keystone-sda.ch (Florent Gooden HANDOUT via ASO)
+3
DAKAR
16.01.2021 - 08:000
Aggiornamento : 22:53

Follia alla Dakar, si infuria col co-pilota e lo abbandona nel deserto

Dakar, clamoroso retroscena: una storia grottesca ha caratterizzato l’undicesima tappa

GEDDA - Se ieri è calato il sipario sulla Dakar 2021 - con le vittorie di Peterhansel e Benavides -, le sorprese in realtà non sono finite con una storia che ha dell'assurdo rimbalzata sui media spagnoli. Protagonista della grottesca e per certi versi divertente vicenda sono Ricardo Ramilo e Xavi Blanco, rispettivamente pilota e co-pilota del team Buggy Masters. I fatti emersi risalgono all'undicesima frazione, quando al chilometro 170 - dopo l'ennesimo battibecco - Ramilo ha lasciato da solo in mezzo al deserto dell’Arabia Saudita il suo compagno e ormai ex amico.

Da alcuni giorni i rapporti tra i due erano già tesi, tanto da fissare come obiettivo quello di concludere perlomeno la corsa. Ed invece così non è stato, con la vicenda che è culminata nel fattaccio.

«Ramilo ha reso la vita impossibile alla squadra, la situazione era diventata estrema - ha raccontato Blanco ai media spagnoli - Dopo l'ennesima discussione gli ho chiesto di fermarsi, ma quando sono sceso mi ha detto: "Ora stai qui'". Poi ha tirato dritto». Per fortuna il co-pilota aveva con sé una borsa con cellulare e telefono satellitare. Così si è coordinato con la sua squadra che lo ha soccorso in tempi brevi.

«Ricardo è un pilota pericoloso, guida molto male - ha raccontato a "Marca" il capo della squadra Eudald Noe - Non ha voluto ascoltare Blanco che gli consigliava di non seguire una strada».

Da sottolineare che Ricardo Ramilo è poi stato squalificato a causa di una manovra irregolare e per aver terminato la tappa senza il co-pilota, situazione non consentita dal regolamento.

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Florent Gooden HANDOUT via ASO)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Capra 1 mese fa su tio
Disastro
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-27 02:39:39 | 91.208.130.89