SEPPI A. (ITA)
1
Wawrinka S. (SUI)
1
3 set
(6-4 : 5-7 : 3-5)
SEPPI A. (ITA)
1 - 1
3 set
6-4
5-7
3-5
Wawrinka S. (SUI)
6-4
5-7
3-5
ATP-S
AUSTRALIAN OPEN
Winner plays Isner.
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 11:24
Keystone
ULTIME NOTIZIE Sport
VIDEO
KHL
24 min
Kvartalnov ma che fai? Si mangia un pezzo della sua... lavagnetta!
L'ex attaccante dell'Ambrì - e attuale coach del Baris Kazan - si è reso protagonista di un gesto tutto particolare durante l'All Star Game di KHL
NHL
3 ore
Biglietto d'aereo strappato: Merzlikins non tornerà a Lugano per anni
Jarmo Kekäläinen, GM dei Columbus Blue Jackets, ha confermato la permanenza oltreoceano di Elvis: «Avrà una lunga carriera da queste parti»
TENNIS
8 ore
Belinda Bencic continua la sua marcia
La tennista sangallese ha prevalso contro la Ostapenko in due set: 7-5, 7-5 il risultato finale
VIDEO
MOTOGP
11 ore
Marquez il nuovo Picasso: dipinge un quadro con la sua moto
Il campione spagnolo si è improvvisato artista utilizzando la ruota posteriore della sua moto per creare un'opera d'arte
COPPA ITALIA
12 ore
Roma tramortita, Juventus in semifinale
Il 3-1 di Torino sui giallorossi ha permesso i bianconeri di passare il turno
SUPER LEAGUE
14 ore
«Da Cruz lo vogliono in tanti. San Gallo? Arriviamo un po’ zoppi»
A Lugano, a pochi giorni dalla ripresa del campionato, tiene banco il mercato. Renzetti: «Crnigoj deve decidere cosa fare. Ci sono Chievo e Livorno, noi abbiamo accettato l’offerta degli amaranto»
SHL
17 ore
Da Losanna alla Svezia: Junland riparte dal Linköping
Il difensore 32enne ha firmato un accordo valido fino al termine della stagione 2023/24
HCAP
17 ore
Ambrì, che botta: Pinana fuori 6-8 mesi e anche Fora è rotto
Nuovi problemi in casa biancoblù. Intanto, però, Novotny è tornato a disposizione di coach Cereda
GLAND
19 ore
Notizia shock dall’Inghilterra: “Foto rubate di Schumi in vendita per 1 milione”
Non si placano le voci e le speculazioni legate alle condizioni di salute del 7 volte campione del Mondo. Il "Mirror" svela una nuova triste vicenda
SUPER LEAGUE
21 ore
Alessio Da Cruz alla corte di Jacobacci?
Il 23enne attaccante olandese, di proprietà del Parma e reduce da un'esperienza all'Ascoli, è corteggiato da diversi club
TENNIS
22 ore
Federer-Express: divorato Krajinovic
King Roger, con una prova maiuscola, ha liquidato il serbo 6-1, 6-4, 6-1 nel secondo turno degli Australian Open. Il prossimo ostacolo è Millman. Out Berrettini, ok Djokovic
SUPER LEAGUE
21.07.2018 - 08:010
Aggiornamento : 22.07.2018 - 09:37

«Sarà una lotta, uno dei campionati più equilibrati di sempre. Obiettivi? La salvezza è vitale»

Matteo Tosetti, 26enne ticinese in forza al Thun, si prepara all'esordio contro lo Zurigo: «Il campo darà le prime risposte. A livello personale punto sempre a migliorare ed essere decisivo»

THUN - Ormai ci siamo, oggi scatta la Super League con i primi due incroci - Basilea-San Gallo e Lucerna-Xamax -, mentre domani farà il suo esordio anche il Thun di Marc Schneider. In vista della sfida contro lo Zurigo, da affrontare al Letzigrund alle 16.00, abbiamo tastato il polso al ticinese Matteo Tosetti, tra gli indiscussi primattori delle ultime due stagioni dei bernesi.

Com'è andata la preparazione? Pronti all'esordio? «La preparazione è andata bene e abbiamo integrato alcuni nuovi giocatori, affinando sistemi già "oliati" l'anno scorso - esordisce il 26enne Matteo Tosetti - È sempre difficile sapere però esattamente se si è pronti o meno, paragonare le amichevoli al campionato può rivelarsi un grosso sbaglio. A Zurigo si avranno le prime risposte. Ci siamo allenati per arrivare al meglio al match del Letzigrund, poi sul campo vedremo a che punto siamo».

La squadra - tra innesti e cessioni - è cambiata poco: a Thun si cerca di lavorare nel segno della continuità. «È la filosofia della società, che cerca di vendere bene e introdurre gradualmente nuove leve. Abbiamo peso Lauper, andato all'YB, per il resto sono arrivati giovani promettenti che ci daranno una mano. Gran parte di quelli che hanno giocato di più nella passata stagione sono rimasti. Le basi ci sono. Ora bisogna continuare a lavorare per non incappare in un altro campionato complicato».

Al timone c'è sempre il 37enne Marc Schneider. «Lo scorso anno la società gli ha dato fiducia in un momento delicato e da quel momento è andato tutto bene: con la classifica così corta siamo quasi riusciti ad arrivare in Europa League... traguardo che ad un certo punto sembrava impensabile. C'era stata una crescita importante negli ultimi mesi di campionato, con maturità nel gestire le partite. Ora dobbiamo ripartire mettendo in campo le sensazioni giuste e concentrandoci su quello che sappiamo fare bene, ovvero lottare uniti come squadra e fare male agli avversari sfruttando anche il contropiede».

L'obiettivo (base) dei bernesi è quello di salvarsi, possibilmente evitando anche lo spareggio, reintrodotto da questa stagione. «Esatto, per una società come la nostra è di vitale importanza restare in Super League, è l'obiettivo numero 1. Si cercherà di vivere una stagione tranquilla e vedere poi cosa può "offrire" in più la classifica».

Sceso il Losanna, promosso lo Xamax: YB e Basilea hanno qualcosa in più, tra le altre sarà bagarre. «Noi siamo sempre tra quelle a rischio retrocessione, la Super League è un campionato con sole 10 squadre e questo non permette false partenze o cali di tensione prolungati. Ho visto uno Zurigo che si è rinforzato e un Basilea un po' più in difficoltà rispetto al solito. Sarà una lotta, uno dei campionati più equilibrati di sempre. Dobbiamo anche considerare che quasi ogni anno c'è anche una "big" che incappa in una stagione negativa».

Ultima battuta sugli obiettivi personali per la stagione 2018/19. «Punto sempre ad essere decisivo e migliorare quanto fatto nella stagione precedente. Mi auguro di segnare qualche gol in più, visto che fin qui ho fornito principalmente assist (ben 16 nello scorso campionato, ndr). In futuro mi piacerebbe una nuova avventura in un campionato estero e giocare l'Europa League. Cercherò di fare ancora meglio dopo due stagioni positive, che comunque non sono bastate per ricevere un'offerta importante. Vuol dire che nel mo gioco manca ancora qualcosa. Starà a me limare i difetti».

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Serfol71 1 anno fa su tio
Quando capiranno che è assurdo cominciare il campionato di calcio il mese di Luglio ??
miba 1 anno fa su tio
Ma chiamate le cose con la loro lingua, serie A, serie B, ecc ecc
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-23 11:24:48 | 91.208.130.85