Archivio Keystone
SVIZZERA
29.07.2020 - 13:400

I grandi eventi sono a rischio fino a marzo 2021

È un'opzione attualmente al vaglio del Consiglio federale. Una decisione è attesa a metà agosto

Gli organizzatori di manifestazioni sperano invece in un ritorno alla normalità a partire dal prossimo settembre

BERNA - Almeno sino alla fine di agosto in Svizzera alle grandi manifestazioni possono prendere parte al massimo mille persone, come stabilito lo scorso giugno dal Consiglio federale. E in seguito? La speranza degli organizzatori di eventi è che dal prossimo settembre si torni alla normalità.

Ma non è detto che questo accadrà. Anzi, la limitazione potrebbe restare in vigore fino al marzo 2021. È un'opzione attualmente al vaglio del Governo federale, come scrive oggi il Tages Anzeiger. La notizia è emersa nell'ambito di una conferenza stampa dell'Hockey Club Losanna, in cui il presidente della squadra ha parlato di «prospettiva insopportabile» dal punto di vista finanziario.

Come rende noto il quotidiano d'oltre San Gottardo, sarebbero attualmente tre le varianti sul tavolo del Consiglio federale. La prima è, come detto, l'estensione del divieto di grandi manifestazioni con più di mille persone fino al 31 marzo 2021. La seconda prevede di permettere gli eventi con oltre mille persone, ma soltanto su autorizzazione. E la terza sarebbe il ritorno alla normalità.

Una decisione in merito, secondo la testata, sarà presa al più presto il prossimo 12 agosto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-31 00:57:24 | 91.208.130.85