Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
4 ore
La donazione di organi ha un problema di sicurezza
Chiunque può iscrivere altre persone al registro nazionale di Swisstransplant. Avviata una procedura di accertamento
ZURIGO
4 ore
Il booster funziona bene
Nuovi dati mostrano come la terza dose garantisca tassi di mortalità e ospedalizzazione significativamente inferiori
BASILEA CITTÀ
5 ore
Un'altra lettera sospetta al dipartimento della Sanità di Basilea
L'intervento degli specialisti (bardati di tutto punto) ha escluso la presenza di materiali pericolosi.
BERNA
5 ore
Tifosi senza mascherina, nessun aumento dei contagi
È quanto constatano le autorità sanitarie cantonali di Berna dopo la Coppa del Mondo di sci ad Adelboden
NEUCHÂTEL
7 ore
Rapina a La-Chaux-de-Fonds, arrestati due sospettati
I due presenti autori del colpo avvenuto lo scorso 18 ottobre sono stati posti in detenzione preventiva.
SVIZZERA
8 ore
Tutto tranquillo nelle centrali atomiche elvetiche
Sono ventidue gli eventi nucleari o radiologici di lieve entità segnalati nel 2021.
SVIZZERA
8 ore
Medicamento anti Covid, presentata la domanda di omologazione
Il farmaco Paxlovid si compone di due principi attivi sintetici: Nirmatrelvir e Ritonavir.
BERNA
8 ore
«Il picco potrebbe essere stato raggiunto»
Da Berna, gli esperti della Task Force federale fanno il punto sulla situazione pandemica in Svizzera
ZUGO
8 ore
Ritrovato morto dopo più di dieci mesi
Il corpo senza vita del 39enne è stato ritrovato sabato scorso sul Rigi da alcuni alpinisti.
SVIZZERA
9 ore
In Svizzera altri 29'142 contagi in ventiquattro ore
Nelle cure intense del nostro paese, il 30,3% dei posti letto è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
04.05.2018 - 11:000

Grigliate senza rischi, ecco i consigli

I problemi vengono causati in particolare dal pollame, ma con semplici misure è possibile evitarli. I più colpiti sono i maschia fra i 18 e i 30 anni

BERNA - Una campagna per spiegare le regole base dell'igiene in cucina, in modo da potersi godere le grigliate estive in sicurezza. È l'idea dell'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV), che mira ad informare soprattutto i maschi fra i 18 e i 30 anni, particolarmente colpiti dalla campylobatteriosi, che provoca nausea e diarrea.

L'obiettivo è quello di far calare il numero di contagi, ha comunicato oggi l'USAV. I problemi vengono causati in particolare dal pollame, ma con semplici misure è possibile evitarli. Le regole sono quattro: lavare e pulire correttamente, cuocere correttamente, separare correttamente e conservare correttamente.

La campagna "Sicurezza a tavola" è stata lanciata già nel 2016. I casi di contagio da campylobatteriosi sono leggermente calati nel 2017, rimanendo però numerosi durante la stagione delle grigliate e quella natalizia.

L'obiettivo è ora far diminuire i contagi sul lungo periodo. Per raggiungere meglio i giovani, la campagna informativa sarà condotta in particolare tramite i social-media. Il fulcro di tutto sarà il nuovo sito Internet https://sicurezzaatavola.ch. L'iniziativa terminerà a fine 2019 e costerà 100'000 franchi all'anno.

Il pollo deve raggiungere i 70 gradi

La carne più problematica è quella di pollo, che per essere consumata al suo interno deve raggiungere una temperatura di almeno 70 gradi, in modo che i batteri presenti vengano eliminati. Per esserne sicuri, si può controllare che la carne si stacchi facilmente dalle ossa e che non vi siano più parti "lucide". Un altro metodo è ovviamente quello di usare un apposito termometro alimentare.

Un rischio è però anche quello delle contaminazioni incrociate: dalla carne cruda a quella cotta, fino alle mani e ad altre derrate. Per questa ragione la carne cruda - in particolare quella di pollo - deve essere tenuta e preparata in maniera separata dal resto. L'ideale è anche usare utensili diversi, dal coltello all'asse usato per tagliare.

Ogni anno in Svizzera si segnalano 10'000 casi di intossicazioni alimentari, ma ne esistono molti altri che non vengono annunciati. Le problematiche più frequenti sono la già citata campylobatteriosi e la salmonella. Solo la prima provoca costi per 50 milioni di franchi all'anno, senza contare le spese indirette.

I sintomi della campylobatteriosi compaiono da due a cinque giorni dopo il contagio e possono volerci fino a due settimane per guarire. Ricadute sono inoltre possibili. Nel 15% dei casi emergono complicazioni che necessitano una cura ospedaliera.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
nordico 3 anni fa su tio
Grigliare con moderazione, specialmente la carne, ma anche le verdure. Ogni prospetto che arriva in casa è pieno di promozioni per le grigliate estive. Ottimo sistema per foraggiare il sistema sanitario.
siska 3 anni fa su tio
...si potrebbe grigliare una qualche ciappetta di troppo...
matteo2006 3 anni fa su tio
Ogni anno quando arriva il bel tempo esce un articolo di questo genere.
Zico 3 anni fa su tio
@matteo2006 come darti torto. in effetti se guardi sotto: 2 anni fa "attenzione alle grigliate estive" - 10 mesi fa: Grigliate ecco le 4 regole per non finire all'ospedale
miba 3 anni fa su tio
Tranquillo che di grigliate ne ho passate tante e da decenni: mai stato male nessuno, ne adulti né bambini. Non dimenticare che siamo nel paese del "business in ogni opportunità" e ti consiglio di visitare il link riportato nell'articolo (sicurezza a tavola) così potrai constatare direttamente chi c'è dietro, chi finanzia e perché
miba 3 anni fa su tio
Me l'aveva detto qualche anno fa un medico in Sudamerica. Voi Europei avete un'alimentazione in cui praticamente tutto è sterilizzato, pastorizzato, omogeneizzato, uperizzato e senza più alcun batterio (indispensabile per la flora intestinale). È normale che quando vi recate fuori dall'Europa e siete quindi confrontati con un'alimentazione "normale" poi cominciano i problemi. Più passa il tempo e più mi rendo conto che aveva completamente ragione!
GI 3 anni fa su tio
@miba non capisco cosa abbia a che vedere con l'articolo....ad ogni buon conto: quando si mangia la carne, quella che va cotta, questa deve essere SEMPRE cotta in modo adeguato....soprattutto quella di volativi e maiale.....e non è una novità.....

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-18 22:47:50 | 91.208.130.86