Foto Matteo Tagliabue
+3
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SUPER LEAGUE
13 min
«Scioccati, non ce l'aspettavamo»
Il 29enne è tra i nove che si sono visti recapitare la lettera (via WhatsApp) di licenziamento dal patron del Sion
BERGAMO
4 ore
«Questa è una bomba sanitaria, sta diventando una guerra mondiale»
Il presidente dell'Atalanta denuncia una situazione drammatica con la quale sta convivendo la città di Bergamo
DIVERSI
12 ore
Neymar se ne infischia della quarantena: gioca a footvolley, è polemica
Non è per nulla piaciuta ai suoi follower la foto in cui si vede il brasiliano spassarsela in compagnia di amici
SERIE A
15 ore
CR7 e compagni accettano: la Juve risparmia 90'000'000
I tesserati bianconeri percepiranno solo parte del loro salario nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno
GUANGZHOU
17 ore
C'è anche chi, lentamente, sta tornando a sorridere
Il 46enne ha postato un video per testimoniare come a Guangzhou la gente sta tornando a condurre una vita normale
GRAN BRETAGNA
20 ore
«Piango! Cantano "You'll never walk alone" fuori dalla terapia intensiva...»
L'allenatore del Liverpool ha visto un video nel quale in ospedale si cantava l'inno della sua squadra. Da pelle d'oca
TENNIS
23 ore
«Tuteliamo i tornei centenari, non gli interessi di Federer»
La quarta edizione della Laver Cup verrebbe fagocitata dal Major. Panatta sta con gli organizzatori dello Slam
MERCATO
23 ore
«Tra Rodriguez e Napoli c'era qualcosa di vero»
Gianluca Di Domenico: «Il club olandese ha dato delle sicurezze al giocatore. Rodriguez voleva questo»
UNIHOCKEY
17.02.2020 - 11:440
Aggiornamento : 12:31

Vittoria della SUM, ora nei playout si parte in casa

Le ragazze ticinesi hanno battuto i Red Lions Frauenfeld 4-3 centrando il secondo successo in campionato

MENDRISIO - È cominciato ieri sera, con lo scontro diretto con le rivali del Red Lions Frauenfeld, il rush finale della stagione delle Ladies della SUM.

Domenica sera al liceo di Mendrisio (ore 18), le ragazze arancionere si giocavano il penultimo posto per ottenere il vantaggio casalingo nella serie di playout contro le Red Lions di Frauenfeld. Dopo una stagione travagliata e il terribile annuncio di un possibile ritiro della squadra, le ragazze momò non sono però riuscite a imprimere da subito il giusto ritmo alla contesa. Ne è risultato un primo tempo macchinoso e confuso che tuttavia ha fatto capire che con la giusta attitudine l’avversario può essere sconfitto. Una pallina sanguinosa persa a metà campo ha fatto scattare il letale contropiede delle avversarie che al 15’41 si sono portate in vantaggio.

Pungolate nell’orgoglio, le Ladies sono tornate in campo con tutto un altro piglio nel secondo tempo: più disciplinate e attente in difesa e concentrate sul far correre la pallina in maniera precisa. Le puntate offensive si sono fatte via via più pericolose e le Lions sono incappate in diverse penalità cercando di fermare le momò. Il powerplay non ha dato i frutti sperati, così si è dovuto aspettare il 37’02 per festeggiare finalmente il pareggio. Una sassata di Pauline Fylke su passaggio di Giada Intraina ha infatti regalato la prima gioia della serata alle ragazze arancionere. Ci ha poi pensato capitan Zulji a mettere la contesa sui binari giusti. Partita con la pallina sul bastone dalla difesa, ha scaricato nell’angolo su Teggi, che non ci ha pensato due volte a restituirla al centro per il taglio vincente del capitano: 2-1 al 39’45.

Il terzo tempo è iniziato col botto: penalità alle avversarie per colpo di bastone e in powerplay un’ispiratissima Fylke, su assist di Selkäinaho, non si è fatta pregare e ha infilato il 3-1 con uno sgusciante polsino da posizione defilata. Questa volta è stato l’orgoglio delle leonesse ad essere pungolato e al 45’36 Fitzi ha riaperto la contesa infilando il 3-2 sempre grazie ad un fulmineo contropiede. Non è però bastato ad ammutolire le ticinesi. La stessa Fitzi al 56’29 è incappata in una penalità per carica eccessivamente dura e il powerplay arancionero ha colpito ancora con Fylke che ha sfruttato un passaggio di Zulji per portare il risultato sul 4-2 al 57’24. Sfida chiusa? No, le Red Lions si sono portate sul 4-3 in 6c4 al 59’45 approfittando della penalità rifilata a Zatta, ma non sono più state in grado di pareggiare. Le Ladies hanno controllato bene la contesa e, nonostante un gol annullato a Selkäinaho a un secondo dalla fine per invasione dell’area di porta, la sirena ha sancito la seconda vittoria stagionale delle Ladies che hanno ora la possibilità di giocare in casa la prima partita della serie per la salvezza.

SPORT: Risultati e classifiche

Foto Matteo Tagliabue
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 12:14:47 | 91.208.130.86