Tipress (archivio)
Per il TF la pratica in atto presso Assura comporta per il contribuente un doppio saldo degli oneri legati alla degenza.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
12 min
Uccise il fidanzato "Godzilla", condanna confermata
Inizialmente la donna, che invocava la legittima difesa, era stata assolta. Ma gli aveva sparato due colpi anche quando era a terra inerme
ZURIGO
45 min
Alle porte il Black Friday, fra successo e qualche critica
In controtendenza è stato ideato il Fair Friday, un modo di fare acquisti più ragionato
SVIZZERA
1 ora
Il divieto di viaggio per i migranti non fa l'unanimità
La procedura di consultazione termina oggi, ma il disegno di legge divide i partiti: per l'UDC non è abbastanza rigido, mentre per socialisti e Verdi lo è troppo
BERNA
1 ora
Gli assegni ai figli versati nell'Ue vanno adeguati al potere d'acquisto
Accolta un'iniziativa parlamentare in tal senso di Verena Herzog (UDC)
LUCERNA
1 ora
Condannato il cavallerizzo picchiatore
Paul Estermann aveva ripetutamente maltrattato due suoi cavalli con una frusta tra il 2014 e il 2017. Multa e pene pecuniarie sospese per lui
SVIZZERA
1 ora
Disoccupati over 60, la prestazione transitoria piace
La novità è pensata per le persone che perdono il lavoro poco prima della pensione (licenziamento a partire dai 58 anni)
APPENZELLO INTERNO
2 ore
Il lupo colpisce anche ad Appenzello
Un pascolo è stato attaccato dal predatore: due pecore sono state sbranate. Altri animali sono stati feriti o risultano dispersi
BERNA
2 ore
Tiger richiama un portacandele a forma di coccodrillo
Sussiste un pericolo di incendio e ustioni
SVIZZERA
2 ore
Roche, si allungano (ancora) i tempi d'acquisto di Spark
Oggi il gruppo farmaceutico basilese ha annunciato una nuova proroga dell'offerta pubblica per dare tempo di esprimersi alle autorità britanniche e statunitensi che si occupano della concorrenza
ZURIGO
3 ore
3,5 milioni di persone ripongono fiducia nella Rega
Quale ringraziamento indirizzato a tutti i sostenitori, la Rega ha invitato la sua 3,5 milionesima sostenitrice a dare uno sguardo dietro le quinte della Guardia aerea svizzera di soccorso
SVIZZERA
13.06.2019 - 15:150
Aggiornamento : 16:07

Spese ospedaliere, i pazienti pagano troppo

Secondo il TF, il metodo di calcolo approvato dall'Ufficio federale della sanità pubblica favorisce le casse malattia

LUCERNA - Le spese ospedaliere a carico dei pazienti sono troppo elevate. Lo ha stabilito il Tribunale federale (TF), secondo cui il metodo di calcolo approvato dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) favorisce le casse malattia.

Il caso specifico di cui si sono occupati i giudici riguarda un uomo, ricoverato per due giorni in un ospedale zurighese. Il nosocomio ha fatturato ad Assura 1696 franchi per il soggiorno.

L'interessato, che disponeva di una franchigia di 2500 franchi non ancora esaurita, si è visto recapitare dalla sua assicurazione una fattura di 1726 franchi. Si è però rifiutato di sborsare i 30 franchi (15 al giorno) aggiunti ai 1696 come contributo supplementare alle spese ospedaliere.

Assura si è dunque rivolta alla giustizia, più precisamente al Tribunale della assicurazioni sociali del canton Zurigo. Ma la sua richiesta è stata respinta: i 30 franchi non sono stati considerati legittimi.

Insoddisfatta del responso, Assura ha chiamato in causa il TF, che però, in una sentenza resa nota in settimana, ha confermato quanto deciso dall'istanza precedente. Il punto di vista dei giudici è che il "contributo ai costi di degenza ospedaliera" a carico dei pazienti, di cui parla la Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal), sia compreso nella fattura.

L'ammontare di quest'ultima è pertanto determinante per il calcolo della franchigia e della partecipazione dovuta dall'assicurato. La seconda Corte di diritto sociale del TF, con sede a Lucerna, ha ricordato che tale contributo deriva dalle spese per degenza e alimentazione, inserite dall'ospedale nella fattura insieme a quelle per la terapia.

Nelle sue considerazioni, il TF sottolinea che la pratica in atto presso Assura comporta per il contribuente un doppio saldo degli oneri legati alla degenza. Concretamente, il cliente paga la franchigia, la partecipazione del 10% ai costi che la superano e ancora il contributo alle spese di soggiorno.

Per il Tribunale federale, l'UFSP, consultato nell'ambito di questo caso, sostiene il sistema di calcolo applicato da Assura. In un comunicato odierno, l'associazione svizzerotedesca di protezione dei consumatori (SKS) ha criticato l'ufficio federale, esigendo che quest'ultimo assuma il proprio ruolo di autorità di sorveglianza e costringa le casse malattia a fatturare correttamente.

Stando all'associazione, gli assicuratori devono anche rivedere immediatamente la loro pratica e rimborsare ai pazienti i montanti di troppo addebitati.

Commenti
 
Lucadue 5 mesi fa su tio
Ero ricoverato all'ospedale 5 giorni, ho fatto 2 giorni di digiuno però secondo la fattura del nosocomio ho mangiato tutti i giorni. Bah...
don lurio 5 mesi fa su tio
Immediatamente licenziare tutti quelli dell' ufficio Federale della Sanità Pubblica senza dare disdetta capito…… Devo dare le dimissioni tutti i deputati e deputate del partito socialista…..
Pepperos 5 mesi fa su tio
@don lurio Secondo L'idea geniale Della Destra le franchigie minime andrebbe alzata a 700chf! Se deve sparare? Individuare il bersaglio giusto.
Frittella72 5 mesi fa su tio
A prescindere dai contributi ai costi di degenza ospedaliera io mi scandalizzo ancora di più quando vedo che al paziente che lascia la camera d’ospedale oggi, gli viene fatturata la stanza e al paziente che gli subentra lo stesso giorno anche lui la stessa fattura!!!! Vergogna! Stanza pagata 2 volte!!! E poi reclamiamo che le casse malati aumentano continuamente i premi..... la nostra cara politica dovrebbe mettere il naso dentro le regole che non funzionano... ma la volontà manca e gli interessi vengono prima del popolo
Pepperos 5 mesi fa su tio
@Frittella72 Pensi, la stessa quota è a carico del cantone!!!
Pepperos 5 mesi fa su tio
Assura ? Neglio perderla...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 12:19:39 | 91.208.130.89