tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
15 min
«Più tempo per compensare le perdite»
Per il Nazionale, le imprese dovrebbero poter dedurre fiscalmente le loro perdite per 10 anni, al posto dei 7 attuali.
SVIZZERA
27 min
Nessuna carcerazione preventiva (nemmeno) per i sospetti terroristi
Respinta dagli Stati una mozione UDC: «Il provvedimento è contrario alla Convenzione europea dei diritti umani».
LUCERNA
1 ora
Medico si oppone alle misure anti-covid: non può più esercitare
L'autorizzazione gli è stata temporaneamente revocata perché ha violato i suoi doveri professionali.
FOTOGALLERY
SVIZZERA
1 ora
Quante code "non necessarie" fuori dai negozi
Le immagini dei lettori da un capo all'altro della Svizzera: code anche di 500 metri
SVIZZERA
1 ora
Quattordici milioni per lo Yemen
La donazione della Confederazione servirà a sostenere le attività di diverse organizzazioni umanitarie nel Paese.
BERNA
1 ora
La lupa è infine stata abbattuta
F78 - questo il suo nome - aveva fatto discutere per avere causato danni rilevanti ad animali da reddito
SVIZZERA
3 ore
Covid fonte di stress per gli infermieri
Un'indagine condotta su 4100 infermieri ha evidenziato che durante la pandemia lo stress è notevolmente aumentato.
SVIZZERA
5 ore
Covid-19: 2'560 casi nel weekend svizzero
Sono 16 i decessi registrati da venerdì a causa del virus.
SVIZZERA
5 ore
Posta «affidabile» nel 2020: i mesi più difficili, però, non sono stati nemmeno conteggiati
In primavera e in autunno Berna aveva dispensato il Gigante giallo dai vincoli, per garantire i servizi indispensabili.
GRIGIONI
6 ore
Due lupi sulla pista da sci
I predatori hanno seguito brevemente una sciatrice sul comprensorio di Obersaxen sabato scorso.
ARGOVIA
6 ore
Cadavere trovato un anno fa in una grotta: «Fu omicidio»
Il corpo, ritrovato senza vita il 5 aprile 2020 vicino a Brügg, apparteneva a un 24enne zurighese scomparso nel 2019.
SVIZZERA
7 ore
Una pandemia di donne arrabbiate
In Svizzera il Covid ha colpito l'occupazione femminile. Ma le relazioni coniugali ne hanno beneficiato
SVIZZERA
7 ore
«Vogliono zittire la scienza»
I Verdi lanciano un appello in difesa della task-force Covid
SVIZZERA
7 ore
Sunrise e UPC mantengono i nomi, e ora regalano abbonamenti e laptop
Sunrise e UPC hanno deciso di non eliminare i propri marchi nonostante la fusione. Offerte, vantaggi e regali
SVIZZERA
9 ore
Libero accesso per tutti alle foto e carte di Swisstopo
Per utilizzarle non sarà più necessaria alcuna autorizzazione, basterà citare la fonte.
SVIZZERA
9 ore
L'immagine della Svizzera «scalfita» dalla pandemia
Lo sostiene Nicolas Bideau, direttore di Presenza Svizzera. Ma aggiunge che il paese è equipaggiato per questa sfida
SVIZZERA
9 ore
La crisi del cioccolato svizzero
La produzione è in calo. E anche noi ne mangiamo meno: per la prima volta dal 1982 consumi sotto i 10 chili a testa
SVIZZERA
10 ore
Bene cibo e hi-tech, male il resto
Il commercio al dettaglio ha sofferto nel mese di gennaio, con alcune eccezioni. I dati dell'UST
SVIZZERA
10 ore
Anche i giocattoli colpiti dalla crisi del coronavirus
Nel 2020 Franz Carl Weber ha perso 2 milioni di franchi. È però stato registrato un aumento delle vendite online
SVIZZERA
10 ore
In Svizzera si torna a fare shopping e sport (all'aperto)
Prende il via oggi il graduale ritorno alla normalità. Ma restano ancora chiusi bar e ristoranti
SVIZZERA
10 ore
La BNS fa 20,9 miliardi di utile
È il risultato registrato nell'esercizio 2020. Nelle casse di Confederazione e Cantoni finiscono 6 miliardi di franchi
LUCERNA
17 ore
Quattro anni e un mese di carcere per stupro
È la condanna inflitta a Lucerna a un 32enne che nel 2017 aveva violentato una vicina di casa
SVIZZERA
20 ore
Il comeback della Coca Cola da mezzo litro
Le bottigliette stanno tornando sugli scaffali di Coop. Il gigante arancione le importa bypassando il fornitore
SONDAGGIO
SVIZZERA
20 ore
«Ci sarà chi farà shopping frenetico»
Dopo quasi due mesi di chiusura, da domani potranno riaprire i negozi
SVIZZERA
18.11.2019 - 09:560
Aggiornamento : 10:39

Prima disoccupati, poi precari

Una persona su due dopo la disoccupazione trova un impiego pagato peggio, a tempo parziale o su chiamata. Lo dicono i dati dell'UST

di Redazione
ATS

NEUCHÂTEL - Un anno dopo aver esaurito il diritto all'indennità di disoccupazione una persona su due ritrova un lavoro, ma spesso con salario più basso, a tempo parziale e in situazione meno sicura, con contratti su chiamata o attraverso agenzia. È quanto emerge da una pubblicazione odierna dell'Ufficio federale di statistica (UST).

Nei cinque anni compresi tra il 2014 e il 2018, le persone aventi esaurito il diritto alle indennità sono state in media 37'700 all'anno, spiegano i funzionari di Neuchâtel in un comunicato odierno. Entro l'anno seguente il 55% di loro erano di nuovo occupati, mentre cinque anni più tardi il 63% aveva un'occupazione, il 15% era ancora alla ricerca di lavoro e il 22% si era ritirato dal mercato del lavoro.

Mentre il salario orario mediano lordo per i dipendenti è di 36,10 franchi, per chi è tornato a lavorare dopo aver esaurito il diritto all'indennità di disoccupazione si attestava a 28,00 franchi. Il divario retributivo tra i quadri dirigenti era particolarmente marcato (54,90 contro 41,20 franchi). Nella categoria dei lavoratori non qualificati lo scarto era invece assai inferiore (25,00 e 24,00 franchi).

Tra le persone aventi esaurito il diritto all'indennità di disoccupazione, quelle di età compresa tra i 45 e i 64 anni erano sovrarappresentate: erano infatti il 48%, quando invece rappresentavano il 41% di tutti i disoccupati e il 42% della popolazione attiva. Lo stesso fenomeno è presentato dalle persone senza formazione professionale (rispettivamente il 26%, 22% e 14%) e da quelle di origine straniera (il 44%, 46% e 28%).

Le persone aventi esaurito il diritto alle indennità che sono rientrate nel mondo del lavoro erano attive in rapporti di lavoro atipici più spesso degli altri lavoratori, sottolinea l'UST. Il 9% di loro era impiegato su chiamata (insieme dei lavoratori: 5%) e il 4% riceveva lavoro e salario da un'agenzia di collocamento (insieme dei lavoratori: 1%). Mentre il 91% del totale dei lavoratori aveva un contratto a tempo indeterminato, tra le persone che prima di ritrovare lavoro avevano esaurito il diritto all'indennità di disoccupazione la quota si attestava all'86%.

Il 27% degli uomini ha ritrovato un lavoro a tempo parziale, mentre se si considera l'intera popolazione attiva maschile la quota era del 15%. Questa differenza si rileva anche tra le donne (rispettivamente il 69% e il 60%).

Il 51% delle persone attive che dopo aver esaurito il diritto all'indennità di disoccupazione lavora a tempo parziale avrebbe voluto un grado di occupazione più alto e sarebbe stato pronto a iniziare a lavorare con un grado di occupazione superiore entro tre mesi: queste persone sono considerate sottoccupate dall'UST. Tra le persone occupate a tempo parziale che non avevano esaurito il diritto all'indennità di disoccupazione tale quota era di 2,4 volte inferiore (21%).

Indipendentemente dall'età, le persone aventi esaurito il diritto alla disoccupazione mostravano anche uno stato di salute peggiore rispetto alla popolazione attiva. Circa una persona su dieci (11%) fra quelle di età compresa tra i 45 e i 64 anni ha dichiarato che il proprio stato di salute era cattivo o addirittura pessimo, mentre tale quota si attestava al 2% tra la popolazione attiva. Anche nella fascia di età compresa tra i 30 e i 44 anni si rileva una grande differenza (il 6% contro l'1% della popolazione attiva).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
anndo76 1 anno fa su tio
a prescindere che a livello di cultura in Italia sono avanti una vita ( qui in 2° media fanno ancora la geografia del ticino....del ticinoooooooo azz...... ) se mancano professori qualificati chi assumi ? un giardiniere ?? un pizzaiolo ?? svegliessss
anndo76 1 anno fa su tio
cara Gailard ( tipico nome ticinese oltretutto ) oltre a dire quanti sono i frontalieri, potresti dire anche quanti sono i disoccupati ticinesi ? se poi sai usare la calcolatrice e fai le magie, tira fuori dal cilindro la forza lavoro mancante, poi connetti il cervello alla bocca e allle dita per la tastiera :-)
ugobos 1 anno fa su tio
purtroppo molti lavori non sono piu necessari o sono facili quindi pagati poco. se fai lavori dove ce molta richiesta o offerta quasi inesistente non sai piu da che parte girarti
tip75 1 anno fa su tio
che novità...GRAZIE POLITICI BUONISTI E FILOEUROPEI, ed è sempre peggio
anndo76 1 anno fa su tio
@tip75 scusa la domanda....ma cosa centra questo argomento con la tua risposta? pura curiosita'...
ziopecora 1 anno fa su tio
@anndo76 magari.... visto che con la libera circolazione vi sono milioni di persone pronte a venire da noi a lavorare per poco o nulla.... magari... se si eliminassero i famosi e infami bilaterali e libera circolazione torneremmo ad un mercato del lavoro molto più sano.
anndo76 1 anno fa su tio
@ziopecora be' i trattati, se li leggi, non sono applicabili a tuo piacimento. se li avete votati ( il popolo ) avete diritti e doveri. Per il lavoro, NON prendetevela sempre con chi non centra ( lavoratori, frontalieri etc ) ma imparate a tirare fuori i maroni ! come ? boicottate TUTTE quelle attivita' ( migros, artigiani, ristoranti etc ) che NON assumono RESIDENTI equamente retribuiti . hai frontalieri sottopagati ? bene, compro in Italia etc. Punto ! se no fai come tutti...compri le Nike a 200/300 frs quando SI SA' che danno 1 $ al giorno a un bambino in Vietnam per farle. Pura ipocrisia.
ziopecora 1 anno fa su tio
@anndo76 io i trattati non li ho votati. Ho delle mie attività dove di frontalieri non ne impiego. Non vado a fare la spesa in Italia. Non sarà granché, ma già qualcosa nella buona direzione. Tu dall'alto della tua spocchia cosa fai????
Zico 1 anno fa su tio
@anndo76 scusa di nuovo ma forse non ti chiaro un concetto: se io guadagno 5'000. franchi ed un frontaliere 5'000. il frontaliere guadagna più di me! ma la volete capire che tutto questo disastro è stato causato dalla politica PS e dalla cassa malati? ma ci vuole tanto a capirla?
anndo76 1 anno fa su tio
@Zico a me e' chiarissimo. guadagna piu' di te perche' vive in un paese che non ha il nostro sistema, ma ripeto : 70 mila frontalieri, metti che siano 30 mila i ticinesi a casa ok ? dove prendi gli altri ?? rispondimi...
Zico 1 anno fa su tio
@anndo76 mi sembra di averti già risposto: i 40000 che mancano in realtà sono frontalieri il cui datore di lavoro è frontaliere pure lui o quantomeno italiano, che creano solo dumping salariale. In realtà sono un surplus di forza lavoro della quale faremmo volentieri meno.
anndo76 1 anno fa su tio
@Zico ne sei certo ? e se fosse cosi...un imprenditore estero ( Italiano o meno ) a tuo giudizio non porta nelle tasche del cantone, comuni e confederazione TASSE oltre al lavoro ?? I tedeschi che sono a Zurigo o le multinazionali ?? tutti cog...ni e sfruttatori ??? mi sembra moltooo ridicala la tua "difesa" in merito al mio post. Se ci fosse, come dici, surplus di lavoro non ci sarebbe disoccupazione ( abc dell'economia )
Zico 1 anno fa su tio
@anndo76 sì, quando le paga e non fa fallimento programmato. mi sembra di avertelo già detto un pò di volte: il caporalato, il fallimento programmato, il non pagare le asicurazioni sociali non fanno parte del bagaglio dello svizzero. poi con la libera circolazione anche questa bell'arte si è insediata da noi. comunque se vuoi avere a tutti i costi, HAI RAGIONE! spero ora tu sia contento
anndo76 1 anno fa su tio
@ziopecora il fatto che tu non li abbia votati non significa che il resto degli svizzeri non lo abbia fatto ( e' la democrazia diretta ) io invece , dall'alto della mia spocchia ( per usare il tuo linguaggio ) PAGO per quello che vale il prodotto o servizio di cui necessito. Se mi conviene lo compro qui, se il commerciante etc ( come potresti essere tu ) mi vuole "rapinare" con un costo triplo rispetto a Italia,, Germania etc compro altrove. Molto semplice. Siccome io li sudo ( non so' te ) NON li regalo al ticinello bello
anndo76 1 anno fa su tio
@ziopecora se, come e' successo un anno fa', un noto commerciante del mendrisiotto mi chiede il TRIPLO per lo STESSO frigorifero ( fatto in germania, non a lugano ) lo ho comprato online in Germania, 48h consegnato e ho risparmiato 2 terzi del prezzo. Poi se tu sei ricco e ti piace regalare ( perche' nei supermercati di confine in Italia sono sempre piu' auto ticinesi che italiane ) i soldi fai pure la spesa qui senza problemi. Ognuno con i propri soldi e' libero di scegliere
francox 1 anno fa su tio
Io, vecchio, svizzero, sostituito con uno che guadagna meno della metà, spesso mi ridono in faccia quando cerco un impiego. Addirittura all'ufficio di collocamento mi hanno detto di mettermi il cuore in pace...
ugobos 1 anno fa su tio
@francox che lavoro facevi?
gmogi 1 anno fa su tio
@francox Siamo in due
anndo76 1 anno fa su tio
@francox purtroppo, e sottolineo purtroppo, il mondo e' cambiato, siamo aumentati come numero di abitanti ( a livello globale ) ed e' diminuito il lavoro ( uso delle tecnologie, robotiche etc in base ai settori ) per cui il vecchio lavoratore ( come abbiamo sempre concepito ) non esistera' mai piu'. Aggiungiamo l'avidita' delle imprese che per risparmiare, aumentare utili o dividendi in borsa etc "sottopagano " le persone ( residenti e frontalieri a mio sapere ) e il conto e' fatto. Sottolineo ancora purtroppo...
francox 1 anno fa su tio
@anndo76 Penso sia l'avidità la prima causa. I miei ex capi avranno preso un premio per aver fatto risparmiare la ditta sul mio salario e su quello dei miei coetanei lasciati a casa. Gli azionisti vogliono profitti, a quale costo non importa. Se avessi saputo trent'anni fa che sarebbe andata così, mi sarei comportato in modo diverso. Intanto mi sto organizzando per l'espatrio...
anndo76 1 anno fa su tio
@francox comprendo e mi spiace. ma vedi caro Francox, qui sul blog leggo sempre che si lamentano con i frontalieri, dumping etc ( come se tu o loro foste contenti di fare la vita cosi no ? ) ma NESSUNO che tira fuori i maroni ! BOICOTTARE tutte le attivita' che SOTTOPAGANO i lavoratori o che NON assumono PRIMA i residenti ( migros, coop,artigiani, commercianti, servizi etc ) . Hai personale frontaliere e sottopagato ? Bene, NON compro e vado altrove. solo cosi ( che se aspettti i politici... ) puoi cercare di cambiare qualche cosa. Piangere e' inutile, non serve. o sbaglio ?
francox 1 anno fa su tio
@gmogi A quanto pare siamo molti di più. Potremmo organizzare un raduno di scarti della Svizzera. The refuse swiss worker meeting.
francox 1 anno fa su tio
@ugobos se vuoi te lo dico in separata sede
ugobos 1 anno fa su tio
Guardatevi i video su jack ma. potrebbe aiutarvi
senzapretese53 1 anno fa su tio
alla faccia delle "preferenze indigene"!
anndo76 1 anno fa su tio
@senzapretese53 ma se gli indigeni mancano da qualche parte devi rendere il personale qualificato no ? poi non capisco...se assumono un tedesco, un francese etc e' figo, se e' Italiano no...bha' misteri del ticinese..
Mag 1 anno fa su tio
Ho fatto una ricerca per sapere come gli "Esperti di HR" spiegano questo fenomeno. Le risposte che ho trovato potrebbero essere usate come copione per un nuovo film di Fantozzi ...
red 1 anno fa su tio
@Mag Buongiorno Mag, sembra interessante. Potresti contattare la redazione allo 0763373500? Magari ci dai uno spunto per un approfondimento... senza impegno...un saluto da Tio
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-01 18:57:58 | 91.208.130.89