keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
3 min
I genitori al pronto soccorso "sclerano", sicurezza rafforzata
I numeri sulle aggressioni negli ospedali sono impressionanti: in un anno 1500 al CHUV di Losanna, 1200 all'Inselspital di Berna, 900 all'ospedale di Zurigo e 5000 all'HUG di Ginevra
SVIZZERA
6 min
Poco spazio per lavorare: i dipendenti di Swiss protestano
Sui nuovi A320 Neo la superficie a disposizione nelle cucine di bordo sarà ancora più limitata, lamentano gli assistenti di volo. La compagnia relativizza
SVIZZERA
1 ora
Uber minaccia di abbandonare la Svizzera
Essere datore di lavoro significa pagare i contributi sociali a tutti gli autisti. Una situazione che non piace alla rappresentante della sharing economy
SVITTO
3 ore
I neonazi cercano la pace in una baita svizzera
Dozzine di estremisti, anche dalla Germania, si sono radunati in una capanna del Canton Svitto. Le autorità hanno tenuto d'occhio l'evento
SVIZZERA
15 ore
Un nuovo milionario grazie al Joker
La schedina è stata validata nel Vallese
ZURIGO
17 ore
Presta la bicicletta alla polizia, ma era rubata
Le forze dell’ordine hanno cercato l’autore del cortese gesto su Twitter, ma nessuno si è fatto avanti
ZURIGO
19 ore
Immersione fatale, i sommozzatori recuperano un corpo nel lago
L'uomo era scomparso da mercoledì dopo un'immersione nei pressi di Horgen
ARGOVIA
21 ore
Otto incendi dolosi in pochi mesi, fermate dieci persone
L'ultimo la scorsa notte in una casa unifamiliare. A Merenschwand è mistero
GINEVRA
22 ore
Vicenda Khrapunov, arriva la richiesta di risarcimento
La famiglia vuole ottenere l'indennizzo delle spese legali e lo status di rifugiati politici
BERNA
29.09.2017 - 16:220

La protezione d’emergenza in caso d’incidente nucleare è garantita

Come scenario per l’esercitazione d’emergenza generale 2017 è stato scelto un grave incidente nella centrale nucleare di Mühleberg. Il bilancio è stato positivo

BERNA - Come scenario per l’esercitazione d’emergenza generale (EEG) 2017 (che ha avuto luogo dal 26 al 28 settembre) è stato scelto un grave incidente nella centrale nucleare di Mühleberg. Lo scopo dell’esercitazione, diretta dall’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP), era in primo luogo quello di verificare la resistenza al sovraccarico della centrale nucleare nonché di esercitare e mettere alla prova la collaborazione tra i partner della protezione della popolazione. Vi hanno partecipato in particolare l’Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN), lo stato maggiore federale NBCN, la Centrale nazionale d’allarme (CENAL) dell’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP), l’Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera), gli stati maggiori cantonali di condotta di Berna, Friburgo e Neuchâtel, alcuni stati maggiori regionali di condotta nonché diversi stati maggiori della vicina Germania. Vi hanno inoltre preso parte anche gestori di infrastrutture critiche e speciali elementi d’intervento civili e militari.

Ulteriore sviluppo dello stato maggiore federale Protezione della popolazione - Gli osservatori e la direzione dell’esercizio hanno tracciato un primo bilancio positivo del lavoro svolto. Martin Haller, esperto in grandi esercitazioni presso l’UFPP nonché direttore dell’EEG, ha dichiarato: «Lo stato maggiore d’emergenza della centrale nucleare di Mühleberg ha dimostrato di essere in grado di reagire tempestivamente e correttamente in caso di grave incidente. Gli altri partner hanno svolto un lavoro di stato maggiore eccellente e collaborato tra loro senza particolari difficoltà – proprio come secondo le aspettative». Benno Bühlmann, direttore dell’UFPP e presidente dello stato maggiore federale NBCN, ha tracciato un bilancio dell’organizzazione di stato maggiore: «Constatiamo che gli stati maggiori di condotta della Confederazione, dei Cantoni e delle regioni sono fondamentalmente ben organizzati e istruiti. Tuttavia, è molto importante esercitare periodicamente l’interazione tra i vari organi coinvolti. Ad ogni esercitazione individuiamo aspetti che possono essere migliorati. A mio avviso, l’EEG 2017 ha dimostrato soprattutto quanto sia importante avere uno stato maggiore di condotta affiatato a livello federale, così come lo sono gli organi di condotta cantonali. Stiamo inoltre lavorando affinché si passi da uno stato maggiore federale NBCN a uno stato maggiore federale più globale della Protezione civile. L’EEG 2017 ha dimostrato che questo passaggio è giusto».

Per mettere alla prova i preparativi necessari per far fronte a un incidente, sono previste esercitazioni periodiche nelle centrali nucleari svizzere. Di regola, ogni due anni viene svolta un’EEG in una delle quattro centrali nucleari con la partecipazione di tutti gli organi competenti. La scelta della centrale nucleare Mühleberg per l’EEG di quest’anno corrisponde alla consueta rotazione. La prossima EEG si terrà nel 2019, probabilmente presso la centrale nucleare di Beznau.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 11:07:52 | 91.208.130.87