keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
VAUD
54 min
Il Cantone mette in vendita due pistole, ma non a tutti
Venerdì al Tribunale di Renens vanno all'asta due Glock
GINEVRA
2 ore
Archiviato (in parte) il procedimento contro Simon Brandt
Proseguono invece le indagini sulle presunte violazioni commesse come consigliere comunale
SVIZZERA
2 ore
Borsa in forte calo nel giorno del primo contagio svizzero
Gli indici SMI e SPI hanno chiuso con perdite intorno al 2%
BULGARIA
3 ore
Andava in Siria con un arsenale, cinque anni di carcere per uno svizzero
L'uomo, originario di Suhr (AG), era stato arrestato a bordo di un veicolo 4x4 alla frontiera tra Bulgaria e Turchia
SVIZZERA
4 ore
TCS: «Tassare i veicoli in base alle emissioni di CO2»
Il Touring Club ginevrino deve raccogliere 5300 firme
SAN GALLO / GERMANIA
6 ore
Lince sangallese trasferita in Germania per il ripopolamento
È il quarto animale liberato nella foresta della Renania-Palatinato con questo scopo
SVIZZERA
7 ore
Euro sotto la quota di 1.06 franchi
La valuta elvetica si conferma un approdo sicuro in tempi travagliati.
SVIZZERA
8 ore
«La libera circolazione è vitale per l'economia»
Dopo i sindacati, contro l'iniziativa dell'UDC oggi sono scese in campo anche le piccole e medie imprese
TURGOVIA
9 ore
Porcile in fiamme, muoiono 160 maiali
Venti sono invece stati salvati. Nessuna persona è rimasta ferita
SVIZZERA
10 ore
Auto in fiamme, un morto a Lyssach
Il veicolo ha preso fuoco dopo essersi schiantato contro un muro
SVIZZERA
10 ore
L'inverno rientra dalla porta sul retro
Caldo da record ad inizio settimana, ma da mercoledì l'asticella dei gradi si abbasserà nuovamente, con neve in vista
TURGOVIA
10 ore
Arbonia, gli effetti straordinari pesano sulla redditività
La chiusura di tre stabilimenti ha inciso per 10 milioni di franchi
BERNA
31.05.2019 - 10:400
Aggiornamento : 16:18

Caso caccia all'orso in Russia, Lauber chiamato a deporre

Il procuratore generale della Confederazione e un suo aggiunto sono chiamati oggi a deporre come testi

BERNA - Un ex funzionario della Polizia giudiziaria federale (PGF) è da oggi sotto processo al Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona per ripetuta accettazione di vantaggi in Russia, tra cui una caccia all'orso a spese di Mosca. Su richiesta della difesa sono stati chiamati a testimoniare anche il procuratore generale della Confederazione Michael Lauber e il procuratore federale Patrick Lamon.

L'inizio del processo era in programma il 4 giugno, ma è stato anticipato per consentire la deposizione dei due magistrati che quel giorno avevano altri impegni.

Caccia all'orso - Specialista di questioni russe, l'ex funzionario di polizia 59enne collaborava strettamente con il Ministero pubblico della Confederazione (MPC). Egli è accusato di aver accettato dalle autorità russe, nel periodo compreso tra il 2014 e il 2017, anno in cui è stato licenziato, vantaggi indebiti in relazione alla sua funzione di inquirente della PGF: l'accusa menziona il pagamento di spese d'albergo, ma anche inviti ad uscite di caccia in Russia. L'uomo avrebbe in particolare beneficiato a spese di Mosca di una settimana di caccia all'orso in Kamchatka, la penisola situata all'estremità orientale della Siberia. Un regalo che normalmente costerebbe sui 10'000 franchi.

In un primo tempo, nel febbraio 2017, l'MPC rimproverava altri reati ancora all'imputato nella sua denuncia penale: usurpazione di funzioni, abuso di autorità e corruzione passiva. Rimproveri poi abbandonati per mancanza di prove nel decreto d'accusa, che l'interessato ha comunque contestato, ragione per cui si è giunti al processo davanti alla Corte penale del TPF, con giudice unico.

Lauber e Lamon: saputo solo più tardi - La testimonianza di Michael Lauber e di Patrick Lamon, procuratore specializzato nella criminalità economica, era stata a più riprese richiesta nel corso dell'istruttoria da parte dell'avvocato difensore dell'ex funzionario, Dominic Nellen. Ma sempre con esito negativo, ha detto a Keystone-ATS il legale, che non ha avuto maggiore successo con la richiesta di chiamare a deporre altri testimoni.

Oggi Lauber ha riconosciuto all'imputato competenza ed entusiasmo, persino troppo a suo dire: le sue conoscenze interculturali - faceva anche da interprete - sono state molto utili per l'MPC nei suoi procedimenti. Di suoi viaggi in Russia tra il 2014 e il 2016 pagati dalle autorità di quel paese ha sostenuto aver saputo solo leggendo il decreto d'accusa.

Quanto a Lamon, ha dichiarato che come procuratore capo per la criminalità economica ha avuto direttamente a che fare con l'imputato, con il quale ha fatto anche un viaggio in Uzbekistan. Delle battute di caccia avrebbe invece saputo soltanto più tardi. A suo dire lo stesso imputato era venuto da lui un giorno in ufficio e gli avrebbe detto di aver fatto una grossa sciocchezza viaggiando con il passaporto diplomatico.

Ciò sarebbe avvenuto in particolare nel dicembre 2016, nel suo tempo libero, senza informare i superiori e su invito del sostituto procuratore generale russo, che avrebbe incontrato a Mosca per discutere di casi pendenti.

La difesa contesta - Secondo l'avvocato Nellen, che terrà la sua arringa alla ripresa del processo il 4 maggio quando sarà anche interrogato l'imputato, il suo cliente avrebbe accompagnato i procuratori Lauber e Lamon in diversi viaggi in Russia. Altri weekend di caccia di cui avrebbe beneficiato oltre alla settimana in Kamchatka sarebbero inoltre avvenuti con l'assenso dell'MPC.

L'avvocato si meraviglia che sia la Procura federale a perseguire il suo cliente allorché questi ha lavorato e intrattenuto numerosi contatti con l'MPC stesso in quanto consulente e specialista della Russia. Proprio per questo motivo particolare Dominic Nellen ha chiesto a più riprese, invano, che fosse designato un procuratore straordinario.

Nel suo decreto d'accusa, l'MPC aveva condannato l'ex poliziotto a una pena pecuniaria con la condizionale di 110 aliquote giornaliere da 190 franchi e a una multa di 2500 franchi. Poiché l'atto d'accusa mantiene solo una piccola parte dei rimproveri che figuravano nel decreto d'accusa, l'MPC chiede ormai soltanto una partecipazione di 1100 franchi alle spese processuali che ammontano a 5500 franchi.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 20:54:01 | 91.208.130.85