:56:32 | 91.208.130.87