Immobili
Veicoli

HCLSteso il Berna, Lugano più forte dei problemi

25.09.21 - 22:19
Lugano subito in piedi dopo Zurigo, Berna senza scampo alla Cornèr Arena
keystone-sda.ch (Davide Agosta)
Steso il Berna, Lugano più forte dei problemi
Lugano subito in piedi dopo Zurigo, Berna senza scampo alla Cornèr Arena
Fazzini-Bertaggia-Walker e il Berna s'arrende 3-1.

LUGANO - Dopo lo scivolone di venerdì nella tana dei Lions, il Lugano è tornato a riassaporare il gusto della vittoria piegando il Berna fra le mura amiche (3-1).

Anche sabato i bianconeri hanno dovuto far fronte a diverse defezioni, ragion per cui Chris McSorley ha mandato sul ghiaccio uno schieramento altamente rimaneggiato rispetto alle prime uscite stagionali. Tra le novità di formazione la presenza di Thibault Fatton fra i pali – alla seconda da titolare in stagione – e il debutto in National League di Cortana e Chiquet con la casacca bianconera.

Malgrado la sua inedita composizione, la compagine sottocenerina si è ben comportata nella prima frazione, facendosi preferire alla squadra della capitale. La pressione esercitata dai bianconeri sugli avversari si è tradotta nel gol del vantaggio, siglato da casco giallo dei bianconeri Luca Fazzini. Il “Fazz” è stato abile nell’aggiustarsi col guantone un passaggio di Arcobello e nel trafiggere Manzato con un preciso diagonale (13’41”).

In avvio di periodo centrale la truppa di Chris McSorley ha attraversato un momento di affanno. Il Berna ha infatti potuto godere di due powerplay ravvicinati, in cui, oltre a siglare il punto del pari con Gerber (22’41”), ha dato filo da torcere alla retroguardia sottocenerina. Estremamente cinico, il Lugano è però riuscito a riprendere il controllo del punteggio non appena è tornato ad affacciarsi nel terzo offensivo, grazie al sigillo di Bertaggia (26’16”). Al 2-1 bianconero è seguito un momento di spiccato nervosismo, durante il quale Arcobello e soci hanno comunque saputo creare diverse ghiotte occasioni da gol, colpendo anche un palo con Herburger.

Nell’ultima frazione la squadra ospite ha cercato di riacciuffare i bianconeri, ma un attento Fatton, autore di un’ottima prova, ha sempre risposto presente sui tentativi bernesi. Nel finale Walker – anch’egli fermato da un palo in precedenza – ha chiuso le danze mettendo a segno il definitivo 3-1 (58’30”).

Martedì (ore 19.45) il Lugano farà visita al Friborgo, nel tentativo di trovare una costanza nei risultati che è un po' mancata in questo inizio stagione.

LUGANO – BERNA 3-1 (1-0; 1-1; 1-0)
Reti: 13’41” Fazzini 1-0; 22’41” Gerber (Moser, Scherwey) 1-1; 26’16” Bertaggia (Riva, Thürkauf) 2-1; 58’30” Walker 3-1.
LUGANO: Fatton; Müller, Nodari; Riva, Alatalo; Guerra, Chiesa; Wolf, Traber; Fazzini, Arcobello,
Walker; Morini, Herburger, Boedker; Stoffel, Thürkaf, Bertaggia; Chiquet, Cortiana, Vedova.
Penalità: Lugano 7x2’ + 1x10’; Berna 4x2’.
Note: Cornèr Arena, 5’206 spettatori. Arbitri: Wiegand, Hungerbühler, Progin, Duarte.

COMMENTI
 
Evry 10 mesi fa su tio
i soliti arbitri... fanno di tutto per guastare la festa , ma grazie alla tenacia di molti giocatori (escluso Nodari, Traber e Tschumi) la vittoria è in tasca. Bravi ma dovete assolutamente mettere a posto il Powewr-Play perchè inguardabile. AUGURI e FORZA LUGANO
sergejville 10 mesi fa su tio
Che bel Lugano!!! E con solo due stranieri (tra l'altro, il Berna ne ha 4 che non scherzano). Pronti per affrontare il tour de force di inizio ottobre.
angie2020 10 mesi fa su tio
bravi bella vittoria
Evry 10 mesi fa su tio
Bravissimi ma il Powewr-Play è assolutamente da mettere a posto !!! Bravissimo Fatton ma Nodari continua a svolazzare passivamente nelle nuvole, AUGURI e FORZA LUGANO
Gus 10 mesi fa su tio
E una regola che Wiegand aiuti qualcuno?
Gus 10 mesi fa su tio
Ancora una volta aiutati dagli arbitri: Fazzini ha trattenuto troppo il disco con la mano e la sua rete andava annullata
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT