Keystone
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
NATIONAL LEAGUE
3 ore
«Lugano? Niente di concreto. Devo avere pazienza e tenere duro»
Marc Aeschlimann è attualmente svincolato e potrebbe anche andare all'Ajoie: «È sicuramente un'opzione importante».
TENNIS
11 ore
Guai fisici per Thiem, salta Wimbledon e non solo
L'austriaco dovrà indossare un tutore al polso prima di sottoporsi ad uno specifico processo di riabilitazione.
MOTO GP
13 ore
VR46 sbarca in MotoGP: «Sogno Rossi in sella»
Siglato un accordo tra il team di Tavullia e Dorna Sport. Dal 2022 al 2024 sarà satellite della Ducati.
NYON
16 ore
Coppe europee, inizia una nuova era: tolta la regola del gol in trasferta
Le segnature realizzate lontane dai propri tifosi non varranno più doppio.
SUPER LEAGUE
17 ore
Il Lugano riparte dallo... Zurigo
La SFL ha reso noto il calendario delle prime nove partite di campionato.
IL SORPASSO... A DUE RUOTE
19 ore
Viñales? Paga pesantemente una fragilità psicologica preoccupante...
Lo spagnolo occupa attualmente il sesto posto in classifica (75 punti), 56 lunghezze in meno del leader Quartararo (131)
APNEA
19 ore
Campionati del Mondo: titolo e primato mondiale per Cristina Francone
L'atleta ticinese ha conquistato la medaglia d'oro nell'apnea dinamica con le pinne.
TENNIS
20 ore
Viktorija Golubic che peccato
La tennista zurighese si è dovuta inchinare ad Anett Kontaveit con il punteggio di 2-6, 7-6, 7-5.
EURO 2020
23 ore
Dino Zoff, il portiere che preferiva giocare... da solo
Lo storico portiere è l'unico italiano della storia ad aver conquistato sia un Europeo (1968) sia un Mondiale (1982).
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Ambrì e Lugano per il Davos
I grigionesi sfideranno i bianconeri il 24 agosto, mentre i biancoblù il 4 settembre.
LIGUE 2
1 gior
«Al Lugano non posso che augurare il meglio»
Approdato al Grenoble dopo l'addio al Lugano, Jacobacci resta comunque vicino ai bianconeri in questo difficile momento.
SUPER LEAGUE
21.07.2018 - 08:010
Aggiornamento : 22.07.2018 - 09:37

«Sarà una lotta, uno dei campionati più equilibrati di sempre. Obiettivi? La salvezza è vitale»

Matteo Tosetti, 26enne ticinese in forza al Thun, si prepara all'esordio contro lo Zurigo: «Il campo darà le prime risposte. A livello personale punto sempre a migliorare ed essere decisivo»

THUN - Ormai ci siamo, oggi scatta la Super League con i primi due incroci - Basilea-San Gallo e Lucerna-Xamax -, mentre domani farà il suo esordio anche il Thun di Marc Schneider. In vista della sfida contro lo Zurigo, da affrontare al Letzigrund alle 16.00, abbiamo tastato il polso al ticinese Matteo Tosetti, tra gli indiscussi primattori delle ultime due stagioni dei bernesi.

Com'è andata la preparazione? Pronti all'esordio? «La preparazione è andata bene e abbiamo integrato alcuni nuovi giocatori, affinando sistemi già "oliati" l'anno scorso - esordisce il 26enne Matteo Tosetti - È sempre difficile sapere però esattamente se si è pronti o meno, paragonare le amichevoli al campionato può rivelarsi un grosso sbaglio. A Zurigo si avranno le prime risposte. Ci siamo allenati per arrivare al meglio al match del Letzigrund, poi sul campo vedremo a che punto siamo».

La squadra - tra innesti e cessioni - è cambiata poco: a Thun si cerca di lavorare nel segno della continuità. «È la filosofia della società, che cerca di vendere bene e introdurre gradualmente nuove leve. Abbiamo peso Lauper, andato all'YB, per il resto sono arrivati giovani promettenti che ci daranno una mano. Gran parte di quelli che hanno giocato di più nella passata stagione sono rimasti. Le basi ci sono. Ora bisogna continuare a lavorare per non incappare in un altro campionato complicato».

Al timone c'è sempre il 37enne Marc Schneider. «Lo scorso anno la società gli ha dato fiducia in un momento delicato e da quel momento è andato tutto bene: con la classifica così corta siamo quasi riusciti ad arrivare in Europa League... traguardo che ad un certo punto sembrava impensabile. C'era stata una crescita importante negli ultimi mesi di campionato, con maturità nel gestire le partite. Ora dobbiamo ripartire mettendo in campo le sensazioni giuste e concentrandoci su quello che sappiamo fare bene, ovvero lottare uniti come squadra e fare male agli avversari sfruttando anche il contropiede».

L'obiettivo (base) dei bernesi è quello di salvarsi, possibilmente evitando anche lo spareggio, reintrodotto da questa stagione. «Esatto, per una società come la nostra è di vitale importanza restare in Super League, è l'obiettivo numero 1. Si cercherà di vivere una stagione tranquilla e vedere poi cosa può "offrire" in più la classifica».

Sceso il Losanna, promosso lo Xamax: YB e Basilea hanno qualcosa in più, tra le altre sarà bagarre. «Noi siamo sempre tra quelle a rischio retrocessione, la Super League è un campionato con sole 10 squadre e questo non permette false partenze o cali di tensione prolungati. Ho visto uno Zurigo che si è rinforzato e un Basilea un po' più in difficoltà rispetto al solito. Sarà una lotta, uno dei campionati più equilibrati di sempre. Dobbiamo anche considerare che quasi ogni anno c'è anche una "big" che incappa in una stagione negativa».

Ultima battuta sugli obiettivi personali per la stagione 2018/19. «Punto sempre ad essere decisivo e migliorare quanto fatto nella stagione precedente. Mi auguro di segnare qualche gol in più, visto che fin qui ho fornito principalmente assist (ben 16 nello scorso campionato, ndr). In futuro mi piacerebbe una nuova avventura in un campionato estero e giocare l'Europa League. Cercherò di fare ancora meglio dopo due stagioni positive, che comunque non sono bastate per ricevere un'offerta importante. Vuol dire che nel mo gioco manca ancora qualcosa. Starà a me limare i difetti».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Serfol71 2 anni fa su tio
Quando capiranno che è assurdo cominciare il campionato di calcio il mese di Luglio ??
miba 2 anni fa su tio
Ma chiamate le cose con la loro lingua, serie A, serie B, ecc ecc
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-25 11:02:54 | 91.208.130.85