Fotolia
VALLESE
14.01.2018 - 09:120

Azienda svizzera vendeva medicamenti contro il cancro scaduti

In Svizzera ne sono state distribuite più di 2mila fiale. Swissmedic: «Una vicenda unica per la sua ampiezza»

MARTIGNY - Fra il 2007 e il 2011 sono state somministrate più di 100mila fiale di medicamenti scaduti a pazienti svizzeri e francesi, riportano la SonntagsZeitung e Le Matin Dimanche.

A falsificarne la data di scadenza è stata l’azienda Alkopharma di Martigny (VS) al fine di poter continuare a vendere i preparati più a lungo. Gli stessi avrebbero dovuto avere una scadenza di 18 mesi, ma venivano venduti in alcuni casi anche sette anni dopo la data limite. La caratteristica delle dosi scadute era di avere un’efficacia ridotta.

La vicenda tocca i principali ospedali svizzeri. In totale, Alkopharma ha venduto 98’829 fiale per più di 3,2 milioni di euro in Francia e 2’119 in Svizzera per oltre 207’500 franchi. Nel 2016 un tribunale del Vallese aveva condannato i responsabili specificando che i pazienti non avevano corso alcun rischio.

Interessati anche dei bambini - Secondo l’Istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic, che ha indagato per cinque anni sul caso, i pazienti sono stati in realtà esposti a un rischio evidente perché i medici erano portati a supporre di avere sbagliato le dosi del loro trattamento. Swissmedic ha così portato il caso all’istanza successiva. L’Inselspital di Berna ha identificato 23 pazienti trattati con medicamenti scaduti. 15 di loro sono bambini, alcuni dei quali affetti da cancro ai reni o tumore al cervello.

Anche l’Ospedale universitario di Basilea e la Farmacia cantonale di Zurigo hanno ricevuto il medicamento, ma in quantità più limitate. Durante l’indagine, grazie a diversi controlli a campione, Swissmedic ha trovato medicamenti con efficacia ridotta in tutto il Paese: «Questa vicenda, per le sue proporzioni, è finora unica in Svizzera», afferma l’istituto.

Commenti
 
mmoroni 6 mesi fa su tio
E del Tamiflu (vecchio). Quando pensano di rifilarcelo?
nordico 6 mesi fa su tio
Questo tipo di medicinale è vecchio, e oggi vi sono nuovi preparati che sono più attivi. Ora, per quale motivo vengono ancora somministrati i vecchi? Qualcuno mi aiuti a capire ....
Mattiatr 6 mesi fa su tio
@nordico Forse per finire le scorte, sinceramente non ne ho idea.
WGWG 6 mesi fa su tio
Fuori nomi e cognomi serebbe bello sapere chi sono questi personaggi..
Orsettina 6 mesi fa su tio
Purtroppo alla base di tutto cosa c è?Il denaro....
Wunder-Baum 6 mesi fa su tio
Queste situazione fanno pensare. Il mondo non sta andando purtroppo bene da tempo: cattiveria, violenza, falsità e mi fermo qui ! Non si può giocare sulla vita, già precaria, degli altri che soffrono e sperano di poter vivere ! Alle persone che hanno avuto l'idea di vendere prodotto scaduti, spero che non dovranno trovarsi un giorno pure loro gravemente malati !
Tio1949 6 mesi fa su tio
Ma in Italia?
Fran 6 mesi fa su tio
Delinquenti.
Tags
medicamenti
pazienti
swissmedic
cancro
fiale
vicenda
azienda
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-20 00:34:46 | 91.208.130.87