tipress (archivio)
ARGOVIA
20.03.2020 - 10:300

Quasi mezzo miliardo di franchi contro la crisi

Il governo argoviese corre ai ripari per ridurre l'impatto economico dell'epidemia di coronavirus

AARAU - Il governo argoviese intende utilizzare l'eccedenza di 228,5 milioni di franchi del bilancio 2019 per attutire l'impatto della crisi dovuta al coronavirus. I fondi finiranno in una cassa speciale destinata ai tempi difficili, che contiene già 255 milioni versati negli anni precedenti. L'importo sfiora pertanto il mezzo miliardo.

In origine l'eccedenza era destinata ad essere utilizzata per ridurre il debito pubblico. Visto però l'impatto economico dell'epidemia, il Consiglio di Stato ha rivalutato la situazione, scegliendo un'altra strada, ha spiegato stamane ai media ad Aarau il direttore del Dipartimento delle finanze, Markus Dieth.

 

Le ragioni dell'eccedenza del conto annuale 2019 sono da ricondurre all'aumento del gettito fiscale di 98 milioni di franchi e all'ulteriore distribuzione dell'utile da parte della Banca nazionale svizzera di 52 milioni di franchi.

Il governo sta nuovamente esaminando i libri contabili per quanto riguarda le prospettive finanziarie a lungo termine del Cantone. Si è detto che la prospettiva con una prospettiva positiva creatasi prima della pandemia non è più aggiornata. Il Consiglio di governo intende presentare la prospettiva a lungo termine riveduta in agosto.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 15:53:02 | 91.208.130.86