keystone
GINEVRA
06.12.2017 - 20:080

Sindacati e Governo tornano al dialogo

Il consigliere di Stato Antonio Hodgers ha espresso la volontà di riprendere i negoziati. Al centro della bufera la riforma della scala salariale

GINEVRA - A Ginevra i rappresentanti del Cartello intersindacale della funzione pubblica si sono intrattenuti questo pomeriggio due ore con il Consiglio di Stato. Lunedì i funzionari avevano incrociato le braccia per difendere le loro condizioni di lavoro e di pensionamento e nel corso di un'assemblea avevano indetto un nuovo sciopero previsto per il 14 dicembre.

Il presidente del Cartello intersindacale Marc Simeth ha fatto un reso conto sul tenore delle discussioni davanti a circa 150 funzionari riuniti sotto le finestre del governo. Simeth li ha resi partecipi del fatto che vi è stato un passo avanti riguardo alla controversa questione della riforma della scala salariale dello Stato chiamata SCORE.

Su questo soggetto il consigliere di Stato Antonio Hodgers ha espresso la sua volontà di riprendere i negoziati, ha detto Simeth. Riguardo al progetto di risanamento della Cassa di previdenza del Cantone di Ginevra (CPEG), che prevede di passare al primato dei contributi, le posizioni non sono molto cambiate.

Infine permane il mistero sulla natura delle misure strutturali concernenti il personale dello Stato che figurano nel piano finanziario quadriennale del governo e che riguardano una somma di 44 milioni di franchi. «Il Consiglio di Stato non ci ha detto al momento nulla al riguardo», ha sottolineato Simeth.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
stato
simeth
governo
riguardo
ginevra
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-25 08:48:10 | 91.208.130.87